Live Lazio - Fiorentina in risultato Serie A (4-0)

Live Lazio - Fiorentina in risultato Serie A (4-0)
Lazio
4 0
Fiorentina
Lazio: (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Mauricio (dal 48' Novaretti), Radu; Cataldi, Biglia, Mauri (dal 80' Onazi); Candreva (dal 75' Keita), Klose, Anderson. Allenatore: Pioli
Fiorentina: (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Basanta, Pasqual; Kurtic, Badelj (dal 75' Joaquin), Fernandez; Diamanti (dal 46' Pizarro), Ilicic (dal 55' Gilardino), Salah. Allenatore: Montella
SCORE: 1-0, min 6, Biglia; 2-0, min 65, Candreva (rig); 3-0, min 75, Klose; 4-0, min 85, Klose;
ARBITRO: Paolo Tagliavento (Terni). Assistenti: De Luca e Stefani. Quarto Uomo: Fiorito. Arbitri di porta: Orsato e Guida. Ammoniti: Basanta (F); Mauricio (L); Kurtic (F); Tomovic (F); Candreva (L); *
NOTE: Penultimo posticipo della ventiseiesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Stadio Olimpico, Roma, ore 19.00.

Per la gara di questa sera è davvero tutto. Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi danno appuntamento a tra poco, quando Giorgio Dusi vi racconterà le emozioni di Juventus - Sassuolo dallo Stadium. Dall'Olimpico è tutto, un augurio di un buon proseguimento di serata. 

Klose, e sono 3:

Il 2-0 di Candreva dal dischetto:

Fiorentina di Montella che non è mai entrata in partita e si ferma dopo 8 risultati consecutivi. Era da Parma che non perdeva, da allora 5 vittorie e 3 pareggi. Oggi è arrivata una sconfitta senza attenuanti. Difficile ovviamente giocare tutte le partite con la stessa attenzione a distanza di 3 giorni, ma anche la Lazio arrivava da una gara di Coppa contro il Napoli. 

Vittoria larga nel punteggio per i laziali, che concretizzano nella ripresa tutte le occasioni create, contrariamente a quanto fatto nella prima frazione. Dopo un quarto d'ora di marca viola, lo strapotere fisico e tecnico dei biancocelesti ha fatto la differenza. Candreva su rigore ed una doppietta di Klose mandano Pioli in paradiso. Quarta vittoria di fila. LAzio che si conferma una delle squadre più belle da vedere del campionato. 

FISCHIO FINALE DI MAZZOLENI CHE NON DA RECUPERO! FINISCE 4-0!!! LAZIO TERZA A PARI PUNTI CON IL NAPOLI! SUCCESSO STRAMERITATO! 

90' Ancora Biglia, stratosferica la partita dell'argentino, protegge palle e subisce fallo da Savic. 

88' Brutto fallo di Novaretti su Gliardino. Resta a terra il biellese

87' Keita col destro dal limite! Palla di poco a lato

Ancora un contropiede, Keita salta tutti e davanti a Neto spara sul brasiliano. Sulla respinta, ancora il tedesco pronto a ribattere in rete. 4-0 Lazio. Nonostante le proporzioni del risultato, punteggio giusto anche se pesante. 

40' KLOSEEEEEEEEEEE!!!! ANCORA MIRO KLOSEEEEEE!!! POKER LAZIO!!! 

Biancocelesti che continuano a correre e pressare. Partita stratosferica degli uomini di Pioli, oramai prossimi a festeggiare la quarta vittoria consecutiva. 

Pioli butta Onazi nella mischia, esce Mauri. 

79' Keita parte in contropiede, serve Klose ma tomovic è attento e spazza in fallo laterale. 

77' Punizione per la Fiorentina: Mati ci prova con un tiro cross, Marchetti devia. 

Esce Candreva, dentro Keita. Montella sfrutta l'ultimo cambio a disposizione: Joaquin dentro per Badelj

Contropiede perfetto. Biglia perfetto per Candreva che punta Basanta e calcia verso Neto; la respinta del brasiliano è corta e favorisce l'intervento di testa di Klose che fa 3-0. 

75' KLOSEEEEEEEEEEEE!!!! MIROOOOOSSLAVVVV KLOSEEEEEEEEEE!! 3-0 GAME SET AND MATCH ALL'OLIMIPCO! 

Lazio che adesso si chiude e riparte con la velocità di Anderson e Candreva, imprendibili quest'oggi

72' Neto in uscita bassa su Klose evita il terzo gol. Palla perfetta di Biglia per il tedesco. 

70' Spunto di Mati Fernandez che però, entrato in area, invece di battere a rete si ferma e cerca Salah, permettendo alla difesa laziale di chiudersi a riccio e spazzare l'area

69' Gilardino cerca Salah col tacco, Radu capisce tutto. Prova a spingere la viola

67' Fiorentina che torna in attacco, Tomovic crossa dalla terquarti per Gilardino, Basta lo sovrasta e rilancia l'azione 

Giallo anche per Candreva che s'è tolto la maglia per esultare e, diffidato, salterà la sfida di Torino. Lazio che in questo momento ha raggiunto il Napoli al terzo posto. 

CANDREVAAAAAAA!!! RADDOPPIA CANDREVAAAAAAAAAAA!!!! SPIAZZA NETO E FA 2-0 

64' RIGORE PER LA LAZIO! ANDERSON SUPERA TOMOVIC CHE LO ATTERRA! NETTISSIMO! ANCHE GIALLO PER IL TERZINO! CANDREVA DAL DISCHETTO! 

63' Lazio che è tornata con il baricentro alto, costringendo la Fiorentina a difendersi. Kurtic atterra Biglia: terzo giallo del match

NOVARETTI A VOLO DI DESTRO! NETO BLOCCA SUL PRIMO PALO! 

61' ANCORA LAZIO PERICOLOSA! CANDREVA CROSSA ANCORA DALLA DESTRA, SAVIC DEVIA DI TESTA RISCHIANDO L'AUTORETE! ANGOLO PER I PADRONI DI CASA! 

59' Candreva al cross dalla destra, Neto blocca a terra e sventa la minaccia

Albero di Natale adesso per Montella. Centrocampo a tre con Badelj e Kurtic ai lati di Pizarro, Mati e Salah agiscono dietro Klose

58' Ancora Fiorentina! Pasqual cerca Gilardino in area di rigore, ma l'attaccante biellese è in offside

57' BADELJ! CHE OCCASIONE PER LA FIORENTINA! Salah appoggia per l'accorrente centrocampista che di prima intenzione piazza il destro, ma apre troppo. 

56' Incursione sulla sinsitra di Mati Fernandez, Basta chiude in angolo. 

Ecco il momento del Gila, esce, come anticipato, Ilicic. 

54' Felipe Anderson col destro a giro dal limite: tiro lento e prevedibile, che Neto blocca facilmente

52' E' pronto ad entrare Gilardino. Dovrebbe prendere il posto di Ilicic

50' Avvio pimpante degli ospiti: Tomovic cerca lo spunto sulla destra, Anderson lo chiude in angolo. Savic stacca di testa, palla alta

Cambio nella Lazio: Mauricio lascia il posto a Novaretti. Il difensore brasiliano non era al meglio e Pioli ha preferito toglierlo dalla contesa

48' Fallo di Mauricio su Ilicic: ammonito il difensore brasiliano

46' Salah prova ad incunearsi in area di rigore, Radu lo chiude prima che l'egiziano batta a rete. 

FISCHIA TAGLIAVENTO! INIZIA LA RIPRESA!

Tornano sul terreno di gioco i ventuno effettivi che hanno dato vita al primo tempo. C'è un cambio infatti: dentro Pizarro, fuori Diamanti. Non è una bocciatura per l'ex Bologna, bensì una necessità tattica. Mati potrebbe spostarsi dietro le punte in un 4-3-1-2

Squadre ancora negli spogliatoi. Poco movimento in campo tra i panchinari delle due squadre. Gilardino potrebbe essere l'uomo della riscossa della Fiorentina, che potrebbe sfruttare le sue doti fisiche e tecniche per dare maggiore peso all'attacco

Impietosi i numeri all'intervallo. Nonostante un possesso palla praticamente identico (15:18 - 15:03), sono ben 6 i tiri in porta, tutti pericolosi, della squadra di Pioli, mentre la Fiorentina non ha mai impegnato Marchetti. Unica conclusione verso la porta la punizione di Mati Fernandez, terminata a lato. 

Lazio stratosferica in questo primo tempo all'Olimpico, che però pecca di cinismo e chiude con il minimo vantaggio una prima frazione dominata. Sono almeno 5 le occasioni nitidissime create dalla squadra di Pioli: oltre al gol che arriva al 6' con un destro al volo di Biglia, Klose prima e Anderson poi, almeno in tre occasioni, mancano il punto del raddoppio. Biglia prova il doppio colpo grosso, con un'altra voleè, ma Neto devia sul palo.  Fiorentina non pervenuta, che manca di peso in avanti, dove Salah e Diamanti provano a fare il possibile ma soffrono tremendamente i raddoppi dei biancocelesti. Ilicic servito poco, non riesce a dare profondità alla squadra e a tenere palla tra i piedi e farla salire di baricentro (non per demeriti suoi, ma non è il suo mestiere). Vantaggio meritatissimo, anzi, striminzito per mole di gioco, intensità e occasioni da rete. 

Biglia a metà gara: "Abbiamo giocato bene, ma abbiamo sprecato troppo. Dobbiamo continuare a giocare cosi contro una squadra fortissima. E' mancato il gol del raddoppio, è una cosa fondamentale se vuoi fare un salto di qualità". 

FISCHIO FINALE DI MAZZOLENI! SI CHIUDE QUI IL PRIMO TEMPO! UNA PARTITA SPETTACOLARE! MERITO DELLA LAZIO CHE TORNA NEGLI SPOGLIATOI IN VANTAGGIO DI UNA RETE! 

43' Candreva scivola alle spalle di Pasqual, prova ad entrare in area di rigore ma controlla male il pallone e permette al terzino viola di recuperarlo

41' La Fiorentina si affida sempre ai cross mancini di Pasqual, ma Marchetti, nell'occasione è attento ed esce in presa alta

39' Che errore di Anderson in contropiede: invece di servire Candreva solo sulla destra che si sarebbe involato verso Neto, ha preferito Mauri che era invece marcato da Savic. Occasione sfumata

Manca tremendamente alla squadra viola una punta che con il suo movimento allarga le maglie della difesa laziale. Spesso Salah e Diamanti sono costretti a retrocedere a centrocampo per iniziare l'azione. Potrebbe essere Gilardino l'alternativa nella ripresa

35' Fiorentina troppo lenta e macchinosa nel possesso palla, che non trova sbocchi in attacco e non riesce ad arrivare dalle parti di Marchetti 

33' COSA HA FATTO BIGLIA!!!! UNA VOLEE' SPETTACOLARE DEL CENTROCAMPISTA ARGENTINO, UGUALE A QUELLA DEL PRIMO GOL, QUESTA VOLTA NETO SI SUPERA E DEVIA SUL PALO!!!

32' Sempre Felipe Anderson sulla sinistra: va via a tre difensori viola, il quarto lo chiude in angolo 

30' FELIPE ANDERSON! Ancora il brasiliano che s'inserisce perfettamente tra i difensori viola, Klose lo serve alla perfezione, ma il destro dell'attaccante verdeoro è debole e Neto blocca

28' Altro fallo su Klose a centrocampo, sempre di Basanta: giallo per lui. Primo ammonito del match. 

27' Altra azione bellissima della Lazio: Biglia serve Candreva al limite che finta il destro e serve Basta che s'inserisce perfettamente. Il cross dell'ex Udinese viene allontanato dalla difesa in fallo laterale

25' Altro fallo, questa volta di Basanta su Klose a centrocampo. Punizione per i biancocelesti

MATI! Palla di poco a lato alla destra di Marchetti

24' Punizione dal limite per la Fiorentina: sul pallone Mati e Pasqual. Fallo di Mauricio su Diamanti. 

22' Lazio adesso più remissiva, che aspetta gli attacchi dei viola per chiudersi e ripartire in contropiede

20' Mati cerca l'imbucata per Ilicic, De Vrij protegge l'uscita di Marchetti 

Ecco il video del gol di Biglia al 6' che ha portato in vantaggio la Lazio

18' Pasqual crossa al centro da sinistra, Diamanti stoppa e gira a volo, Mauricio devia in angolo

16' Ancora Lazio in avanti, sempre sulla sinsitra: Radu dialoga con Biglia, ma questa volta fa buona guardia la difesa viola: chiude Tomovic

Fiorentina in bambola salvata da Neto in tre occasioni. 

13' ANDERSON ANCORA COL SINISTRO, NETO COI PUGNI! 

12' LAZIO STRARIPANTE! CHE OCCASIONE PER FELIPE ANDERSON! KLOSE RECUPERA PALLA DOPO UN ERRORE DI PASQUAL, SERVE IN AREA CANDREVA CHE S'INCUNEA E SERVE A RIMORCHIO FELIPE ANDERSON: IL DESTRO DEL BRASILIANO E' PERO' DEBOLE E FAVORISCE LA RESPINTA DI NETO

Si libera facilmente di Savic con un tunnel ma a tu per tu con Neto spara sul portiere brasiliano. Che occasione per il raddoppio 

9' KLOSE!!! COSA HA SBAGLIATO KLOSE! NETO MIRACOLOSO, MA CHE ERRORE DEL TEDESCO! 

8' Risponde la Fiorentina, Ilicic cerca Pasqual, Candreva chiude in ripiegamento difensivo. 

Azione prolungata dei laziali: Radu crossa al centro, Mauri non trova la deviazione vincente, Candreva dalla destra rimette al centro, libera Basanta di testa sul destro di Biglia che a volo dal limite dell'area punisce Neto! 1-0 Lazio, che inizio!!!

BIGLIAAAAAAAA!!!! LUCAS BIGLIAAAAAAA!! CHE GOL PAZZESCO! LAZIO IN VANTAGGIO! 

5' Ritmi subito molto alti. Squadre che non hanno perso tempo per studiarsi e da subito premono sull'acceleratore

4' Contropiede fulmineo della Lazio, Anderson parte palla al piede, Savic lo chiude in angolo prima che il brasiliano servisse al centro Klose

3' Ottimo inizio della Fiorentina: Tomovic sfonda sulla destra, Radu lo contrasta e concede il primo angolo della gara. 

2' Pasqual cerca Diamanti in profondità: fuorigioco dell'ex Bologna

1' Fiorentina in avanti con Diamanti sulla sinistra, il suo cross è però troppo lungo

Diamanti tocca per Ilicic. PARTITI! 

Minuto di raccoglimento in onore di Luca Colosimo, arbitro morto in un incidente stradale. Tutto pronto, inizia Lazio-Fiorentina

Tagliavento svolge gli ultimi rituali del caso con i capitani Mauri e Pasqual e si appresta a dare il via al match! 

Il volo dell'Aquila Olimpia accompagna l'ingresso in campo dei protagonisti. Lazio e Fiorentina sono pronte a dare spettacolo! 

Squadre che sono nel tunnel che precede il terreno di gioco. Tutto pronto per l'ingresso in campo delle squadre. Un solo obiettivo per entrambe: la vittoria! Per riaprire la corsa al terzo posto e non solo, il secondo è li ad un passo! 

18.50 "Nella Fiorentina c'è un progetto tecnico importante grazie a Montella. Rossi? Sta tornando, devo ringraziare il nostro comparto medico che fa un ottimo lavoro giorno dopo giorno, non lo perdono mai di vista. Presto arriveranno buone notizie per la Fiorentina e la Nazionale". Questo il parere di Vincenzo Guerini a Sky.

18.47 Igli Tare è intervenuto ai microfoni di SkySport a pochi minuti dal fischio d'inizio di Lazio-Fiorentina. Si parla di Felipe Anderson: "Se sarà difficile trattenerlo? No, è nostro ed è felice di giocare per la Lazio. Non abbiamo mai dato importanza a certe voci di mercato, siamo felici di averlo nella nostra squadra e speriamo che il suo percorso non sia finito qui. Deve continuare su questa strada perché ha ancora grandi margini di miglioramento".

18.45 Anche Gonzalo Rodriguez, che però partirà dalla panchina, ha parlato nell'immediata vigilia del match: "Sarà una gara difficile, siamo lì a lottare per gli stessi obiettivi. Ci aspetta una bella partita. Formazione? Noi abbiamo due giocatori per ruolo e gioca chi sta meglio".

18.40 Il portiere della Lazio, Federico Marchetti, ha commentato il prepartita del match con la Fiorentina. "E' una gara importante tra due squadre che stanno vivendo un momento eccellente. Chi avrà più voglia porterà a casa tre punti. Salah e Felipe? Sicuramente l'egiziano è un giocatore duttile che si è ambientato benissimo, ma Felipe Anderson non lo cambierei con nessuno come tutti i mieri compagni. Al primo posto va messa la qualità, poi abbinata al sacrificio crea un mix vincente. ll bello deve ancora venire. Sarà un finale di campionato entusiasmante, speriamo di poterne gioire alla fine".

18.35 Immagini dal campo. Ecco il riscaldamento dei viola (foto fiorentina.it): Neto si prepara alla sfida, mentre sotto il resto del gruppo si esercita col possesso palla

18.30 Passiamo allo spogliatoio dei viola come promesso. Ecco le foto delle maglie che indosseranno i protagonisti in maglia viola. 

18.25 Attacco spuntato! Montella si presenta all'Olimpico senza i suoi tre attaccanti di ruolo. Babacar s'era infortunato domenica scorsa contro l'Inter e starà fermo per un paio di settimane; Gomez s'è dovuto fermare dopo la trasferta di Torino in Coppa Italia, ma dovrebbe tornare contro la Roma; infine, Gilardino. Doveva e poteva essere la sua occasione per tornare titolare, ma gli ultimi allenamenti, abbinati ai test effettuati dalla staff di Montella, hanno evidenziato che Gilardino non sarebbe ancora al meglio della condizione e partirà ancora dalla panchina. 

18.20 Un rapido sguardo agli spogliatoi di questa sera: partiamo con quello dei padroni di casa. 

18.15 Squadre che sono pronte a scendere in campo per il classico riscaldamento prepartita. A breve qualche istantanea del terreno di gioco dell'Olimpico, come sempre in perfette condizioni di gioco. 

18.12 Montella sceglie Salah (dato in dubbio alla vigilia per le numerose sfid che i viola devono affrontare in queste settimane). Troppo importante la posta in palio questa sera per rinunciare all'uomo più in forma del momento. Tomovic viene preferito a Richards, mentre Savic e Basanta compongono il tandem centrale (Rodriguez escluso). Pasqual al posto di Alonso, mentre a centrocampo non c'è ancora Borja che viene risparmiato per la ripresa e per la Roma. 

18.10 Lazio superoffensiva, che schiera Mauri a centrocampo al posto di Onazi, molto più difensivo. C'è da pensare che il capitano biancoceleste agirà da terzo mediano in fase di non possesso e da rifinitore che si inserisce negli spazi quando la Lazio attaccherà. In pratica fungerà da quarto attaccante aggiunto. Marchetti recupera in porta, difesa confermata con Basta che torna titolare. 

18.05 Ecco invece l'undici scelto da Pioli. 

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Mauricio, Radu; Cataldi, Biglia, Mauri; Candreva, Klose, Anderson. Allenatore: Pioli

18.00 Arriva l'ufficialità dell'undici scelto da Vincenzo Montella. C'è il falso nueve, sarà Ilicic. Scopriamo anche gli altri dieci. 

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Basanta, Pasqual; Kurtic, Badelj, Fernandez; Diamanti, Ilicic, Salah. Allenatore: Montella

17.55 La sfida nella sfida tra Anderson da una parte e Salah dall'altra si arricchisce di numeri. Questa sera il primo scontro diretto tra i due, scopriamo i loro numeri: 21 anni per il brasiliano, arrivato lo scorso anno dal Brasile, uno in più, 22, per l'egiziano in prestito dal Chelsea. Sono 19 le presenze in campionato di Felipe Anderson, caratterizzate da 6 gol e 7 assist: una presenza costante da Novembre ad oggi. Soltanto 4 le partite di Salah in Italia, che però sono state sufficienti per ammirare il valore di un ragazzo dal futuro molto più che roseo: 3 gol e tante giocate che hanno scaldato già il cuore di Firenze

Qualche minuto fa, l'arrivo in pullman della Lazio. Eccone un'istantanea

17.45 A poche ore dalla partita di campionato tra Lazio e Fiorentina, il portiere viola Norberto Neto ha lasciato alcune dichiarazioni al portale brasiliano GloboEsporte. Queste le parole del portiere della Fiorentina: "è una partita molto importante per gli obiettivi di entrambe le squadre. E' questo che renderà la partita bella, l'obiettivo che Lazio e Fiorentina hanno in comune".

Buongiorno amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale di Lazio-Fiorentina, sfida valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Calcio di Serie A. All'Olimpico si affrontano due delle squadre più in froma del campionato, che corrono per la lotta ad un posto Champiosn: i laziali di Pioli sono reduci da tre successi consecutivi, i viola di Montella stanno dando spettacolo ovunque in tutte e tre le competizioni. Vi racconteremo in diretta dall'Olimpico tutte le emozioni di questo primo anticipo. Da Andrea Bugno e dalla redazione di Vavel Italia, il più cordiale buon pomeriggio. 

Sfida che dunque sa di Champions League, obiettivo primario al quale corrono entrambe le squadre. Davanti Roma e Napoli si sono ancora fermate: 2 punti per i giallorossi nelle ultime due gare, uno soltanto per Benitez. Lazio e Fiorentina ne stanno approfittando e stanno riaprendo pian piano la corsa al terzo posto e, perché no, anche al secondo. La classifica recita: Roma 50, Napoli 46, Lazio 43, Fiorentina 42. Insomma, qualora la Lazio vincesse, aggancerebbe gli azzurri; semmai dovesse vincere la Fiorentina, la lotta sarebbe più serrata che mai, con i viola a -1 dal Napoli e -5 soltanto dalla Roma. 

Sfida dal sapore d'Europa sarebbe riduttivo per definire l'importanza di questa partita tra due squadre che sono in uno stato di forma invidiabilissimo. La Lazio viene, dopo un periodo negativo, da tre vittorie consecutive che ne hanno rinvigorito l'entusiasmo e la consapevolezza della propria qualità. La Fiorentina sta sorprendendo tutti. Ok la qualificazione in Europa League nella doppia sfida contro il Tottenham, d'accordo la vittoria di Milano contro l'Inter, ma la viola ha esagerato ed ha sbancato, in poco più di due settimane anche lo Juventus Stadium. Insomma, la banda Montella è pronta all'ennesimo saccheggio. 

LAZIO - Squalificato Parolo, oltre alla solita lunga lista di indisponibili. Pioli può contare sul recupero definitivo di Basta, che comporrà la difesa con Mauricio, de Vrij e Radu. In mediana spazio a Onazi insieme a Biglia e Cataldi. Davanti tutti gli indizi portano all’utilizzo contemporaneo di Felipe Anderson e Candreva ai fianchi di Klose, ma se Pioli volesse far riposare il brasiliano, pronto Keita. In dubbio Marchetti. In caso di forfait, pronto ovviamente Berisha.

FIORENTINA - In porta si va verso la conferma di Neto, viste le non ottime condizioni di Tatarusanu. In difesa Savic potrebbe stringere i denti, anche se l’opzione Basanta sembra più concreta. Dubbio sui terzini: ballottaggio Tomovic - Richards a destra, con Pasqual favorito su Alonso dalla parte opposta. In mediana mancherà per squalifica Aquilani e per questioni di riposo Pizarro. Dovrebbe tornare però Borja Valero dal 1′ con Kurtic e Badelj, Mati potrebbe riposare in vista dell'Europa League. Tridente “spuntato” per l’assenza di Gomez e Babacar. Salah o Ilicic per il ruolo di prima punta; poi ci sarà Diamanti. 

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Mauricio, Radu; Onazi, Biglia, Cataldi; Felipe Anderson, Klose, Candreva. All.: Pioli.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic/Richards, Savic, Rodriguez, Pasqual; Kurtic, Badelj, Mati Fernandez/Borja Valero; Diamanti, Salah, Ilicic. All.: Montella.

"La gara di domani contro la Fiorentina? Vale molto perché siamo squadre che hanno gli stessi obiettivi e vivono un buon momento. Entrambe siamo squadre che vogliono giocare, che fanno la gara e non la subiscono. I Viola sono più avanti perché sono al terzo anno insieme. Siamo due squadre che giocano a calcio, che voglio i risultati con il gioco. La classifica è corta e dobbiamo pensare solo a fare i nostri punti. Abbiamo tredici partiti per fare il massimo. Non conta il calendario, conta solo le possibilità per andare avanti. Mauri? "Ieri si è allenato a parte, vediamo oggi. Mi piacerebbe averlo a disposizione. Brafheid? Sta bene, gli manca un po' il ritmo gara. E' a disposizione. Lui da interno di centrocampo? In caso di necessità posso usarlo, è un giocatore molto intelligente. Ipotesi doppio regista Biglia-Ledesma? Non abbiamo mai un solo smistatore di gioco. C'è almeno un altro giocatore che lavora sul pallone. E' raro che non sia così. Domani sarà un aspetto fondamentale, fra due squadre che giocano partendo dal basso. Il centrocampo a tre sarà un elemento importante. Felipe Anderson? E' veloce e imprevedibile. Spero che possa continuare a crescere. Salah è veloce, in grado di strappare la partita. E' un elemento importante come tanti altri nella Fiorentina. Ci siamo preparati al meglio per affrontarli. Cataldi? Credo che queste esperienze gli serviranno per diventare un calciatore completo. Deve continuare così. Come sta Candreva? Antonio ha preso una botta con il Palermo ma in questi giorni l'ho visto bene e penso sia pronto per scendere in campo domani". Queste le parole di Stefano Pioli alla vigilia, ieri, della sfida contro la Fiorentina di Montella. 

Risponde Montella dalla parte opposta, consapevole dello stato di forma della squadra, ma anche della forza della Lazio: "È stata una vigilia ventosa, la qualità degli allenamenti n e ha un po' risentito. Ma siamo pronti, partita estremamente difficile, forse la più difficile di questo mini ciclo. Incontriamo una squadra in forma, esperta, aggressiva. È una buona squadra, che interpreta bene le varie situazioni di gioco. Ha giocatori risolutivi con caratteristiche complete. Veniamo da tante partite ravvicinate, a differenza dellaLazio. Le partite in più nelle gambe le potremmo pagare a livello fisico, ma con l'organizzazione potremo sopperire a tutto ciò.  Gilardino dall'inizio? Un ragazzo sempre positivo, deve ancora trovare il ritmo gara nei 95'. Ha capito la situazione, ma è particolarmente disponibile. Credo che in area di rigore sia ancora oggi tra i più bravi. Avrà il suo spazio, al di là degli infortuni degli altri. Per domani devo ancora decidere. Salah-mania? Lui ha fatto cose eccezionali, supportato dalla squadra. Non è un qualcosa di eccessivo, siamo tutti contenti anche dell'impatto mediatico. Non ci sono gelosie: tutti faremo di tutto per far continuare questo trend". 

Uomo del momento, in questo ultimo periodo, ma come del resto negli ultimi treo quattro mesi è senza alcun dubbio Felipe Anderson. Prima del suo infortunio post derby, il brasiliano aveva messo a segno in poco più di un mese cinque gol e cinque assist di seguito: un bottino pazzesco che aveva lanciato l'Aquila biancoceleste nei cieli alti della classifica. Un mese di stop è servito a Pioli, semmai non lo sapesse, che il brasiliano è come la farina nell'impasto di una pizza: necessario ed indispensabile. Felipe, una volta tornato, è stato altrettanto decisivo per riportare fiducia e consapevolezza ad una squadra allo sbando. 3 vittorie di fila: Udinese, Palermo e Sassuolo. La Lazio c'è, Felipe risponde presente. 

Salah, tra campionato e coppa, ha messo a segno uno dopo l’altro ben cinque reti e questo è di per sé la dimostrazione che il mercato della Fiorentina può dirsi decisamente azzeccato, con l’addio di Cuadrado e l’arrivo del nuovo faraone della Serie A, dopo il continuo flop di El Shaarawy. L’arrivo dell’ex Chelsea ha portato brio, entusiasmo e soprattutto ha fatto capire che i colpi giusti, sul mercato, fanno la differenza. Oltre ai soldi. Cinque gol in sette partite per l’egiziano, ma non solo. Accelerazioni, strappi, una tecnica spaventosa, assist, visione di gioco, che altro? Tottenham prima, Inter poi, Juventus per chiudere il cerchio con una doppietta stratosferica. Chiaro segnale a Mourinho, a Garcia, e a chiunque non credeva in lui, e soprattutto, chiaro segnale a tutti quei dirigenti che piuttosto che scommettere sui giovani si affidano a un usato sicuro o presunto tale.

Danilo Cataldi non difetta di idee chiare, in campo come fuori. Sebbene abbia soltanto vent'anni, la maturità che dimostra è quella di un grande giocatore. L’infortunio di Senad Lulic lo ha lanciato nell’undici titolare. Un’occasione sfruttata a dovere dall’ex Crotone, che non è più uscito dal blocco di titolare e nella testa di Stefano Pioli. Contro il Napoli in Coppa Italia in molti hanno idealmente consegnato la targa di migliore in campo al centrocampista classe ’94 di scuola biancoceleste: “Ci stiamo preparando alla sfida importante di lunedì. Contro i partenopei ho fatto una buona gara, forse sono un po’ calato alla distanza. Ho sperato fino all’ultimo che segnassimo il secondo gol, ma siamo tranquilli. Andremo a Napoli per prenderci la finale. Biglia è un grandissimo campione, gli avversari cercano di bloccarlo ed a turno io e Parolo cercavamo di prendere la palla bassa per dare un aiuto in impostazione. È una sorta di continuo movimento, per farci trovare liberi di trasmettere la palla ed alimentare il gioco. Senza dubbio la mano del mister è evidente. La nostra proposta di gioco non cambia a seconda dell’avversario o se giochiamo all’Olimpico o no. Abbiamo una nostra identità ed in ciò è stato bravo Pioli”.

Organizzazione, velocità, tecnica, possesso e verticalizzazioni. Per gioco proposto ed intenstità Lazio e Fiorentina non sono seconde a nessuno. Per questo stasera ci aspettiamo tanti gol e spettacolo, emozioni da una parte e dall'altra. Frutto delle filosofie dei due allenatori, che spingono sull'acceleratore in ogni caso: l'attacco è la migliore difesa. Pioli e Montella confermano la ferma volontà di arrivare ai risultati tramite il gioco, bello, arioso, propositivo. Gli esteti del calcio apprezzeranno la gara di stasera, che si preannuncia aperta ad ogni risultato. La Grande Bellezza del Calcio italiano passerà stasera dallo stadio Olimpico. A voi il palco. 

24 i punti guadagnati dai laziali entro le mura amiche su un totale di 43 punti; la formazione toscana, invece, in esterna ha conquistato 24 dei 42 punti totali. 168 i gol siglati nell’ambito della Serie A in Lazio-Fiorentina con 109 reti dei padroni di casa e 59 dei toscani, mentre il momento più propizio per andare in gol sembra essere l’ultimo quarto d’ora di gioco con ben 35 gol siglati.

Le statistiche medie a incontro parlano di sostanziale equilibrio nel possesso palla (49 - 51), nei passaggi riusciti (66,1vs 69,9) e nella pericolosità (54,4vs 55,7). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nella Lazio i soliti Candreva e Anderson, mentre tra gli ospiti l’attenzione è rivolta principalmente a Diamanti e Salah.

65 i precedenti all’Olimpico di Roma tra Lazio e la super Fiorentina di questo periodo in archivio, con un bilancio non molto equilibrato: 31 vittorie per i laziali, 13 centri per i viola e 21 pareggi. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 7 della stagione 2013/2014 con il tabellone finale che rimase inchiodato sullo 0-0.

Sarà Paolo Tagliavento della sezione di Terni l'arbitro. Il fischietto umbro sarà coadiuvato dagli assistenti De Luca e Stefani, Quarto Uomo Fiorito. Arbitri di porta: Orsato e Guida.

Società Sportiva Lazio