Pioli: "Vogliamo migliorare la nostra classifica e battere il Sassuolo"

Stefano Pioli è pronto con la sua Lazio a rituffarsi in campionato dopo la qualificazione ottenuta in Europa League contro il Galatasaray.

Pioli: "Vogliamo migliorare la nostra classifica e battere il Sassuolo"
Stefano Pioli

Unica delle italiane ad andare avanti in Europa League, con un sorteggio tutto sommato benevolo, la Lazio di Stefano Pioli deve adesso tornare a focalizzarsi sul campionato. La classifica non è troppo bella, ma l'allenatore dei biancocelesti è convinto di poter ancora migliorare le cose.

A partire dalla prossima gara contro il Sassuolo"Siamo noi che dobbiamo dargli un senso, dobbiamo rincorrere il nostro obiettivo di migliorare la classifica. Affrontiamo una squadra che sta facendo bene e che vogliamo battere. Di Francesco sta facendo un ottimo lavoro, hanno però dei punti deboli che proveremo a sfruttare." Spazio per un commento sul sorteggio Europeo: "Ci sono stati dei bellissimi sorteggi, l'Europa League annovera grandi formazioni, sia per livello tecnico che per prestigio. Potevamo affrontare avversari più forti, ma non ci sono squadre deboli. Lo Sparta Praga sarà difficile da superare, non ha subito gol nel doppio confronto con i russi, ne ha presi solo undici in tutto il campionato. L'obiettivo è andare il più avanti possibile. Secondo me le squadre più forti sono Tottenham e Borussia Dormund, per fortuna si incontreranno e ne rimarrà una. Ma ce ne sono tante altre di livello."

Focus poi su alcuni singoli della rosa, a partire da Miroslav Klose"Stiamo parlando di un giocatore nettamente sopra alla media in tutto e per tutto. Dà l'esempio quotidianamente, voi vedete solo una minima parte. I giovani da lui possono prendere spunto, è un esempio di positività, i giocatori devono pensare di poter migliorare sempre in campo e caratterialmente. E' un grandissimo giocatore e una persona di spessore. Penso che stia bene e che lo sfrutterò." Candreva ha detto che la Lazio giocherà una grande partita contro il Sassuolo e anche Pioli sta con il suo giocatore: "Mi auguro abbia ragione sulla partita di domani. Ma non credo che l'Europa League sia responsabile dei nostri risultati in campionato. Bastava fare un punto a partita in quelle 6 in cui siamo andati male e adesso avremmo una situazione diversa in classifica."


Share on Facebook