Diretta Lazio - Genoa, risultati live Serie A

Diretta Lazio - Genoa, risultati live Serie A
Lazio
0 1
Genoa
Lazio : LAZIO (4-3-3): 22 Marchetti; 8 Basta, 3 de Vrij, 27 Cana, 26 Radu; 16 Parolo, 20 Biglia, 32 Cataldi (Berisha); 87 Candreva (Felipe Anderson), 11 Klose, 6 Mauri (Keita). A disp.: 77 Strakosha, 85 Novaretti, 33 Mauricio, 39 Cavanda, 13 Konko, 23 Onazi, 24 Ledesma, 34 Perea. All.: Pioli.
Genoa: GENOA (4-3-3): 1 Perin, 14 Roncaglia, 4De Maio, 5 Izzo, 21 Edenilson; 91 Bertolacci, 88 Rincon, 33 Kucka; 24 Iago, 11 Niang (Pavoletti), 10 Perotti. A disp.: 23 Lamanna, 39 Sommariva, 41 Ariaudo, 2 Tambè, 18 Bergdich, 38 Mandragora, 93 Laxalt, 16 Lestienne. All.: Gasperini
SCORE: 29' Perotti (Rig)
ARBITRO: A. Gervasoni. Ammoniti: Mauri, Cana, Bertolacci, Candreva, De Vrij, Roncaglia, De Maio, Lestienne, Pavoletti. Espulsi: Marchetti.
NOTE: Lazio-Genoa, posticipo della ventiduesima giornata del campionato di calcio di serie A. Inizio ore 20.45, Stadio Olimpico, Roma.

Per questa sera è davvero tutto, grazie di aver seguito in nostra compagnia Lazio - Genoa. Buona notte da Vincenzo Esposito, Andrea Bugno e da Vavel Italia.

Ottimo balzo in avanti in classifica per il Genoa, che sale a quota 32 punti, portandosi a soli 3 punti dal quarto posto. Lazio ferma a 34 punti, che vede allontanarsi il Napoli, terzo a quota 42 punti.

Torna alla vittoria il Genoa! I rossoblu non portavano a casa i 3 punti dal 30 Novembre. Battuta una Lazio discreta, penalizzata sicuramente dall'inferiorità numerica, ma che non ha saputo imporre il proprio gioco. Grande prestazione di Izzo e Bertolacci sotto gli occhi di Conte. Seconda sconfitta consecutiva per i biancocelesti.

22.38 -  Gervasoni fischia la fine del Match! Il Genoa batte la Lazio con il risultato di 1-0! Decide un rigore di Perotti.

90'- Bruttissima giocata di Radu, che sbaglia totalmente il cross al centro. Sono 3 i minuti di recupero.

89'- Ammonito anche Pavoletti. Son ben 9 gli ammoniti.

88'- Ammonito Lestienne per perdita di tempo.

85'- La Lazio prova il forcing finale nonostante l'inferiorità numerica.

83'- Grande giocata di Kucka che supera Parolo e fa partire un bolide sul quale Berisha può solo metterci i pugni; Lestienne si fionda sulla respinta e mette la palla in rete, ma il guardalinee sbandiera: è offside.

81'- Passano i minuti ed il Genoa resiste, con un Izzo super.

80'- Terzo ed ultimo cambio anche per la Lazio. Entra Keita ed esce Mauri.

79'- Ci prova Mauri in sforbiciata, tiro a lato. 

78'- Entra anche Lestienne per colui che sta decidendo questa sfida, Perotti

76'- Corner per la Lazio.

75'- Secondo cambio nel Genoa; entra També ed esce Iago Falque.

74'- Radu arriva sul fondo, ma Mauri e Klose non riescono ad intercettare il pallone.

71'- Gasperini effettua il primo cambio. Dentro Pavoletti e fuori Niang.

70'- Ammonito anche De Maio per un fallo su Klose.

67'- Palo di Mauri!! Errore della difesa rossoblu che si perde Mauri; il capitano biancoceleste prova il sinistro che si infrange sul palo a Perin battuto. Poi Mauri inspiegabilmente si ferma mentra avrebbe potuto continuare l'azione.

63'- Genoa padrone del campo. Pesano troppo l'inferiorità numerica ed i cambi errati di Pioli.

62'- Lancio lungo di De Vrij per Felipe Anderson che viene anticipato da Roncaglia.

59'- Klose si fa cogliere per l'ennesima volta in fuorigioco. Probabilmente sarebbe stato meglio sostituire l'attaccante tedesco e non Candreva.

56'- Felipe Anderso  conquista un corner, sul quale si difende bene la difesa ospite.

53'- Dopo soltanto un minuto, ancora Iago Falque impegna Berisha che salva la Lazio.

52'- Contropiede micidiale del Genoa, con Iago Falque che si mangia un gran gol, angolando troppo il tiro.

51'- Tiro impreciso di Biglia.

50'- Mauri steso al limite dell'area da Roncaglia. Giallo per il difensore argentino.

47'- Roncaglia ruba palla a Radu e lancia Niang, che incredibilmente opta per il tiro al volo, quando era tutto solo con il solo De Vrij a difesa di Berisha. Che errore di Niang.

Gervasoni fischia l'inizio della ripresa. Palla alla Lazio.

21.50 - E' pronto Felipe Anderson, mentre non rientra in campo Candreva. 

Bel primo tempo allo Stadio Olimpico tra Lazio e Genoa. Dopo i primi 15 minuti dove i biancocelesti sono stati padroni del campo e sono andati vicini al gol con Candreva e Biglia, è uscito allo scoperto il grifone, che con le scorribande di Niang, Iago e Perotti ha messo in difficoltà la difesa laziale. Al 27° l'azione che sta decidendo la partita. Un lancio dalla difesa giunge a Niang, che viene lasciato imperdonabilmente solo da De Vrij e Cana, l'attaccante arriva a tu-per-tu davanti a Marchetti, che lo stende. Rigore e rosso ineccepibili, con Perotti che trasforma dagli 11 metri. Si incattivisce il match e sono ben 5 i giocatori della Lazio a finire sul taccuino di Gervasoni.

21.35 - Gervasoni fischia la fine del primo tempo, con il Genoa in vantaggio per 1-0. Decide un rigore di Perotti, Lazio in 10 per il rosso di Marchetti.

48'- Niang va via a De Vrij che lo stende. Quinto ammonito per la Lazio.

Son ben 4 i minuti di recupero.

45'- Kucka fa fallo a metà campo su Biglia. Candreva ingenuamente reagisce a Kucka e si prende il giallo.

42'- Lazio in avanti, cross di Candreva sul quale libera Roncaglia. Resta a terra Bertolacci dopo uno scontro con Parolo.

40'- Il Genoa riparte in contropiede con Niang e Perotti, ma l'ex attaccante del Milan è poco preciso nel passaggio.

36'- Fase di stallo del match, con il Genoa che si accontenta del risultato. Lazio in evidente difficoltà.

33'- Klose prova ad anticipare Roncaglia ma Perin è bravissimo in tuffo ad accalappiare la sfera. Nel tentativo di prendere il pallone Klose colpisce il portiere rossoblu che resta a terra dolornate.

30'- La Lazio passa al 4-4-1, con Candreva e Mauri che si abbassano a centrocampo. Ma che errore dei difensori centrali biancocelesti che hanno lasciato una prateria a Niang, che si è trovato tutto solo davanti a Marchetti.

29'- PEROTTTIIIIIIIIII!!!!! PEROTTTIIIIII!! CHE FREDDEZZA! BERISHA SPIAZZATO.

28'- Berisha prende il posto di Cataldi.

27'- Momento topico del match. Marchetti travolge Niang, rosso e rigore!

22'- Torna a farsi aggressiva la Lazio: il Genoa soffre il pressing biancoceleste in fase di disimpegno e cerca di affidarsi ai lanci lunghi

18'- Ammonito anche Bertolacci per un fallo su Cataldi.

16'-  Si incattivisce il match. Ammoniti nel giro di due minuti Cana e Mauri.

13'- Reagisce il Genoa. Punizione dal limite, calcia Niang di potenza ma Marchetti respinge con i pugni ad uscire.

8'- Ancora occasionissima per la Lazio con Candreva che in area piccola scarica un gran destro, ma c'è ancora un Perin super che a mano aperta respinge.

5'- Punizione dai 30 metri per la Lazio. calcia Biglia, Perin devia sul palo e successivamente Mauri viene murato al tiro da Izzo

3'- Lazio subito molto aggressiva, il ritmo asfissiante dei biancocelesti mette in difficoltà il Genoa.

1'- Genoa che tocca il primo pallone, ma lo perde molto velocemente con Rincon, che non controlla bene.

20.45 - Gervasoni dà il via al match! 

20.30 Il Genoa della gestione Preziosi, si è sempre dimostrata in questi anni una ottima intenditrice di calciomercato. In questa sessione ha ultimato considerevoli trasferimenti, in entrate 6 per l precisione, dove spiccano Niang (ex Milan) e Marco Borriello( un ritorno dato che aveva già giocato in rosso-blu nella stagione 2007/08, una delle sue più prolifiche e belle).

20.27 Si prospettava aria di derby per il figlol prodigo, Marco Borriello, ma purtroppo per il grifone non sarà del match.

20.25 Stemma della maglia commemorativa, inoltrata da poco.

20.20  l'eroe del momento per i bianco-celesti guidati dall'aquila Olimpia, non partitrà dal primo minuto ( per questioni precauzionali si presume) e si accomoda in panchina, pronto eventualmente ad entrare e cambiare la partita qualora ci siano problemi.

20.15 Distinte ufficiali per i più precisi.

20.12 Un pò di immagini riscaldamento pre-partita. Stadio olimpico non particolarmente caldo e caloroso, per via forse anche delle basse temperature probabilmente, ma spera questa sera di infiammarsi.

 20.10 Gasperini non ha mai vinto e segnato gol in casa del collega Pioli nei match di campionato.
L'attuale tecnico della Lazio si è imposto per 1-0 in Modena-Crotone nella B 2005-2006 e in Bologna-Genoa nella A 2013-2014, per 3-0 in Bologna-Palermo A 2012-2013.
A campi invertiti, con il tecnico del Genoa mister di casa, le compagini di Gasperini hanno sempre e solo segnato 1 rete. Ciò ha prodotto 3 successi per 1-0 ed una sconfitta per 1-3.
Insomma, Stefano Pioli è ancora davanti a Gian Piero Gasperini per numero di successi, 4 a 3, e gol marcati, 8 a 4. Soprattutto fra i due mister non c'è traccia di segno "x" in campionato.

TUTTI I PRECEDENTI FRA I DUE ALLENATORI (SERIE A E SERIE B)
4 vittorie Pioli
0 pareggi
3 vittorie Gasperini
8 gol fatti squadre Pioli
4 gol fatti squadre Gasperini

 20.05 LE FORMAZIONI UFFICIALI

LAZIO (4-3-3): 22 Marchetti; 8 Basta, 3 de Vrij, 27 Cana, 26 Radu; 16 Parolo, 20 Biglia, 32 Cataldi; 87 Candreva, 11 Klose, 6 Mauri.
A disp.: 1 Berisha, 77 Strakosha, 85 Novaretti, 33 Mauricio, 39 Cavanda, 13 Konko, 23 Onazi, 24 Ledesma, 7 Felipe Anderson, 14 Keita, 34 Perea. All.: Pioli.

Squalificati: -.
Diffidati: Cavanda, Felipe Anderson, Cana, Mauri.
Indisponibili: Gentiletti (Lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro), Ciani (Lesione di secondo grado al retto femorale), Lulic (Lesione di 2′ grado del legamento collaterale interno del ginocchio di sinistra), Djordjevic (Frattura spiroide scomposta del malleolo peroneale destro), Pereirinha (Lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra).

GENOA (4-3-3): 1 Perin, 14 Roncaglia, 4De Maio, 5 Izzo, 21 Edenilson; 91 Bertolacci, 88 Rincon, 33 Kucka; 24 Iago, 11 Niang, 10 Perotti.
A disp.: 23 Lamanna, 39 Sommariva, 41 Ariaudo, 2 Tambè, 18 Bergdich, 38 Mandragora, 93 Laxalt, 16 Lestienne, 19 Pavoletti. All.: Gasperini.

Squalificati: Burdisso.
Diffidati: Iago, Rincon.
Indisponibili: Marchese (Rottura menisco), Tino Costa (Lesione di secondo grado al retto femorale di sinistra), Antonini (Risentimento muscolare).

Arbitro: Gervasoni di Mantova.
Assistenti: Di Liberatore-Longo. Quarto Uomo: De Pinto. Assistenti addizionali: Russo-Abisso

20.00 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti dallo Stadio Olimpico di Roma dove a breve inizierà la sfida tra Lazio e Genoa. Sfida che ha il sapore d'Europa, con la Lazio che vuole rimpossessarsi del quarto posto e con i genoani che vogliono tornare alla vittoria dopo un periodo nero, in termini di risultati e di polemiche. Da Andrea Bugno, che ha curato la presentazione della gara, Vincenzo Esposito, che vi racconterà le emozioni della sfida, e dalla redazione di Vavel Italia, il più cordiale benvenuti allo stadio Olimpico di Roma. 

La Lazio di Pioli si prepara al posticipo del lunedì osservando quanto successo nella domenica di campionato. Di fronte il Genoa, da sempre avversario difficile per l'undici capitolino, ma che si presenterà all'Olimpico a secco di vittorie da ben sette gare. Il grifone punta tutto sul trend positivo contro i biancocelesti: infatti, oltre alla vittoriosa gara d'andata, i luguri hanno trionfato negli ultimi sette scontri diretti consecutivi. Lazio che vorrà interropere al più presto questa striscia negativa.

Questa la classifica della Serie A, in attesa del match di questa sera:

La Lazio di Stefano Pioli arriva al match con la voglia di rivalsa dopo la brutta sconfitta di Cesena e dopo aver raccolto soltanto tre punti nelle ultime tre uscite (con il Milan all'Olimpico). Obiettivo principale quello di riappropriarsi del quarto posto e non far scappare il Napoli che occupa la terza piazza, ultima disponibile per cullare ancora il sogno Champions League. 

Dopo le polemiche delle scorse settimane, e il solito stravolgimento che attua Preziosi alla rosa del Genoa nel mercato di Gennaio, è arrivata l'ora di far parlare il campo per i ragazzi di Gasperini. Infatti, a prescindere da qualche torto arbitrale subito, sono soltanto 3 i punti raccolti nelle ultime 7 partite giocate dal grifone, troppo pochi per appellarsi agli errori arbitrali. 

Lazio - Buona nuove in  casa Lazio. Pioli ritrova finalmente De Vrij e Felipe Anderson, con Radu che ha smaltito la febbre dei giorni scorsi. I difensori dovrebbero essere rispettivamente in campo, mentre l'attaccante brasiliano dovrebbe andare in panchina. Torna anche Biglia dalla squalifica, che sarà affiancato a centrocampo da Parolo e dal giovane Cataldi. In avanti nessuna sorpresa, con Klose che ha superato la lombosciatalgia che l'aveva bloccato mercoledì e giovedì.

Genoa -  I rossoblu arrivano all'Olimpico senza una pedina fondamentale, il difensore centrale Burdisso, espulso nella partita della settimana scorsa contro la Fiorentina. Per sostituire il difensore centrale argentino si scalda il giovane Izzo. A centrocampo torna dall'inizio Bertolacci, mentre in attacco dovrebbe esserci Niang con Iago Falque e Perotti.  Perin si è ripreso dopo l'influenza ravvisata giovedì, e sarà regolarmente tra i pali a difendere la porta del grifone. Borriello, ancora fuori forma, è rimasto a Pegli per svolgere delle sedute d'allenamento personalizzate.

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana, Radu; Cataldi, Biglia, Parolo; Candreva, Klose, Mauri. All. Pioli 

GENOA (3-4-3): Perin; Roncaglia, Izzo, De Maio; Edenilson, Bertolacci, Rincon, Kucka; Falque, Perotti, Niang. All. Gasperini 

Lazio - "Se abbiamo superato il k.o. di Cesena, lo abbiamo fatto solo con il lavoro. Domenica scorsa non abbiamo giocato da Lazio: a Cesena ci siamo inceppati, ma siamo sempre ripartiti alla grande. Siamo alla ricerca di una crescita continua, in un percorso che ci permetta di portare a casa risultati positivi anche in giornate negative. C'è tanta voglia di ripartire, a prescindere dall'avversario". Dopo l'infortunio di Djordjevic, Stefano Pioli si trova a sfogliare la margherita delle ipotesi sul sostituto al centro dell'attacco. Klose, Keita, ma anche Perea. Ecco le impressioni del mister: "E' una persona seria e un grande professionista, quando si lamentava della scarsa continuità forse diceva la verità. Miro è un arma in più, ma posso assicurare che anche Keita può dare tanto in attacco. La priorità era intervenire sulla difesa, e lo abbiamo fatto con Mauricio. Dopo l'infortunio di Djordjevic ho sempre pensato che fossimo a posto così, con il ritorno di Perea, anche se ho apprezzato la volontà della società di inserire un pezzo in più anche davanti. Ho piena fiducia dei miei giocatori, abbiamo tutte le qualità per centrare l'obiettivo che resta quello di entrare tra le prime cinque".

Genoa - "Stiamo valutando la condizione di Borriello e la possibilità di non farlo venire a Roma,  facendolo allenare a Genova - ha rivelato Gasperini in conferenza stampa - vedremo nei prossimi giorni. Marco è arrivato con grande disponibilità, ma è tanto che non gioca, e ha pochi minuti nelle gambe. In questa fase della stagione - ha aggiunto l'allenatore - i ritmi sono alti, vanno tutti molto forte. Si vede che Borriello ha presenza, è un giocatore che può diventare importante per noi e per certi aspetti l’ho trovato più sicuro rispetto ad alcuni anni fa. La condizione però pesa moltissimo, e io non voglio un Borriello part-time. Magari inizialmente ci può stare, ma se dobbiamo fare un salto di qualità ci vuole il miglior Borriello. Lui è un giocatore di grande valore: dobbiamo fare in modo che faccia ancora meglio che in passato, vivere di nostalgia non ha senso". Gasperini si è poi soffermato sulla serie di sette partite senza vittorie: "È una cosa che scoccia, quando fai buone prestazioni ripetute e non raccogli la vittoria hai sempre il timore che poi ci sia la prestazione negativa. E poi pesa anche in termini di quella che potrebbe essere la classifica, e per l’entusiasmo. Ci manca qualche punto, ma ora dobbiamo solo guardare avanti". Infine sulla Lazio: "La Lazio è una squadra forte e lo era già all’andata. Noi nel frattempo siamo cresciuti, come abbiamo dimostrato contro la Fiorentina. Speriamo di ripetere il risultato del Ferraris (finì 1-0 per il Genoa con gol di Pinilla, ndr), sappiamo che la Lazio, a parte la caduta a Cesena, è tra le più in forma del campionato, ma abbiamo laconsapevolezza di poter fare una buona gara e di poterci misurare al meglio".

Il Genoa ha vinto gli ultimi 7 scontri diretti, infatti l'ultima vittoria laziale risale al 14/5/11, quando la gara si concluse col punteggio di 4 a 2. Nelle precedenti cinque partite in casa, la Lazio ha vinto 4 volte, perdendo solo col Napoli per 1-0. Le ultime 3 sfide giocate all'Olimpico tra biancocelesti e rossoblù, sono state tutte vinte dagli ospiti. In campionato la squadra di Gasperini non vince fuori casa dal 30/11/14, quando espugnò il "Manuzzi" di Cesena col risultato di 3 a 0.

Partita numero 90 tra Lazio e Genoa in Serie A. I liguri sono in vantaggio per 34 vittorie a 31.
La Lazio è la vittima preferita del Genoa in Serie A, sia in termini di vittorie che di gol segnati (127).
Il Genoa ha vinto tutte le ultime sette sfide di campionato contro la Lazio, mantenendo una media di due gol a partita.
Biancocelesti a secco di gol in quattro delle ultime cinque gare di campionato contro i rossoblu.
I genoani hanno vinto tutti gli ultimi tre precedenti contro la Lazio all’Olimpico di Roma.
La Lazio è la squadra che ha realizzato più tiri nelle ultime cinque gare di campionato (67).
Il Genoa ha recuperato sette punti da una situazione di svantaggio in trasferta (frutto di due vittorie ed un pari in rimonta) – primato in questo campionato.
17 gol in trasferta per il Genoa, nessuna formazione ha fatto meglio finora in Serie A.

Lazio 

PORTIERI: Berisha, Marchetti, Strakosha;
DIFENSORI: Basta, Cana, Cavanda, de Vrij, Mauricio, Konko, Novaretti, Radu;
CENTROCAMPISTI: Biglia, Candreva, Cataldi, Ederson, Ledesma, Mauri, Onazi, Parolo, Felipe Anderson;
ATTACCANTI: Keita, Klose, Perea

Genoa

1 Perin, 2 També, 4 De Maio, 5 Izzo, 10 Perotti, 11 Niang, 14 Roncaglia, 16 Lestienne, 18 Bergdich, 19 Pavoletti, 21 Edenilson, 24 Falque, 23 Lamanna, 33 Kucka, 38 Mandragora, 39 Sommariva, 41 Ariaudo, 88 Rincon, 91 Bertolacci, 93 Laxalt.

Società Sportiva Lazio