La Lazio perde amichevole e Morrison: squadra a rapporto da Pioli

I biancocelesti perdono l'ultima amichevole di Auronzo contro il Vicenza, ma la notizia peggiore è l'infortunio del giovane Morrison, che aveva incantato fino a questo momento: si teme un infortunio ai legamenti della caviglia.

La Lazio perde amichevole e Morrison: squadra a rapporto da Pioli
La Lazio perde amichevole e Morrison: squadra a rapporto da Pioli

Di calcio d'estate tra Vicenza e Lazio c'è ben poco, forse solo il caldo che attanaglia Auronzo di Cadore. La squadra di Marino ha iniziato da poco la fase di ritiro e si vede: gambe reattive e pimpanti, giocatori aggressivi oltremodo e più calci che calcio. La Lazio di Pioli dal suo canto è lenta e macchinosa (a giusta ragione visti i carichi estivi) e paga dazio ad un avversario maggiormente fresco e brillante. Il risultato conta, ma fino ad un certo punto. Ciò che dispiace all'allenatore biancoceleste è l'atteggiamento della squadra, troppe volte remissiva, bloccata anche nella testa oltre che nei movimenti prettamente fisici. 

Tuttavia ciò che importa e preoccupa maggiormente in casa Lazio sono le condizioni fisiche di Ravel Morrison: l'inglese si infortuna al 13' quando viene colpito duro da Giacomelli alla caviglia sinistra e lascia il campo sei minuti dopo perché non riesce più a correre. Non riesce nemmeno a camminare, lo staff tecnico lo accompagna in braccio dentro gli spogliatoi. Trauma contusivo-distorsivo, con la speranza è quella di evitare l’interessamento dei legamenti che precluderebbero il resto della preparazione oltre all'inizio del campionato. Una beffa per colui che aveva maggiormente impressionato in questo ritiro. Morrison inoltre non partirà alla volta del Belgio per l'amichevole contro l'Anderlecht. 

A fine gara è intervenuto anche Marco Parolo, che ha parlato dei motivi della gara e della sconfitta, oltre che della condizione fisica della squadra in vista della Supercoppa contro la Juventus e dei preliminari di Champions League: "Stiamo lavorando, abbiamo lavorato parecchio. Ci sta di avere le gambe imballate, ma non di perdere. Dobbiamo sempre fare risultato. Dispiace per questo ko, già domani c'è una partita importante, dobbiamo migliorare, essere più aggressivi. La strada è lunga, continuiamo a lavorare, i risultati arriveranno. I nuovi innesti? Il mix è giusto, ma dobbiamo avere cattiveria e rabbia, anche in queste partite. Oggi è mancata un po' di cattiveria, di voglia di lottare: quella che il Vicenza ha messo in campo. I giovani devono capire cosa significa giocare nella Lazio, noi dobbiamo farglielo capire: se lo facciamo torneremo ad essere la squadra che eravamo l'anno scorso".


Share on Facebook