Juve, per De Sciglio escluse lesioni gravi

Il terzino si è sottoposto oggi agli esami strumentali: verrà monitorato. Riposo per il resto della squadra impegnata al Camp Nou.

Juve, per De Sciglio escluse lesioni gravi
Fonte immagine: Gianluca Di Marzio

Poteva essere una serata d'importanza capitale quella del Camp Nou per Mattia De Sciglio, ma le cose non sono andate come previsto. Un'ottima prima mezz'ora ha lasciato spazio ad un infortunio dopo un contrasto con Iniesta, ad un brutto errore in area - una palla non spazzata via - ed alla fine alla sostituzione resasi necessaria. 40 minuti, i primi da titolare, che lasciano buone sensazioni per il prosieguo della carriera del classe 1992 con indosso la maglia della Juventus. Oggi in giornata De Sciglio è stato sottoposto agli esami strumentali al J|Medical, i quali hanno escluso lesioni gravi. Di seguito il comunicato.

"Nella giornata odierna il giocatore Mattia De Sciglio è stato sottoposto ad accertamenti strumentali presso il JMedical, che hanno escluso la presenza di lesioni di grave entità nell'area traumatizzata (il terzo distale della gamba destra).

Tuttavia, in considerazione della brevità del tempo trascorso dall'infortunio, oltre al monitoraggio clinico quotidiano si renderanno necessari ulteriori controlli strumentali nei prossimi giorni". 

Una prognosi che rassicura Massimiliano Allegri, visto che esclude problemi seri e che terrebbero il giocatore lontano dal campo per un lungo periodo. Il numero due bianconero sarà monitorato costantemente e valutato partita per partita. Salterà molto probabilmente la trasferta sul campo del Sassuolo, anche per una questione precauzionale. 

Dopo il 3-0 di ieri sera, intanto, tutti i giocatori hanno usufruito di un giorno di riposo: la squadra è rientrata a Torino a tarda notte e si troverà domani al completo a Vinovo. Oggi al Training Center si sono invece trovati i giocatori che non hanno viaggiato verso la Catalogna. Il prossimo appuntamento per la Juventus è alle 12.30 di domenica, al Mapei Stadium. Vincere per dimenticare la delusione di Barcellona, Allegri e i suoi domani ripartiranno da qui.