Juve, nuovo assalto a Spinazzola: anche Rincon nella trattativa

I bianconeri provano a tornare alla carica per il polivalente terzino, in prestito fino al 2018 all'Atalanta. Il venezuelano può essere una carta vincente da giocarsi.

Juve, nuovo assalto a Spinazzola: anche Rincon nella trattativa
Fonte immagine: Tuttosport

La Juventus non molla Leonardo Spinazzola. E, a un mese dal gong di fine mercato, torna a bussare alla porta dell'Atalanta per provare a riportare a Torino il giovane polivalente terzino, in prestito in terra orobica fino al 30 giugno 2018, come da accordi presi l'anno scorso - prestito su base biennale. Eppure in casa bianconera c'è il desiderio di anticipare il rientro di un giocatore già dimostratosi pronto per la casacca dei Campioni d'Italia, che potrebbe tornare ad indossare a 24 anni, dopo averla lasciata nel 2012 per iniziare il proprio peregrinare in prestito in giro per la penisola italica.

La principale ragione per cui la Juve spinge per chiudere l'affare - oltre all'indubbio valore del giocatore e alla convenienza economica - è legata alle liste. Al momento, per la Serie A, i bianconeri non avrebbero posti liberi - se non uno nei quattro del vivaio del club, che andrebbe a prendere per l'appunto Spinazzola. L'acquisto del terzino permetterebbe l'uscita di uno tra Lichtsteiner ed Asamoah, a seconda di dove Allegri deciderebbe di schierare il classe 1993. Inoltre, se la trattativa si dovesse sviluppare secondo le condizioni poste dalla Juventus, il percorso inverso a Spinazzola lo compierebbe Tomas Rincon, il quale si ricongiungerebbe con Giampiero Gasperini in quel di Bergamo, liberando un altro slot. Il venezuelano è un profilo che interessa ai nerazzurri, i quali non sono però così certi di volersi privare di Spinazzola: lo stesso tecnico aveva chiuso il mercato in uscita dei suoi.

Al momento è facile che le due trattative si sviluppino su piste tra di loro separate, ma che possono intrecciarsi da un momento all'altro. I buoni rapporti tra le due dirigenze, che hanno anche chiuso le operazioni Orsolini e Caldara sull'asse Torino-Bergamo recentemente, potrebbero aiutare, ma la Juve dovrà fare i conti con la fermezza degli orobici, restii a cedere un punto fermo come Spinazzola. Nel caso l'operazione dovesse arenarsi, Marotta potrebbe comunque provare a chiudere per Rincon, voltando poi lo sguardo verso altri profili per la fascia destra di difesa.


Share on Facebook