Verso Sassuolo-Juve - Emiliani alla ricerca del secondo successo coi bianconeri

La squadra allenata da Bucchi ha battuto la Juve una sola volta in Serie A, il 28 ottobre 2015. Sarà anche una sfida tra ex, con Matri che ha trascinato i bianconeri alla vittoria della Coppa Italia nel 2015, mentre Allegri ha portato i nero-verdi dalla Serie C1 alla Serie B nel 2008.

Verso Sassuolo-Juve - Emiliani alla ricerca del secondo successo coi bianconeri
Alessandro Matri sarà il grande ex della partita. Foto: Canale Sassuolo

Dopo la brutta batosta nell'esordio in Champions League contro il Barcellona, la Juventus si ributta sulla Serie A preparando il prossimo impegno in casa del Sassuolo. La squadra campione d'Italia proviene da un momento difficile, nonostante sia in testa alla classifica a punteggio pieno, durante il quale deve fare i conti con l'infermeria. Gli emiliani, invece, sono nella parte bassa della classifica con un solo punto frutto di un pareggio e due sconfitte.

I precedenti tra le due squadre non sono molti: appena otto, di cui quattro al Mapei Stadium​. Il bilancio sorride nettamente in favore dei bianconeri, che hanno ottenuto sei vittorie, un pareggio ed una sconfitta. L'unica vittoria sassolese è avvenuta proprio a Reggio Emilia il 28 ottobre 2015, quando i padroni di casa si sono imposti per 1-0 con rete di Nicola Sansone. L'ultimo scontro diretto tra le due squadre in casa del Sassuolo è avvenuto lo scorso 29 gennaio, quando Sami Khedira e Gonzalo Higuain hanno trascinato i piemontesi ad una vittoria per 2-0.

Uno scontro di gioco tra Domenico Berardi e Giorgio Chiellini in un Sassuolo-Juve del 28 ottobre 2015. Foto: Canale Sassuolo
Uno scontro di gioco tra Domenico Berardi e Giorgio Chiellini in un Sassuolo-Juve del 28 ottobre 2015. Foto: Canale Sassuolo

Sono diciannove, inoltre, le reti segnate in totale negli scontri diretti tra le due squadre di cui cinque dal Sassuolo e quattordici dalla Juventus. Un piccolo dato in favore della formazione allenata da Christian Bucchi è che i romagnoli hanno sempre segnato per primi in tre delle quattro gare disputate in casa: in due occasioni ha segnato Simone Zaza, attaccante che ha vestito le maglie di entrambe le squadre.

Paulo Dybala alle prese con Andrea Consigli in un Sassuolo-Juve dello scorso 29 gennaio. Foto: Canale Sassuolo
Paulo Dybala alle prese con Andrea Consigli in un Sassuolo-Juve dello scorso 29 gennaio. Foto: Canale Sassuolo

La sfida tra Sassuolo e Juventus sarà anche piena di ex, con alcuni giocatori che hanno giocato in entrambi i club. Tra le fila dei neroverdi ci sono i giovani Pol Lirola e Francesco Cassata che sono ancora di proprietà del club torinese. Il terzino spagnolo sta disputando la sua seconda stagione in Emilia, dopo aver militato per un anno in mezzo nella Primavera juventina; il secondo è approdato quest'anno dopo un anno di prestito all'Ascoli. Il difensore Federico Peluso, invece, ha vestito la casacca della Juventus dal gennaio 2013 al giugno 2014 totalizzando trentuno presenze e due reti e vincendo due scudetti ed una Supercoppa italiana. Nell'estate del 2014, il giocatore è stato ceduto proprio al Sassuolo.

Il grande ex di giornata è senza dubbio Alessandro Matri che, in bianconero, ha realizzato trentuno reti in novantadue gare ufficiali. Approdato a Torino dal Cagliari nel gennaio 2011, l'attaccante di scuola Milan ha vinto due scudetti ed una Supercoppa italiana, facendo poi le valige nell'estate del 2013. Dopo le avventure con le maglie di Milan, Fiorentina e Genoa, Matri è tornato alla Juve durante la seconda parte della stagione 2014/15 in tempo per vincere un altro scudetto e la Coppa Italia. Il tecnico della squadra ospite, Massimiliano Allegri, si è seduto sulla panchina degli emiliani nella stagione 2007/08 centrando la prima storica promozione del club in Serie B.