Live Lazio - Napoli in risultato Coppa Italia(1-1)

Live Lazio - Napoli in risultato Coppa Italia(1-1)
Lazio
1 1
Napoli
Lazio : (4-3-3) - Berisha; Basta, de Vrij, Mauricio, Radu; Cataldi, Biglia, Parolo; Candreva, Klose, Felipe Anderson. All. Pioli. A disp. Marchetti, Strakosha, Novaretti, Braafheid, Cavanda, Ederson, Ledesma, Onazi, Oikonomidis, Keita, Perea.
Napoli : (4-2-3-1) - Andujar; Mesto, Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, David Lopez; Gabbiadini, De Guzman, Mertens; Higuain.All. Benitez. A disp. Rafael, Colombo, Koulibaly, Strinic, Jorginho, Callejon, Hamsik, Duvan.
SCORE: 1-132' Klose Gabbiadini 57'
ARBITRO: Damato
NOTE: Olimpico di Roma, gara d'andata della semifinale di Coppa Italia, in campo Lazio e Napoli

Finisce 1-1 tra Lazio e Napoli. Una rete per tempo: Klose nel primo e Gabbiadini nel secondo. Partita divertente tra le due squadre con diverse occasioni da entrambe le parti. Sarà la gara di ritorno a decretare chi si guadagnerà un posto in finale. un risultato che avvantaggia la squadra di Benitez in vista del match di ritorno, in programma il 4 aprile.Per questa sera è tutto, Una serena buonanotte da tutta la redazione di Vavel Italia

93' Cataldi prova con una conclusione da lontano. Palla fuori

90' Iner ci prova e Berisha mette in angolo

90' saranno 4 minuti di recupero

87' Altro corner per la Lazio

84' Colpo di testa di Mauricio che sfiora il palo

83' Fallo di Inler su Felipe Anderson, giallo anche per lui

81' Entra Hamsik nel Napoli. Fuori Dries Mertens

79' Giallo per Keita. calcio di punizione per il Napoli

77' - CAMBIO! Per il Napoli: Koulibaly prende il posto di Britos

75' - Sfonda Mertens a sinistra che scarica per de Guzman: tentativo murato da de Vrij

72' Pioli getta nella mischia Keita, fuori Candreva. Benitez toglie Gabbiadini, dentro Callejon

Rivediamo il gol

68'  Ghoulam arriva al tiro. Rimpallo e palla in angolo

65' Klose entra in gamba tese,giallo anche per lui

63' Ammonito Raul Albiol per il duro intervento da dietro su Klose.

63' Discussioni in campo. 

61' Tiro potente di Miroslav Klose da fuori area: Andujar tocca sul fondo

59' Brutto fallo di Gabbiadini che si becca il cartellino giallo.

57' GOOOL DEL NAPOLI CHE PAREGGIA I CONTI CON GABBIADINI. Mertens serve Higuain che salta Berisha ma sbaglia la conclusione, ma Gabbiadini si ritrova  davanti a se il pallone che da due passi non può sbagliare

54' Giallo per Mesto che stende Klose. era diffidato: salterà Napoli-Lazio

52' Miracolo di Berisha,grande parata sul tiro di Gabbiadini

51' Il Napoli prova a rispondere ma inler sbaglia il passaggio

50' Contropiede della Lazio ma Felipe Anderson al momento del tiro viene murato

48' Basta chiude di testa

47' Rimessa laterale per la squadra di Benitez, che rimane in attacco

46' Napoli abbastanza fermo anche in questi primi minuti del secondo tempo.

45' Non ci sono cambi per il momento. Inizia il secondo tempo

21:40 foto dall' Olimpico

Finisce il primo tempo. Lazio meritatamente in vantaggio per 1-0 con il migliore di questi primi 45 minuti, Klose. Nel Napoli l'unico che si è reso pericoloso è stato Higuain.

45' 1 minuto di recupero

43' DOPPIA CLAMOROSA PALLA-GOL PER LA LAZIO! Andujar e Britos dicono no a Klose e Felipe Anderson 

42' Higuain, ancora una volta è l'unico a rendersi pericoloso:  cerca la girata a rete ma il pallone termina sul fondo

40' Manovra lenta per il Napoli, la Lazio ruba il pallone ma non riesce a sfruttare il contropiede

38' Albiol prova a rispondere, tiro debole 

Rivediamo il gol: destro in area del tedesco

32' GOOOOOOOOOOOOL DELLA LAZIO, CONTROPIEDE MICIDIALE CON FELIPE ANDERSON CHE SERVE KLOSE E IN SCIABOLATA INFILA IN RETE.

31'Higuain e Klose  attori principali in questi 30 minuti di partita

27' Palla gol anche per la Lazio con Cataldi ,deviazione. angolo

26' PALLA GOL DEL NAPOLI CON HIGUAIN CHE FALLISCE A TU PER TU CON IL PORTIERE LAZIALE

24' Contropiede di De Guzman la difesa spazza in rimessa laterale

22' Cataldi stende Mertens ma questa volta non arriva il giallo..proteste di Benitez

20' Giallo di Britos che stende Klose, nettamente in ritardo

19' Bella conclusione di Parolo, ma finisce alto. Lazio più pericolosa

17'  Gabbiadini si gira e prova la conclusione. Finalmente anche il Napoli si fa vedere

16' Biglia prova il tiro da fuori

15 Calcio d'angolo per la Lazio, pericolosa in questi 15 minuti

10' Altra ripartenza della Lazio e ancora con Klose di testa ma non riesce ad angolare.Più Lazio in questi 10 minuti

8' PALLA GOL PER LA LAZIO: Klose indisturbato colpisce il palo sugli sviluppi  del corner 

7' Calcio d'angolo per la Lazio

6' Rimessa laterale per i parteonopei 

5' Va Gabbiadini, deviato.corner

5' Calcio di punizione per Il Napoli, messo giù  Inler

4' Mertens prova a sfondare dalla sinistra, ma la difesa allontana

2' Cori ostliii contro la tifoseria napoletana

1'Inizia il match .prima palla giocata dalla lazio

20:43 Le squadre stanno entrando in campo. Ora piove in maniera sostenuta

20:41 Le squadre sono nel tunnel,manca davvero poco al fischio d'inizio

20:33 Riccardo Bigon, dirigente sportivo del Napoli, è intervenuto ai microfoni della Rai nel prepartita della sfida con la Lazio: “Non credo che l’incertezza sul futuro di Benitez condizioni i nostri piani, abbiamo una rosa completa a prescindere del tecnico che la allenerà. Calciatori in fuga con l’addio di Benitez? E’ un’ipotesi che mi fa sorridere, se qualcuno volesse un nostro giocatore dovrebbe rivolgersi a noi ed abbiamo gestito sempre al meglio gli acquisti e le cessioni del nostro club. Abbiamo un’ottima rosa, potete divertirvi ad schierare tanti moduli con i giocatori a disposizione"

20:26  Tweet della Lazio

Aggiornamento biglietteria SS Lazio: superata quota 27.000 tagliandi venduti per il match di TIP Cup contro il Napoli. #PerLeiCombattiamo

— SS Lazio (@OfficialSSLazio) 4 Marzo 2015

20:25 Entriamo nello spogliatoio nella Lazio

    

20:19 Altre immagini direttamente dallo stadio Olimpico

20:15 Sarà il 19esimo scontro diretto tra i due club in Coppa Italia. I laziali hanno vinto otto volte, sette invece i successi dei partenopei con gli ultimi quattro match conclusi in parità. Nella serata di domani spazio a Juventus-Fiorentina, l'altra semifinale del trofeo.

19:59 Il settore ospiti 

19:44 Le formazioni ufficiali di Lazio-Napoli:

Lazio: in attesa di ufficializzazione. Premi F5 per aggiornare la pagina.
All.: Stefano Pioli.

Napoli: Andujar; Mesto, Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, David Lopez; Mertens, De Guzman, Gabbiadini; Higuain
All.: Rafael Benítez.

Arbitro: Antonio Damato di Barletta.

Buonasera e benvenuti alla diretta scritta di Lazio - Napoli (20.45), incontro valido per la semifinale d'andata della Coppa Italia 2014/2015. All'Olimpico si affrontano la Lazio di Pioli e il Napoli di Benitez, in un doppio confronto chiamato ad eleggere la prima finalista, in attesa di conoscere il verdetto dell'altro confronto, quello tra Juventus e Fiorentina (primo atto domani sera). 

Una sfida di alto livello, a raccontarlo è la classifica. Dopo 25 giornate, Napoli e Lazio sono divise da soli due punti, in una lotta per il terzo posto, ultimo utile per l'approdo in Champions League, che coinvolge anche la Fiorentina di Montella. L'arrivo alla notte di Coppa è differente, perché i biancelesti appaiono ingigantiti dal successo rotondo col Sassuolo, mentre il Napoli si lecca le ferite, incornato da Glik a Torino.

La Lazio di Stefano Pioli s'è ripresa alla grande dopo un periodo non proprio esaltante tra fine gennaio ed inizio febbraio con due sconfitte consecutive (Genoa e Cesena). Da li in poi tre vittorie, nove punti, sei gol fatti, uno soltanto quello subito. Insomma, l'aquila vola alta e spera di continuare a spiegare le proprie ali anche in questa occasione contro i partenopei. 

Cammino interrotto, ancora una volta per il Napoli di Benitez invece. Come spesso è accaduto in questi due anni di gestione don Rafè, la squadra azzurra s'è fermata proprio sul più bello, sul momento dell'aggancio alla Roma e del salto di qualità. 12 vittorie nelle ultime 15 gare non bastano per tenere lontane le polemiche da Castelvolturno, perchè l'atteggiamento mostrato a Torino è quanto di più lontano ci si aspettava dai partenopei. Ci si attende una pronta reazione. 

Piuttosto diverso il percorso delle due squadre in questa edizione di Coppa Italia: la Lazio ha iniziato dai sedicesimi e non essendo testa di serie ha giocato spesso fuori casa: la squadra di Pioli ha superato prima il Varese (3-0), successivamente il Torino(1-3) e poi il Milan a San Siro (0-1 con il rigore di Biglia). Napoli che ha superato invece soltanto due turni preliminari, entrambe al San Paolo: due partite rocambolesche alquanto, quella con l'Udinese per la successione incredibili di reti (2-2) ed il finale thrilling ai rigori; contro l'Inter invece per l'incredibile gol di Higuain a gara oramai conclusa. Il pipita ha portato il Napoli all'Olimpico a sfidare la Lazio con un gol al 92' ed ha un conto apertissimo con i biancocelesti: chissà che sarà proprio questa sera la serata giusta per tornare al gol dopo 450 minuti di digiuno. 

In conferenza stampa, il tecnico partenopeo difende l'operato della squadra nel recente periodo, mettendo sul piatto numeri significativi "Ero arrabbiato perchè abbiamo perso, a me piace vincere sempre, ogni partita e se non mi piace quello che vedo mi arrabbio. Dopo devo parlare obbligatoriamente con la stampa, ma preferisco prima parlare con la mia squadra. Ieri ho parlato con i ragazzi, come faccio sempre, abbiamo analizzato gli errori ed anche le cose positive. Abbiamo le immagini, i dati, quindi i giocatori sono intelligenti e sanno quando fanno bene o meno. Loro sanno che non abbiamo fatto bene, ci riproveremo nella prossima partita. Troviamo l'aspetto positivo, siamo a 4 punti, vediamo le squadre che arrivano ma andiamo avanti con l'atteggiamento giusto. Quando parlo della squadra e degli errori io parlo anche di me stesso, io sono parte della squadra. Io analizzo quello che non va bene, parte della crescita e evitare gli errori commessi, l'abitudine di essere lì a giocarsi i titoli costa e noi siamo ancora in questa situazione. Proviamo a fare sempre bene, ci sono tanti professionisti, credo nella capacità del mio staff e sono tranquillo per la prossima sfida, che possiamo perdere, vincere o pareggiare, ma sicuro la squadra darà il 100%. Abbiamo vinto due titoli, ma tutti spalla a spalla possiamo vincere di più. Ad ogni sconfitta non posso ripetere sempre le stesse cose. Dopo Doha abbiamo fatto 77% vittorie, tre sconfitte, ma ripeto: spalla a spalla andiamo avanti. Siamo su tre fronti, c'è una rosa ampia ma c'è un processo da fare, c'è bisogno di tempo e la squadra sta crescendo e la testa è fondamentale. Per vincere qualcosa dobbiamo continuare con l'atteggiamento giusto ad ogni gara".

Pioli appare invece rilassato, rinfrancato dall'ottimo momento che il gruppo attraversa "La squadra sta bene, ma nel corso del campionato è normale avere momenti positivi e altri meno: le vittorie aiutano a trovare fiducia, dobbiamo insistere su questa strada. A parte Mauri e Marchetti, mi sembrano tutti in buone condizioni. Felipe Anderson? È un ragazzo giovane, che non ha completato la maturazione. E' cresciuto tanto nella continuità durante la partita. Sta lavorando tanto per la squadra, a livello tecnico e fisico. Potrebbe essere ancora più lucido nelle scelte ed essere ancora più determinante: crescerà ancora. Vincere fa bene al morale, alla fiducia. Sappiamo che sarà difficile, abbiamo rispetto per un avversario che ha vinto la Supercoppa e che in campionato ci ha battuto per un episodio ma ce la vogliamo giocare al meglio, cercando di fare la partita in maniera lucida e stando attenti alle loro ripartenze: sappiamo che è una match importante, ma è solo il primo tempo di questa doppia sfida. Vogliamo dimostrare di essere all'altezza, abbiamo meritato di arrivare fin qui".

LAZIO - Nella gara con i nero-verdi di Di Francesco, evidente l'idea di Pioli di trovare il giusto equilibrio con l'imminente impegno di Coppa. Non a caso in campionato a riposo Klose, pronto a tornare protagonista questa sera, in una sfida tra stelle con Higuain. Il tedesco, stante l'assenza di Djordjevic, è l'unica prima punta a disposizione di Pioli. L'alternativa è quanto visto domenica, quindi un attacco leggero, con l'inserimento di Keita e di mezze punte rapide. L'idea del tecnico laziale è di proseguire sulla strada del 4-3-3. Tra i pali Berisha, difesa con Radu e Basta sugli esterni, Mauricio e De Vrij nel mezzo, centrocampo guidato da Biglia e completato e da Parolo e dal giovane Cataldi, mentre davanti, con Klose, Felipe Anderson, la gioia di Roma, e il rientrante Candreva. L'azzurro, smaltito l'acciacco patito nella gara col Palermo, torna dal primo minuto.

Oltre a Djordjevic, nella Lazio assenti Gentiletti, Lulic, Pereirinha, Konko, Mauri, Tounkara e Ciani. Diffidati Cavanda, Keita e Pereirinha, nessuno quindi dei probabili undici.

NAPOLI - 4-2-3-1 invece per Rafa Benitez. Andujar in porta, Mesto, Koulibaly, Britos, Ghoulam nel reparto arretrato, Inler e Jorginho in mediana, De Guzman perno alle spalle di Higuain, esterni d'attacco Gabbiadini e Mertens. Soprattutto da quest'ultimo Rafa Benitez si aspetta una risposta al recente periodo negativo. Parte dalla panchina Hamsik.

Indisponibili: Maggio, Gargano, Michu, Zuniga, Insigne. Diffidati: Jorginho, Mesto, Strinic, Gargano.   

LAZIO (4-3-3): Berisha; Basta, De Vrij, Mauricio, Radu; Parolo, Biglia, Cataldi; Candreva, Klose, Felipe Anderson. All. Pioli

NAPOLI (4-2-3-1:) Rafael; Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, Lopez; Gabbiadini, Hamsik, Mertens; Higuain. All. Benitez

L'immediata vigilia della sfida è stata condizionata dalla pubblicità fatta dai giocatori capitolini per convincere i tifosi a gremire gli spalti per una sfida che potrebbe riportare la Lazio in Finale dopo la vittoria del 2013 ai danni della Roma. Tuttavia, il pubblico di fede biancoceleste non sembra aver accolto l'invito e per la gara si prevedono soltanto 25000 persone sugli spalti dello Stadio della capitale. Tutt'altra atmosfera si prevede per il ritorno a Napoli tra un mese.

Dieci i precedenti nella Capitale tra le due squadre in Coppa: 5 vittorie della Lazio, 2 pareggi, 3 vittorie del Napoli. 15 i gol segnati della Lazio, 8 quelli del Napoli. L’ultima vittoria della Lazio risale al 19 dicembre 2007, per 2-1 (28’ p.t. Dalla Bona (N), 21’ s.t. De Silvestri (L), 26’ s.t. Baronio (L)). L’ultima vittoria del Napoli, invece, al 22 agosto 1986, quando i gol di Carnevale e Maradona decisero il match. 

Gonzalo Higuain pericolo numero uno. Eh già, in casa Lazio fanno gli scongiuri. Come se non bastasse la classe del centravanti argentino del Napoli, anche la statistica è contro la squadra di Pioli. Infatti El Pipita quando vede biancoceleste è come se vedesse rosso per un toro. Oltre ad essere di gran lunga il miglior marcatore del club partenopeo in questa stagione, lo stesso Higuain ha come sua vittima preferita proprio la squadra biancoceleste. Sono infatti ben 7 i gol messi a segno dal numero 9 azzurro nelle sfide contro i capitolini (4 gare disputate), ma non solo. Anche quando vestiva la maglia del Real Madrid Higuain punì l'aqulia laziale con due reti. Un motivo in più per Pioli per provare a fermarlo stasera e nella gara di ritorno tra un mese. 

Ecco tutti i gol di Higuain alla Lazio con la maglia del Napoli: 

02 dic 2013 - Serie A: Lazio - Napoli 2-4 (2)
29 gen 2014 - Coppa Italia: Napoli - Lazio 1-0
13 apr 2014 - Serie A: Napoli - Lazio 4-2 (3)
18 gen 2015 - Serie A: Lazio - Napoli 0-1 

Società Sportiva Lazio