Juve, operazione terzino: si lavora per De Sciglio, poi uno fra Cancelo, Ricardo Pereira e Darmian

La fascia destra verrà rivoluzionata: anche Lichtsteiner è pronto a salutare. Si lavora quindi per due acquisti: braccio di ferro per l'italiano col Milan, poi un colpo più costoso.

Juve, operazione terzino: si lavora per De Sciglio, poi uno fra Cancelo, Ricardo Pereira e Darmian
Mattia De Sciglio con la maglia del Milan. | tuttosport.com

La Juventus sta lavorando su diversi fronti in questo calciomercato. Una delle priorità di Marotta e Paratici, probabilmente la più "pressante" dopo l'addio di Dani Alves, è quella dell'acquisto di un terzino destro nell'immediato; poi, più avanti, ci sarebbe la necessità di acquistare un altro giocatore nello stesso ruolo, perchè la dirigenza sta cercando anche di piazzare all'estero Stephan Lichtsteiner.

In pole position c'è Mattia De Sciglio. L'italiano è un pupillo di Max Allegri che lo accoglierebbe a braccia aperte anche dopo delle prestazioni poco brillanti nella stagione passata: il calciatore sarebbe entusiasta della possibilità di giungere a Torino, dove troverebbe certamente molta fiducia. Il Milan, invece, è la parte in causa meno felice di quest'ipotesi: il classe 1992 è nell'elenco dei cedibili ma la speranza del Diavolo era di lasciarlo partire all'estero; giorno per giorno, la pista juventina diventa però sempre più concreta: la richiesta rossonera è di 13 milioni, la valutazione dei campioni d'Italia è di circa la metà; questa prima offerta dovrebbe comunque venire alzata nei prossimi giorni per concludere questo discorso per un affare da 10-12 milioni circa, prezzo non così basso se si considera che il calciatore in questione ha il contratto in scadenza nel 2018.

Per quello che riguarda il secondo nome, la preferenza della dirigenza con sede in Corso Galileo Ferraris sarebbe per un nome dalle caratteristiche prettamente più offensive. Il favore fatto al Valencia nell'ambito dell'affare Neto (il brasiliano è stato valutato 6 milioni più uno di bonus pagabili in 4 anni) potrebbe essere restituito in un'operazione che porterebbe Joao Cancelo da Madama. Il portoghese piace tanto nonostante qualche carenza in fase difensiva e completerebbe il reparto avendo caratteristiche ben diverse da quelle di De Sciglio. La richiesta iniziale degli spagnoli è di 25 milioni, offerte dall'Italia non ce ne sono. Ma potrebbero arrivare, fra qualche settimana.

Nelle ultime ore è spuntata un'altra alternativa, sempre di nazionalità portoghese. L'identikit è quello di Ricardo Pereira, di proprietà del Porto ma alla scorsa stagione al Nizza in Ligue 1. I Dragones non hanno intenzione di trattenere il classe 1993 e sono pronti a venderlo per circa 25 milioni: la Signora si è interessata, ma non si è mossa concretamente, almeno per adesso. Registriamo anche questo profilo, sullo stesso livello dei tanti accostati nelle ultime settimane.

Il piano C bianconero, dovessero arenarsi queste opzioni, pare essere Matteo Darmian. Poteva essere lui il primo acquisto, ma De Sciglio è stato preferito per motivi sia economici, sia tecnici, sia legati alla carta d'identità. Ma il Manchester United ha intenzione comunque di vendere l'ex Torino, che spera in un ritorno in patria: per ora è ultimo nella classifica del gradimento perchè molto simile per caratteristiche all'altro obiettivo milanista. Il suo prezzo sarebbe intorno ai 18-20 milioni, con margini di trattativa molto ampi per la società piemontese grazie agli ottimi rapporti in essere con i Red Devils.


Share on Facebook