Juventus, l'infermeria si svuota per il Sassuolo

Alcuni infortunati assenti nella trasferta di Barcellona torneranno disponibile per il lunch match di domenica contro i neroverdi.

Juventus, l'infermeria si svuota per il Sassuolo
Juventus, l'infermeria si svuota per il Sassuolo

La dolorosa sconfitta di Barcellona è già alle spalle, la Juventus ora deve concentrarsi per la trasferta di Domenica a Reggio Emilia, dove incontrerà il Sassuolo nel secondo lunch match della stagione. Dopo la debacle spagnola, Massimiliano Allegri deve motivare i suoi per ritrovare subito la vittoria, sia per non perdere punti in campionato, sia per far capire alle avversarie che questa Juventus non è inferiore a quella dell'anno passato. 

Il tecnico bianconero ha dovuto fare a meno di giocatori fondamentali per la trasferta di Barcellona, come Giorgio Chiellini e Mario Mandzukic, e proprio loro due sono i maggiori indiziati a tornare in campo domenica a pranzo. Il difensore livornese si era fermato in Nazionale per un fastidio al polpaccio, nelle ultime ore è stato impegnato ad aiutare la sua società a risollevarsi, ma è già tornato ad allenarsi da qualche giorno. Allegri ha deciso di non rischiarlo a Barcellona, conscio che quella non fosse una partita decisiva per le sorti europee, ma contro il Sassuolo sarà convocato. Resta in dubbio la sua presenza dal primo minuto, soprattutto in vista del turno infrasettimanale contro la Fiorentina, match più duro dal punto di vista dell'avversario rispetto a quello contro i neroverdi emiliani. 

La stessa sorte dovrebbe toccare anche all'attaccante croato, reduce da una ferita lacero-contusa alla tibia subita contro il Chievo Verona. L'assenza contro il Barcellona si è sentita molto, Douglas Costa non ha fornito le stesse garanzie difensive, ma contro il Sassuolo, Mandzukic, potrebbe ritrovare il posto da titolare. Il croato probabilmente dovrà vincere il ballottaggio con Federico Bernardeschi, entrato bene nella trasferta catalana e ansioso di trovare la sua prima partita tra gli undici iniziale si giocherà le sue carte, considerando anche la possibile panchina di Douglas Costa e, forse, anche di Dybala.  

Saranno invece più lunghe le assenze di Khedira e Marchisio. Il tedesco potrebbe tornare per la seconda gara di Champions League, quella contro l'Olympiakos, mentre il centrocampista azzurro non tornerà disponibile prima di inizio Ottobre.