Serie A, la prima gioia di Kean fa vincere la Juve: 1-2 contro il Bologna

Al Dall'Ara vanno in vantaggio i rossoblu grazie ad un gran goal di Taider, prima del pareggio di Dybala e della testata del classe 2000, che in pieno recupero completa la rimonta.

Serie A, la prima gioia di Kean fa vincere la Juve: 1-2 contro il Bologna
Il goal decisivo di Kean | www.juventus.com
Bologna
1 2
Juventus
Bologna: (4-3-3) - Da Costa; Krafth (Petkovic, min. 75), Torosidis, Gastaldello, Mbaye; Pulgar (Nagy, min. 85), Viviani, Taider; Okwonkwo, Destro, Krejci (Masina, min. 67). All. Donadoni.
Juventus: (4-2-3-1) - Audero; Lichtsteiner, Barzagli, Benatia, Asamoah; Khedira (Mandzukic, min, 59), Marchisio (Pjanic, min. 56); Cuadrado, Dybala (Kean, min. 79), Sturaro; Higuain. All. Allegri.
SCORE: 1-0, min. 52, Taider. 1-1, min. 70, Dybala. 1-2, min. 90+4, Kean.
ARBITRO: Maurizio Mariani. Ammoniti: Viviani (min. 65), Cuadrado (min. 80), Okwonkwo (min. 82), Gastaldello (min. 90).
NOTE: Tutto esaurito allo stadio Renato Dall'Ara di Bologna. 38esima giornata di Serie A. Recupero p.t.: 0'. Recupero s.t.: 4'.

La prima rete in Serie A di Moise Kean all'ultimo minuto di gioco regala il successo alla Juventus nell'ultima gara dell'anno. Al Dall'Ara, Taider porta in vantaggio il Bologna con un gran goal, ma prima Dybala e poi il classe 2000 a pochi secondi dal termine firmano il 2-1 finale che consente ai bianconeri di chiudere a 91 punti.

La Gara

Roberto Donadoni opta per un 4-3-3 con il classe '98 Okwonkwo per la prima volta titolare, in un tridente completato da Destro e Krejci; in difesa gioca Torosidis al centro al fianco di Gastaldello, con Mbaye a sinistra e Krafth a destra.

Massimiliano Allegri cambia leggermente rispetto alle indicazioni della vigilia: riposa Mandzukic e gioca Sturaro nel trio di trequartisti dietro ad Higuaìn; Barzagli e Benatia sono la coppia centrale difensiva, per il resto tutto confermato, con Audero in porta.

Si comincia a ritmi abbastanza bassi, con la Juventus che fa un gran possesso palla e resta molto alta quando perde la sfera, in modo da riconquistarla subito. Il primo tiro verso la porta però è del Bologna, con Destro che non trova lo specchio al 12'. Rispondono i bianconeri un minuto dopo sull'asse Higuaìn-Asamoah-Dybala, ottima chiusura di Torosidis. Dopo un goal giustamente annullato a Sturaro, si fa vedere Higuain, che in area riceve, si gira in un fazzoletto e tira, debole e nessun problema per Da Costa. Altra chance per Sturaro al 28', ben imbeccato da Khedira, ma il centrocampista italiano non è rapido e consente a Krafth di opporsi in scivolata alla conclusione. Nell'ultimo quarto d'ora di primo tempo poco o nulla da segnalare, a parte un paio di conclusioni da lontano del Bologna - lontane dalla porta - ed un diagonale largo di Higuain, oltre ad un possesso sterile della Juventus.

Primo tempo a reti bianche | www.juventus.com
Primo tempo a reti bianche | www.juventus.com

Grande occasione per la Juventus in avvio di ripresa: Cuadrado fugge sulla destra, serve Higuain il quale, dal limite dell'area trova con uno scavetto l'inserimento di Khedira che però di prima calcia fuori. Al 52' arriva il super goal di Saphir Taider: l'algerino porta in vantaggio il Bologna con un gran destro da fuori che si infila sotto l'incrocio, nulla da fare per Audero. La Juventus accelera con la volontà di trovare subito il pareggio. Dybala potrebbe fare goal tre minuti dopo ma il suo sinistro volante termina a lato, seguito da un tiro dal limite di Higuain, deviato in angolo. Gli ingressi di Pjanic e Mandzukic sono un chiaro segnale che Allegri non vuole assolutamente perdere.

Taider esulta dopo il goal | www.ansa.it
Taider esulta dopo il goal | www.ansa.it

Infatti la pressione offensiva bianconera sale ed il Bologna è un po' in affanno: bravo Da Costa prima ad uscire fuori area per anticipare Higuain, poi, ancora il portiere è ben piazzato sul colpo di testa debole del Pipita. Al 69' l'estremo difensore è miracoloso sul sinistro a giro di Dybala dal limite, ma 30 secondi dopo non può nulla sulla Joya che ribadisce in rete da distanza ravvicinatissima un'altra respinta del brasiliano.

Il tap in di Dybala | www.juventus.com
Il tap in di Dybala | www.juventus.com

Ripresa molto più movimentata e qualche giocatore resta a terra con i crampi, come Krafth che esce al 75'. Viviani accarezza il palo da calcio di punizione all'88', mentre al 91' Pjanic e Sturaro si ostacolano al momento del tiro e vanificano una buona occasione. All'ultimo secondo del match però, la scena se la prende Moise Kean che di testa firma il goal vittoria su perfetto assist di Pjanic e la Juventus vince l'ultima partita dell'anno in Serie A e chiude il campionato a quota 91 punti.


Share on Facebook