Juve, l'euforia di Allegri e Bonucci nel post-vittoria di Coppa Italia

Il tecnico e il centrale difensivo commentano a caldo la vittoria per 2-0 sulla Lazio.

Juve, l'euforia di Allegri e Bonucci nel post-vittoria di Coppa Italia
Fonte immagine: Twitter @juventusfc

La Juventus mette in bacheca il primo trofeo stagionale, aggiudicandosi la Coppa Italia dopo il 2-0 maturato all'Olimpico contro la Lazio. Risultato timbrato dalle reti di Dani Alves e di Leonardo Bonucci, entrambe nel primo tempo. Il centrale difensivo ha commentato a caldo il trionfo bianconero, ai microfoni Rai: "L’abbiamo approcciata nella maniera giusta, ritrovando quelle che sono le nostre qualità dopo il passo falso di domenica, che ci ha fatto bene - ha aperto Bonucci - Ora bisogna chiudere il discorso scudetto".

Lo spauracchio del 3-1 subito dalla Roma si allontana, come sempre dopo ogni sconfitta pesante: "Nel secondo tempo non eravamo stati noi, eravamo poco avvelenati, dovevamo ritrovarci e farlo nella massima serenità. Da ora sono 20 giorni di fuoco". Affermazione forte, nonostante alcune sofferenze nella ripresa: "In una partita secca ci sta concedere, la Lazio ha tanta qualità, ma siamo stati bravi e c’è stato un super Neto che ci ha aiutato".

"Domenica è un’altra finale - aggiunge, guardando avanti, Bonucci - Un’altra partita secca da portare a casa per centrare il secondo obiettivo". Infine, di nuovo sulla Coppa Italia: "Questo primo obiettivo è frutto del lavoro di tutti quanti, chi ha giocato meno ha sfruttato le occasioni: merito alla società di aver costruito una grande squadra e merito al mister".

Reciproco il pensiero di Massimiliano Allegri, nei confronti dei sui giocatori, sempre prendendo come monito la sconfitta di domenica: "Bisogna fare i complimenti ai ragazzi, hanno fatto un primo tempo straordinario e riscattato la prestazione poco attenta di domenica. Abbiamo iniziato bene la settimana, ora abbiamo un altro impegno importante".

Poi, spazio all'analisi del match: "Il secondo tempo ci è servito per fare una fase difensiva, abbiamo speso molto nel primo tempo, poi subito qualche tiro in porta. Dani Alves? Bravo come tutti gli altri, parlare di un solo giocatore è mancare di rispetto a tutti gli altri. Stanno facendo un’ottima stagione e bisogna farla diventare grande".

Infine, di nuovo guardando in avanti: "Col Crotone bisognerà fare una partita cattiva come quella di stasera. Manca una vittoria e bisogna farla domenica, è una partita decisiva per il campionato".

Juventus Football Club