De Sciglio-Szczesny, la Juve batte due colpi. Le cifre

Il terzino del Milan svolgerà le proprie visite mediche in America: chiusura a 12-13 milioni, cifra simile pagata per il portiere ex Roma, virtualmente nuovo vice di Buffon e a breve in Italia.

De Sciglio-Szczesny, la Juve batte due colpi. Le cifre
Mattia De Sciglio in azione con la maglia del Milan: | tuttosport.com

Quello contemporaneo alla cessione di Bonucci ha segnato un momento piuttosto doloroso per i tifosi della Juventus, che dopo l'annuncio dell'acquisto dell'oggi presentato Douglas Costa non si aspettavano certo di perdere uno dei loro giocatori più fortemente simbolici. Adesso però per la Vecchia Signora è il momento di acquistare e sono in chiusura ben due colpi che verranno definiti nelle prossime ore.

Il primo farà la strada inversa rispetto all'ex numero 19 bianconero di cui abbiamo discusso sopra: stiamo parlando di Mattia De Sciglio, per il quale la forbice che sussisteva fra le valutazioni del club di corso Galileo Ferraris e il Milan è stata colmata. Il pagamento sarà fra i 12 e i 13 milioni di euro, probabilmente divisi in più esercizi: invece con il calciatore - pupillo di Massimiliano Allegri e realisticamente sostituto di Lichtsteiner, indirizzato verso l'estero - l'accordo c'è già da tempo sulla base di un pagamento di 2 milioni di euro annui e questo ha aiutato a diminuire, seppur sensibilmente, la richiesta dei rossoneri in tempi tutto sommato non enormi. Rientrato dalle vacanze, il terzino classe 1992 si aggregherà ai nuovi compagni già nel corso della tournée americana, durante la quale si ritaglierà il tempo per svolgere le visite mediche di rito prima di firmare ufficialmente il suo contratto (che dovrebbe essere di durata quinquennale).

Il secondo nome per cui ci sono novità è quello di Wojciech Szczesny, portiere l'anno scorso alla Roma in prestito dall'Arsenal, con cui Madama è in trattativa da più di un mese per provare a sostituire così Neto, partito in direzione Valencia. È stato definito l'accordo infatti anche coi Gunners, ai quali andranno 12 milioni più 3 di bonus per il cartellino del polacco, che si sta già dirigendo in Italia dove domani potrebbe già svolgere le visite mediche e diventare il secondo colpo ufficiale per i campioni in carica del nostro campionato, che hanno iniziato così a reagire alle cessioni.