Bernardeschi "chiama" la Juve: "A chi non piacerebbe giocarci?"

In un'intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport, l'attaccante della Fiorentina non si nasconde: "A Firenze periodo strano".

Bernardeschi "chiama" la Juve: "A chi non piacerebbe giocarci?"
Bernardeschi "chiama" la Juve: "A chi non piacerebbe giocarci?"

Ormai giunto a Torino il primo acquisto Douglas Costa, la Juventus prepara nuovi colpi per garantire al tecnico Massimiliano Allegri un organico di primo livello per la prossima stagione. Nello stesso reparto del brasiliano potrebbe arrivare il prossimo acquisto: l'identikit è quello di Federico Bernardeschi della Fiorentina, il quale oggi ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport nella quale ha parlato, fra le tante cose, del suo futuro che è sulla bocca di tutti in Italia e non solo.

Prima, però, un piccolo bilancio della stagione in maglia viola, che ha visto il classe 1994 trovare la consacrazione definitiva all'interno del campionato di Serie A e il raggiungimento di un ottimo livello di continuità per un 23enne: "Ho fatto una buona stagione, sono cresciuto, come tanti compagni della Fiorentina. Sono cresciuto, me ne sono accorto anch'io, e tento cose difficili con più convinzione. Ora però devo confermarmi e se possibile migliorare ancora. Sono pronto a ricominciare".

Ricominciare da dove? "Vado in ritiro con la Fiorentina, credo".

La trattativa con la Juventus sembra essere giunta alle battute finali dopo l'ultima offerta presentata dai bianconeri ai toscani, anche grazie alla forte spinta del calciatore che anche lui ha già trovato un accordo con la Signora. La situazione ce la presenta il diretto interessato, che non si nasconde: "Non so. Io sono sereno. E non ho fretta. Ho sempre pensato che ognuno debba fare il suo mestiere. Io ho fatto il mio, cioè cercare di giocare bene. Adesso tocca al mio procuratore e alle società. Non mi intrometto. Ripeto, sono tranquillo e non ho fretta. Ma a chi non piacerebbe giocare nella Juventus?".

Infine, dopo l'annuncio della possibile vendita della società, il mercato della Fiorentina ha assunto delle tinte un po' particolari. Un commento a riguardo: "Diciamo che è un periodo un po' strano".


Share on Facebook