Juve, Kean via a titolo definitivo?

Il PSV Eindhoven spinge per l'italo-africano, tuttavia i bianconeri non vorrebbero privarsene se non in prestito: ma se dovesse arrivare Keita Baldé...

Juve, Kean via a titolo definitivo?
Moise Kean esulta per il suo primo e unico gol in Serie A. | VecchiaSignora.com

Moise Kean è un ragazzo dalle mille sorprese. Sorprese a volte positive, come quando - subentrato dalla panchina - ha siglato il suo primo gol in Serie A nel finale dell'ultima giornata dello scorso campionato contro il Bologna, a volte negative, come quando ha sancito l'eliminazione dai play-off della squadra Primavera della Juventus ai rigori, sbagliando il suo penalty tentando di segnare con un cucchiaio. Tutto normale, per un ragazzo di appena 17 anni sul cui potenziale non ci sono dubbi: attenzione però che la prossima sorpresa non sia un addio a titolo definitivo dai bianconeri.

Perchè l'italiano piace, e tanto, al PSV Eindhoven, pronto a garantirgli parecchio spazio specie in Europa League, dove potrebbe "farsi le ossa" in ottica di un futuro salto di qualità. I campioni d'Italia hanno subito accettato di lasciare andare via in prestito secco il talento appena avessero avuto un sostituto in mano, tuttavia gli olandesi sono pronti a sborsare parecchio per portarsi via il ragazzo anche per diversi anni. Una situazione che potrebbe giovare alla crescita del classe 2000, a cui verrebbe di sicuro dato molto spazio una volta fatta la spesa, ma a cui Madama si è opposta in maniera ferrea, non volendo mandare segnali di debolezza rispetto ai propri talenti. L'offerta biancorossa arriverà comunque nelle prossime ore, tramite la mediazione di Mino Raiola, che gestisce gli interessi dell'italo-africano e spingerebbe molto questa possibilità, e magari si potrebbe trovare un compromesso in un trasferimento con clausola di riacquisto.

Questo perchè, non è un segreto, i torinesi cercano Keita Baldé della Lazio e, per lui, Lotito non scende da questa richiesta di 30 milioni di euro e questa cifra, considerando le altre spese già programmate, non è nelle disponibilità di Marotta per una riserva: tant'è che vi avevamo già raccontato di come una permanenza di Kean in prima squadra dov'è oggi nel 2017-2018 non fosse un'ipotesi così improbabile. Dovesse però arrivare una liquidità importante da questa cessione - si dice che gli ex campioni dei Paesi Bassi siano disponibili ad andare in doppia cifra di milioni - l'assalto al senegalese sarebbe molto più semplice: per ora, comunque, l'ipotesi di una cessione a titolo definitivo resta lontana e, nell'ottica della Juventus, potrebbe avvenire solo se i dirigenti del PSV - o chi per loro - apriranno ad una recompra.


Share on Facebook