Pioli verso il Saint Etienne: "Ritroviamo fiducia e continuità. Biglia? Devo valutare"

L'allenatore della Lazio ha risposto, nella classica conferenza stampa di vigilia di Europa League, alle domande dei cronisti presenti a Formello, presentando la sfida di domani (ore 19, all'Olimpico) contro il Saint Etienne.

Pioli verso il Saint Etienne: "Ritroviamo fiducia e continuità. Biglia? Devo valutare"
Pioli

La Lazio di Pioli si riaffaccia sull'Europa e stavolta, dopo il pareggio di quindici giorni fa contro il Dnipro in Ucraina, va a caccia del primo sorriso stagionale europeo e di conferme dopo le due vittorie in campionato contro il Saint Etienne. 

L'allenatore bolognese cerca la ricetta per uscire da questo periodo altalenante, fatto si di due vittorie di seguito contro Genoa e Verona, ma anche di sconfitte pesanti come a Napoli o di risultati deludenti come il pareggio in Ucraina contro il Dnipro: "La vera Lazio? Quella che deve trovare continuità e costanza. Abbiamo fatto le ultime due prestazioni buone, per il gioco espresso, ma dobbiamo ancora crescere e trovare una striscia di risultati migliore possibile. La Lazio deve stare sempre in Europa, il nostro obiettivo è questo. Noi dobbiamo puntare a dare continuità alle prestazioni, mi riferisco allo spirito e alla voglia di fare la partita. Il risultato sarà importantissimo per il girone e vogliamo vincere. Dobbiamo avere rispetto per l'avversario e giocare da Lazio. Se lo facciamo abbiamo buone possibiltà di centrare la vittoria".

Di fronte i biancocelesti avranno il Saint Etienne, che anche se fuori casa balbetta, è sempre un avversario temibile. Questo il parere del mister: "Bisogna definirlo così, è da rispettare, gioca un calcio semplice, organizzato e veloce. Ha fatto un buon inizio nonostante l'ultima sconfitta. Dobbiamo approcciare alla gara con la giusta mentalità".

La Lazio si presenta alla sesta partita in 18 giorni e Pioli sarà chiamato a gestire ancora una volta con parsimonia le energie dei suoi calciatori: "Sarà importante l'allenamento di oggi, devo valutare qualche giocatori. Domani sarà una squadra competitiva, vogliamo vincere e metterci in una posizione di vantaggio nel girone".

L'analisi del mister si sposta sullo stato di forma dei singoli: si parte dalle condizioni di Biglia, prima di parlare di Lulic terzino sinistro: "Biglia? Devo valutare, credo che per un giocatore che si allena bene non è un problema. Ma è rimasto fuori parecchioo tempo, dobbiamo vedere come affrontare la partita di domani e quella con il Frosinone. Aspetto l'allenamento di oggi e di domani prima di prendere la mia decisione. Lulic? Credo che Senad abbia grandi caratteristiche per quel ruolo, ha fisicità, passo, può attaccare mewglio perché ha più spazio".

Infine, sulle condizioni di Matri, ancora in dubbio per domani, su cosa può dare Felipe Anderson alla sua Lazio e sulle assenze: "Lui e Konko hanno fatto un provino decisivo, ma sarà importante l'allenamento di oggi. Se andrà bene saranno convocabili entrambi. Anderson? Innanzitutto è un giovane, una bella persona, un profesisonista, affronta il lavoro con serietà e gioca divertendosi. Aiutatemi solamente ad aver sensibilità e a mantenerlo in questo modo. Le assenze? Ci siamo abituati e posso scegliere in un organico completo. Chiunque ho chiamato, ha risposto bene. Poi mi auguro che la sosta possa far tornare qualcuno, domani saremo competitivi. Bisogna avere la testa nella partita che è fondamentale per il nostro futuro nella competizione". 


Share on Facebook