Juventus, si avvicina Spinazzola

L'esterno vuole solo i bianconeri. Probabile la svolta entro la fine della prossima settimana.

Juventus, si avvicina Spinazzola
Juventus, si avvicina Spinazzola

Non c'è alcun dubbio, Leonardo Spinazzola vuole solo la Juventus, ed i bianconeri hanno tutte le intenzioni di accaparrarsi l'esterno originario di Foligno con un anno d'anticipo. Ceduto all'Atalanta con la formula del prestito biennale, ora la Vecchia Signora sta premendo da oltre un mese per riportare alla base il calciatore. Il muro eretto da Percassi resiste, ma qualcosa si sta muovendo e quindi ci sono buone possibilità che entro la fine della finestra estiva di calciomercato Spinazzola possa fare ritorno in bianconero con 12 mesi di anticipo rispetto alla naturale scadenza del prestito.

Un modo per ammorbidire la posizione dell'Atalanta vedrebbe l'arrivo all'Atleti Azzurri d'Italia del sostituto di Spinazzola: occhi su Laxalt, già allenato da Gasperini a Marassi e valutato circa 10 milioni dal Genoa. Per l'uruguaiano è possibile un'operazione in sinergia con la stessa Juventus, ma dalla Premier League si sta muovendo anche il Newcastle. Se gli orobici mettessero a segno il colpo sulla fascia sinistra, la Juventus avrebbe, di conseguenza, carta bianca per far siglare un accordo che Paratici ha già trovato da tempo con Spinazzola: contratto fino al 2022 ed ingaggio notevolmente aumentato rispetto a quello attuale (pari a 250.000 euro a stagione). Max Allegri smania per averlo alle sue dipendenze, in quanto si tratta di una pedina molto duttile in grado di ricoprire non solo il ruolo di esterno sinistro ma anche quello di trequartista dietro all'unica punta. L'Atalanta si opporrà alla partenza di Spinazzola, il giocatore potrebbe essere messo in tribuna per le prime due giornate di campionato. Il tutto, però, potrebbe concludersi con il passaggio di Spinazzola alla Juventus entro la fine della prossima settimana, con la 'telenovela' che avrà come ultimo episodio una multa, anche parecchio salata, comminata dall'Atalanta al suo 'traditore'. 

Fonte: Getty Images
Fonte: Getty Images

Intervenuto dopo l'amichevole con il Venezia, l'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini ha analizzato la prestazione della sua squadra, ma ha anche parlato della questione inerente a Leonardo Spinazzola. Il giocatore è ormai molto vicino alla Juventus: "Ultimamente ci sono situazioni in cui sono i calciatori a decidere, con le persone che ruotano loro attorno. Spinazzola sa come la penso e mi dispiace per lui. Nel calcio capita che un allenatore faccia dei piani, poi bisogna chiedere alle società. Comunque era un'eventualità che avevo previsto. Abbiamo fatto un buon precampionato grazie a un lavoro di gruppo in cui tutti sono stati encomiabili. In serie A conta far punti da subito e la prima giornata vale quanto l'ultima, la Roma è forte e verrà qui a dimostrarlo. Fin qui abbiamo dimostrato una certa solidità, per l'Europa League sarà tutto un altro discorso e non mi illudo più di tanto. In ogni caso, il mercato chiude il 31 di agosto e la mia esperienza ormai mi porta a dire che fino a quella data può succedere sempre di tutto. Nel corso della mia carriera da allenatore ne ho viste tante, quindi ormai non mi meraviglio più di nulla".

Juventus Football Club