A Torino c'è aria di derby: Juve avanti nei precedenti

Sabato ore 20:45 allo Stadium si gioca il 194esimo derby della Mole: analizziamo i numeri delle sfide.

A Torino c'è aria di derby: Juve avanti nei precedenti
Juan Cuadrado festeggia per il suo gol allo scadere nel precedente più recente allo Stadium in campionato (31 ottobre 2016, 2-1 il finale). | frickfoot.it

Per la Juventus questa settimana di inizio maggio è stata significativa principalmente in ambito europeo, con la vittoria esterna a Montecarlo che è valsa un pezzo della finale di Champions League di Cardiff, del prossimo 3 giugno. Non partecipa ad alcuna competizione europea il Torino, che in compenso ha potuto preparare al meglio quella che sarà la sua prima sfida nel quinto mese dell'anno, il derby proprio contro i Campioni d'Italia: una sfida dal sapore sempre intenso e che regalerà tante emozioni nell'anticipo di sabato (calcio d'inizio alle ore 20:45).

Una foto d'epoca: Ruggiero Rizzitelli in quella storica vittoria targata 1995 del Torino in casa della Juventus. | calcioweb.eu
Una foto d'epoca: Ruggiero Rizzitelli in quella storica vittoria targata 1995 del Torino in casa della Juventus. | calcioweb.eu

Storicamente diciamo che è impossibile trovare una squadra di Serie A che possa dire di avere dei precedenti esterni favorevoli contro la Signora, ma i concittadini hanno espugnato lo stadio bianconere in ben 16 occasioni (l'ultima datata 1995, con doppietta di Rizzitelli per gli ospiti), ottenendo nel parziale di 71 confronti anche 18 pareggi (il più recente uno 0-0 nel 2008); ben 37 invece i trionfi del club di Corso Galileo Ferraris, di cui 4 allo Juventus Stadium. Trovate qui sotto la sintesi della memorabile gara del 2014-2015, quando il trionfo bianconero fu siglato da un gol di Pirlo allo scadere, che firmò il 2-1 dopo il rigore di Vidal parzialmente pareggiato da un capolavoro di Bruno Peres.

Qui in basso vi proponiamo invece il duello giocato ad Halloween nel 2015, il più recente di tutti gli Juve-Torino giocati in campionato e risalente alla scorsa stagione, che vide i padroni di casa avere la meglio grazie al gol di Cuadrado - sempre nel pieno del recupero - dopo le marcature iniziali di Pogba e Bovo; dopo questa vittoria, i detentori del titolo vinceranno 24 delle 25 successive partite, risalendo dal 12esimo posto fino al primo, che varrà il quinto titolo consecutivo.

Guardando invece alle sfide giocate nello stadio granata - sempre però solo in Serie A - la situazione cambia poco. 100 gol in 72 partite per Madama nei derby giocati in trasferta significano 30 successi esterni, con 23 pari e 19 sconfitte. Oltre al match d'andata, dove una doppietta di Higuain e la marcatura finale di Pjanic firmarono l'1-3 finale, non si può non ricordare la sfida di ritorno del 2014-2015, quando con gol di Darmian e Quagliarella la parte della città di fede torinista tornò a gioire dopo 20 anni per la vittoria di una stracittadina, per 2-1: ecco il riassunto di quella straordinaria disputa.

Fuori dal campionato, i numeri restano in favore dei bianconeri: 23 precedenti, con 9 vittorie a 6 per gli attuali campioni d'Italia in carica. L'ultima volta che Juve e Torino si sono incontrate non in Serie A non è andata benissimo per la squadra di Cairo: in Coppa Italia, la Signora vinse addirittura per 4-0 allo Stadium. Questo precedente, anche se negativo, non può scalfire il Toro che si giocherà comunque le sue carte nella prossima giornata, anche per provare a ritardare la festa Scudetto dei concittadini.

Tutti i giocatori della Juventus in campo in quell'ottavo di finale di Coppa Italia contro il Torino festeggiano Pogba, che ha appena firmato il parziale 3-0 con una punizione da cineteca. | tuttosport.com
Tutti i giocatori della Juventus in campo in quell'ottavo di finale di Coppa Italia contro il Torino festeggiano Pogba, che ha appena firmato il parziale 3-0 con una punizione da cineteca. | tuttosport.com

Juventus Football Club