Mauri, l'ernia lo costringe ad un mese di stop: "Darò il massimo per tornare prima possibile"

Stefano Mauri si ferma un mese per un problema alla schiena. Le parole del dottore sociale della Lazio e quelle del centrocampista.

Mauri, l'ernia lo costringe ad un mese di stop: "Darò il massimo per tornare prima possibile"
Mauri, l'ernia lo costringe ad un mese di stop: "Darò il massimo per tornare prima possibile"

Altro infortunio in casa Lazio. Pioli dovrà fare a meno del suo capitano Stefano Mauri per almeno un mese. Una piccola ernia discale costringe il numero 6 laziale ad un piccolo intervento. "Non è un vero e proprio intervento chirurgico - le parole del dottor Bianchini a Lazio Style Radio -  durerà una mezz’ora in Day Hospital. Con un ago si arriva al nucleo di questi dischi e con alcune emissioni per radiofrequenze si cerca di far regredire le dimensioni dell’ernia, per ridurre il fastidio che ha limitato i movimenti dell’atleta." Si interverrà nella giornata di domani, poi il calciatore dovrà stare a riposo una settimana; seguiranno 20/30 giorni di recupero.

Stefano Mauri, in campo appena 165 minuti in questa stagione, ha trovato poco spazio sinora. La concorrenza in quella fetta di campo è fittissima, gli anni passano (sono 35) ed in più il centrocampista brianzolo ha saltato la preparazione estiva, subentrando in gruppo solo quando la Lazio aveva già fatto ritorno nelle mura di Formello. La passata stagione partiva indietro nelle gerarchie di Pioli, ma col tempo l'allenatore laziale non ha saputo fare a meno della duttilità e dell'intelligenza tattica del suo centrocamposta.  29 presenze e  9 gol sono la sistesi lampante di una stagione da incorniciare. Quest'anno lui, come tutti i suoi compagni, hanno iniziato a rilento. Questo stop fredderà il motore diesel di Stefano Mauri, che per tornare ad aiutare il gruppo dovrà prima assorbire i forti disturbi alla schiena.

Mauri ha voluto commentare questo suo momento tramite il suo profilo Facebook. Queste le sue parole: "Sono costretto a fermarmi per un problema fisico. Nei prossimi giorni infatti sarò sottoposto ad un trattamento di radiofrequenza per superare in maniera efficace una fastidiosa discopatia che non mi consente di allenarmi con regolarità - ha dichiarato l’ex capitano. - Il recupero prevede una settimana di riposo prima di iniziare un lavoro posturale che mi permetterà di tornare in campo tra 20 / 30 giorni. Dispiace non poter essere a disposizione in queste settimane ma darò il massimo per tornare con i miei compagni il prima possibile. Vi abbraccio e sempre forza Lazio!”. 


Share on Facebook