Lazio - Genoa in Serie A 2016/17 (3-1): la Lazio spicca il volo, terzo posto momentaneo!

Lazio - Genoa in Serie A 2016/17 (3-1): la Lazio spicca il volo, terzo posto momentaneo!
La gioia dei biancocelesti e la disperazione dei rossoblù. Lezio - Genoa andò così la scorsa stagione. Fonte foto: it.eurosport.com
Lazio
3 1
Genoa
Lazio: (4-3-3): Marchetti; Basta, Wallace, Radu, Lulic; Parolo, Biglia (Murgia 84'), Milinkovic (Cataldi 69'); Anderson, Immobile, Keita (Patric 73').
Genoa: (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni (Ninkovic 46'), Pavoletti (Simeone 61'), Ocampos (Pandev 80').
SCORE: 3-1 - F. Anderson 11', Ocampos 52', Biglia 58', Wallace 66'.
ARBITRO: Di Bello. Ammonisce: Rincon, Miguel Veloso, Edenilson (G), Patric (L). Espelle: Orban (G).
NOTE: Match valido per la tredicesima giornata del campionato di Serie A Tim 2016717. Dallo Stadio Olimpico di Roma, la Lazio ospita il Genoa. Calcio d'inizio previsto per le 15.00.

Per Lazio - Genoa è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match dell'Olimpico e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti sempre Live qui su Vavel Italia.

17.05 - La Lazio continua a vincere e convincere. Con il successo sul Genoa arriva l'ottavo risultato utile consecutivo, e la quinta vittoria nelle ultime 8. Una marcia inarrestabile quella dei laziali, ora terzi ad un solo punto dalla Roma seconda. In attesa del Milan, impegnato stasera nella difficilissima gara con l'Inter, i ragazzi di Inzaghi sono in piena zona Champions League. Davvero un grande traguardo per una Lazio giovane e talentuosa che diverte e si diverte.

94' - NON C'E' PIU' TEMPO. FINISCE QUI, VINCE LA LAZIO CHE BATTE PER 3-1 IL GENOA ALL'OLIMPICO. DECIDONO I GOL DI FELIPE ANDERSON, BIGLIA E WALLACE. NON BASTA IL GOL DI OCAMPOS AL GENOA DI JURIC CHE CHIUDE ANCHE IN 10 VISTA L'ESPULSIONE DI ORBAN.

94' - Ultimo corner in favore del Genoa.

93' - Genoa che comunque chiude attaccando la porta di Strakosha. Grande dimostrazione del Genoa che pigia ancora sull'acceleratore.

91' - ATTENZIONE, ESPULSO ORBAN. ROSSO PER IL DIFENSORE DI JURIC. GENOA CHE CHIUDE COME PEGGIO NON POTEVA LA TRASFERTA A ROMA.

90' - Saranno quattro i minuti di recupero.

90' - Nulla di fatto sul calcio d'angolo in favore del Genoa.

89' - Laxalt prova la conclusione dalla distanza ma il pallone viene deviato diventando anche pericoloso per Strakosha. Palla in agnolo.

88' - Ora ammoniti anche Patric ed Edenilson.

85' - Terzo ed ultimo cambio nella Lazio: dentro Murgia nei biancocelesti. Intanto è stato anche ammonito Veloso, diffidato, che dunque salterà il match di domenica prossima con la Juventus. 

82' - Grande intervento da parte di Strakosha che tiene i due gol di margine tra Lazio e Genoa. Gran parata sul colpo ravvicinato di Ninkovic che poi da terra a cercato in modo disperato di ribadire in rete.

80' - Cambio nel Genoa: dentro il grande ex Pandev, fuori Ocampos.

76' - Immobile prova ad iscriversi alla festa della Lazio. Tiro dalla distanza con il pallone che scende troppo tardi, quando ha già oltrepassato la traversa.

73' - Altro cambio in casa Lazio: fuori Keita, dentro Patric.

70' - Azione insistita da parte di Keita, poi fermato all'ultimo da Perin. Il gioco era fermo per offside.

69' - Cambio nella Lazio: dentro Cataldi, fuori Milinkovic Savic.

66' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOLLL! INCREDIBILE1 CHE PASTICCIO LA DIFESA DEL GENOA. WALLACE COLPISCE, ANCHE MALISSIMO, MA RIESCE A PORTARE LA LAZIO SUL 3-1. ERRORE IN USCITA DA PARTE DEL GENOA CHE SPALANCA LE PORTE A WALLACE, SOLO MA IN POSIZIONE REGOLARE. PERIN ANCORA BATTUTO. 3-1.

64' - CLAMOROSA OCCASIONE PER LA LAZIO. PALO INCREDIBILE COLPITO DA PAROLO CHE IN DIAGONALE HA LASCIATO PARTIRE UN MISSILE TERRA ARIA. LA PALLA SI E' STAMPATA SUL PALO.

61' - Problemi per Pavoletti costretto ad abbandonare il campo. Al suo posto entra Simeone.

60' - Fantastico Keita, costringe al giallo Rincon. 

58' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOLLLLLL! LUCAS BIGLIA NON SBAGLIA DAGLI UNDICI METRI. RIGORE PERFETTO, POTENTE E CENTRALE. IL PALLONE FINISCE SOTTO LA TRAVERSA SPIAZZANDO PERIN. LAZIO DI NUOVO IN VANTAGGIO.

57' - RIGORE. CALCIO DI RIGORE PER LA LAZIO. AZIONE DEVASTANTE DI FELIPE ANDERSON CHE BRUCIA ORBAN INGENUO POI NEL FALLO ALL'INTERNO DELL'AREA. 

53' - Fantastico Izzo! Chiusura difficilissima ma perfettamente riuscita ai danni di Keita che era solo in area di rigore. Palla in angolo.

52' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOLL!!! PAREGGIO IMPROVVISO DEL GENOA! GRAN GOL DI LUCAS OCAMPOS, FANTASTICO NELL'ASSOLO CHE DALL'ERRORE IN CHIUSURA DI PAROLO LO PORTA FINO ALLA CONCLUSIONE COMPLETAMENTE SCOPERTA. STRAKOSHA SI DISTENDE MA NON RIESCE A DEVIARE IL DESTRO PRECISO. 1-1

51' - Bomba dalla distanza da parte di Rincon. Pallone abbondantamente alto.

50' - Punizione scodellata sul secondo palo da parte di Biglia. Lulic ci prova in tuffo ma il pallone termina fuori.

49' - Sbaglia tutto Veloso, che di fatto riconsegna palla alla Lazio.

49' - Punizione Genoa. Veloso pronto a scodellare nel mezzo.

48' - Genoa che ha iniziato con buon piglio questa ripresa.

46' - Primo pallone toccato dal Genoa.

46' - VIA, SI RICOMINCIA ALL'OLIMPICO. INIZIATA LAZIO - GENOA.

16.05 - Tutto pronto all'Olimpico. Sta per iniziare il secondo tempo.

16.03 - Ci sarà un cambio nel Genoa: dentro Ninkovic per Rigoni.

16.03 - Le squadre sono pronte a fare il loro ritorno in campo.

15.55 - Il talento di Felipe Anderson sta decidendo la sfida dell'Olimpico. Il gol del brasiliano in avvio, ha cambiato la direzione ad un match che sino al quel momento era molto equilibrato. La Lazio ha sfiorato anche il 2-0 con Immobile, ma il Genoa è riuscito a tener botta restando attaccato con i denti alla sfida. Per i rossoblù una sola grande occasione, con il tiro di poco fuori a firma Leonardo Pavoletti.

46' - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO DELL'OLIMPICO. LAZIO IN VATAGGIO GRAZIE AL GOL GIOIELLO DI FELIPE ANDERSON CHE PER IL MOMENTO INDIRIZZA LA SFIDA VERSO I BIANCOCELESTI. 

46' - Immobile si allarga, crea spazio per Lulic e Keita, poi torna dentro effettuando un cross molto insidioso. Palla deviata da Burdisso, ancora una volta molto attento.

45' - Ci sarà un minuto di recupero.

44' - Calcio di punizione tantato da Miguel Veloso. Distanza ragguardevole che ha minato le ambizioni del portoghese. Calcio pulito ma non potente.

43' - Azione insistita da parte della Lazio. Immobile ha cercato uno spazio all'interno dell'area, poi ha preferito scaricare all'indietro verso il tiro di Lulic. Palla deviata in calcio d'angolo.

38' - Ancora un cross nel mezzo diventa preda dei genoani, al colpo di testa con Ocampos. Strakosha non ha molte difficoltà nel bloccare la sfera.

35' - Continui palloni spediti nel mezzo da parte del Genoa. Veloso disegna parabole interessanti, ma la difesa di Inzaghi riesce sempre a sventare i pericoli.

30' - Immobile! Altra occasione, questa volta per l'ex Pescara che ha dato precisione ma non forza al pallone. Super giocata di Keita che dal fondo ha inventato un gioco di prestigio unico. Immobile impatta di testa ma Burdisso toglie di fatto il pallone dallo specchio di porta.

29' - Genoa sempre pungente quanto attacca per vie esterne. Ocampos ricama per Laxalt bravo nel mettere un pallone morbido nel mezzo. Pavoletti non ci arriva ma Lulic appoggia comunque in angolo.

26' - Biglia prova la conclusione dalla distanza. Palla deviata che termina morbida sui guantoni di Perin.

25' - ANCORA PERICOLOSSIMO IL GENOA! ALTRO PALLONE BUTTATO NEL MEZZO, DOVE LA DIFESA DELLA LAZIO SI E' TROVATA IN GRAVE DIFFICOLTA'. OCAMPOS PERO' A TU PER TU CON STRAKOSHA NON E' RIUSCITO A RIBADIRE IN RETE.

23' - RISPONDE SUBITO IL GENOA! GRANDE OCCASIONE ANCHE PER PAVOLETTI: PALLONE AL BACIO DI OCAMPOS CHE SUL PRIMO PALO HA TROVATO L'ANTICIPO DEL PAVOLOSO. PALLONE FUORI DI POCHISSIMO.

22' - GRANDISSIMA OCCASIONE PER CIRO IMMOBILE. MILINKOVIC SCUCCHIAIA, KEITA ALLUNGA, IMMOBILE CALCIA. DUE VOLTE. MA E' SEMPRE MURATO IN MODO DECISIVO DA IZZO. GRANDE CHANCE PER LA LAZIO.

21' - Attacco di Rigoni, poi altruista nel servire un compagno nel mezzo, immediatamente incontrato dai muscoli di Milinkovic Savic.

18' - Ancora molto pericolosa la Lazio sulla corsia di destra. Immobile è entrato in area di rigore, tentato il dribbling, poi ingaggiato un duello fisico con Burdisso. Per Di Bello l'ex Siviglia ha commesso fallo e l'azione, finita tra i piedi di Keita è andata a sfumare.

16' - Lazio che ora banchetta nella metà campo del Genoa. Nuovo calcio di punizione guadagnato da Parolo. Biglia sul pallone.

13' - Lazio ancora pericolosa. Primo squillo da parte di Keita Balde. Giocata nello stretto e tiro secco. Palla alta. Juric si sbraccia in panchina.

11' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOLLL! GOL FANTASTICO!!!!! HA SEGNATO FELIPE ANDERSON! GRAN GOL DA PARTE DEL BRASILIANO CHE SI COORDINA ALLA PERFEZIONE LASCIANDO PARTIRE UN DESTRO MERAVIGLIOSO CHE BACIA IL PALO E SI INSACCA IN FONDO ALLA RETE. BELLISSIMA LA GIOCATA DI FA10. 1-0 LAZIO.

10' - Punizione dalla trequarti campo guadagnata da Parolo. Salgono tutti i saltatori laziali.

9' - Si alzano i ritmi di gioco all'Olimpico. Prima Felipe Anderson ha tagliato il campo per raggiungere un bel pallone in profondità, ma senza servire al meglio Parolo. Poi Ocampos ha dato il via ad un contropiede bloccato dall'attento Wallace.

6' - Primo pericolo all'interno dell'area di Perin. Buona azione in coppia tra Felipe e Basta che arrivato sul fondo ha messo un bel pallone nel mezzo. Immobile però, non è arrivato sulla sfera.

5' - Scontro ad alta quota tra Milinkovic e Pavoletti. L'Azzurro commette fallo sul serbo.

3' - Finito casualmente a destra, Immobile ha cercato il pallone in imbucata verso Anderson. Buona guardia da parte di Orban.

2' - Bravo Wallace, ottimo nella chiusura su Pavoletti.

2' - Lazio che non fa iniziare l'azione dal basso al Genoa. Molto alti anche gli esterni laziali.

1' - Primo pallone toccato dalla Lazio che subito ha cercato la torre di Milinkovic. Palla alta, impossibile per il serbo.

1' - VIA!!! SI PARTE, E' INIZIATA LAZIO - GENOA.

15.00 - Tutto Pronto. L'arbitro della sfida sarà il Signor Di Bello.

14.59 - I due Capitani, Biglia e Burdisso a centrocampo per lo scambio dei gagliardetti.

14.59 - Suona O' Generosa, inno del campionato di Serie A Tim.

14.58 - SQUADRE IN CAMPO.

14.55 - Le squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo. Tutti nel tunnel dell'Olimpico.

14.47 - Le squadre hanno completato la fase di riscaldamento. Tutti di nuovo negli spogliatoi prima di scendere in campo per fare sul serio...

14.43 - Anche Juric ha scambiato una battuta prima del match, in zona mista: "La squadra sta facendo bene, stiamo attenti alla loro velocità. Pavoletti ha bisogno di lavorare"

14.40 - Bellissima immagine dallo stadio Olimpico di Roma. le squadre si riscaldano in penombra.

14.38 - La risposta del Genoa sta tutta nelle parole di Luca Rigoni, uno che di grinta e cattiveria agonistica ne mette sempre tanta: "Lazio una delle migliori del campionato, ma metteremo in campo tutto il nostro talento!"

14.34 - Oggi Stefan Radu taglia il traguardo delle 200 gare in Serie A. Ecco le sue parole in mix zone: "200 partite in A per me un bel traguardo, le ho giocate tutte dando il massimo. Oggi dobbiamo superarci"

14.27 - Intanto le squadre sono scese in campo per iniziare la fase di riscaldamento.

14.25 - Nessuna sorpresa di formazione per il Grifone. Juric ripropone il 3-4-3 inserendo Orban in difesa. A centrocampo ci sono i soliti, con Rincon e Veloso nel mezzo. Davanti tocca ancora a Pavoletti e Ocampos.

GENOA: (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Pavoletti, Ocampos.

14.24 - Ora passiamo alla lettura della formazione ufficiale scelta da Juric per il suo Genoa: 

14.22 - C'è una sola sorpresa rispetto a quelle che erano le previsioni della vigilia. Inzaghi sceglie il giovane Strakosha tra i pali. In difesa Radu è ancora centrale di difesa, mentre a centrocampo viene confermato il terzetto Biglia - Parolo - Milinkovic. Davanti, spazio al super trio: Immobile con Anderson e Keita.

LAZIO: (4-3-3): Strakosha; Basta, Wallace, Radu, Lulic; Parolo, Biglia, Milinkovic; Anderson, Immobile, Keita. 

14.18 - Sono arrivate le formazioni ufficiali relative ad entrambe le squadre. Partiamo dalle scelte di Simone Inzaghi per la sua Lazio.

14.16 - Tutto in ordine all'interno dello spogliatoio dei padroni di casa. Come si può notare, la Lazio oggi giocherà con una divisa speciale, non con la classifca biancazzurra.

14.14 - Prima di passare alla lettura delle formazioni ufficiali, facciamo un rapido giro all'interno dello spogliatoio laziale.

14.10 - Inizia a riempirsi l'Olimpico, e intanto spunta anche un tiepido sole tra le nuvole sparse di Roma.

14.09 - Di fronte ai biancocelesti però, ci sarà un Genoa pericoloso. Un Genoa già capace di far male a Napoli e Milan nel corso di questo campionto. 

14.08 - La Roma infatti, è impegnata nella difficilissima trasferta di Bergamo mentre il Milan dovrà fronteggiare l'Inter nel Derby. Per la Lazio è una chance da non mancare.

14.07 - Le vicende di campo invece, parlano di una Lazio che, visti anche gli impegni delle altre contendenti all'Europa, potrebbe trarre beneficio da questo turno di campionato.

14.05 - Eccole alcune delle immagini che hanno caratterizzato l'ultima mezz'ora all'Olimpico. La bellezza di questo sport sta anche in questi piccoli gesti. #ilcalcioèdichiloama

14.03 - Eccolo, l'Olimpico in tutta la sua grandezza. Qui, fino a qualche minuto fa è andata in scena una bellissima manifestazione. I bambini colpiti da vicino dal terremoto di Amatrice hanno giocato sul prato dove i loro Campioni preferiti esultano ogni domenica.

14.01 - Eccoci, di nuovo in diretta dall'Olimpico di Roma per quello che si preannuncia come uno dei match più interessanti del pomeriggio di Serie A, Lazio contro Genoa.

14.00 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta live ed di Lazio - Genoa, match valido per la 13^ giornata del campionato di Serie A Tim 2016/17

L'occasione è di quelle ghiotte, e dunque da non fallire. La Lazio di Simone Inzaghi, rimasta ferma al preziosissimo pareggio di Napoli firmato Keita Balde, torna a giocare davanti al pubblico amico dell'Olimpico in quella che sembra essere la giornata perfetta per coltivare sogni e ambizioni biancocelesti. Se Napoli e Juventus hanno fatto il loro dovere, andando a vincere con Udinese e Pescara, per quel che riguarda le altre avversarie della Lazio alla corsa verso l'Europa che conta, il discorso diventa a dir poco intrigante. Mentre il Milan sarà impegnato nel incerto Derby milanese con l'Inter dell'ex Pioli - uno che dalle parti di Formello ricordano benissimo - Atalanta e Roma potrebbero togliersi punti l'una con l'altra in modo tale da permettere alla Lazio di allungare in classifica.

Keita Balde Diao esulta dopo il gol preziosissimo, messo a segno a Napoli. Fonte foto: corrieredellosport.it
Keita Balde Diao esulta dopo il gol preziosissimo, messo a segno a Napoli. Fonte foto: corrieredellosport.it

Tutti questi discorsi di classifica però, diventano accettabili solo in caso di vittoria sul Genoa, rivale di turno nel fortino dell'Olimpico. Il Grifone guidato dal focoso Ivan Juric, è avversario certamente ostico, che però, perde molta della sua cattiveria agonistica quando è costretto ad emigrare lontano dal Ferraris. Napoli e Milan ad esempio, hanno provato sulla loro pelle le qualità di un Genoa disposto in campo ad immagine e somiglianza del proprio allenatore, un Genoa disposto a tutto pur di arrivare all'obiettivo finale. Nelle settimane immediatamente precedenti alla sosta però, l'impeto dei rossoblù è diminuito, forse a causa di una stanchezza preventivabile visto il modo con cui la squadra di Juric disputa i suoi incontri.

Quel che è certo, è che ad attendere i liguri ci sarà una Lazio in salute, consapevole della propria forza e in piena fiducia dopo i risultati ottenuti nel periodo precedente alla sosta per le Nazionali. I ragazzi di Inzaghi infatti, seppur scattati in sordina, si stanno rivelando tra le squadre migliori di questo campionato. Gran parte del merito va senza dubbio al tecnico, Simone Inzaghi. Capace di dare il giusto equilibrio all'assetto tattico biancoceleste, Inzaghi è riuscito a risvegliare anche i talenti sopiti di gente come Keita Balde e Felipe Anderson. In più, c'è da considerare anche il fattore Ciro Immobile. L'ex pescarese è tornato a segnare a grappoli proprio sotto la gestione Inzaghi, tecnico che l'ha voluto fortemente e che ora, sta raccogliendo i frutti di un duro lavoro.

Lucas Ocampos dopo il gol all'Udinese. Fonte foto: it.eurosport.com
Lucas Ocampos dopo il gol all'Udinese. Fonte foto: it.eurosport.com

Se la Lazio arriva consapevole dei suoi mezzi, anche il Genoa non è da meno. La squadra di Juric, soprattutto nella prima fase di questo campionato, ha stupito un po tutti gli addetti ai lavori. Capace di attuare senza grandi difficoltà, sia il 4-3-3 sia il 3-4-3, Juric ha saputo proseguire sulla strada tracciata dal suo predecessore, Gasperini. Forte di un tipo di approccio estremamente aggressivo, il Genoa ha fatto registrare numeri importanti in particolare per quel che concerne il reparto arretrato. Estremamente solida grazie al lavoro di tre difensori fisici e abili nel gioco aereo, il Grifone ha lasciato spazio alla qualità dei suoi interpreti già sulla linea di mezzeria.

Con un metronomo del livello di Veloso e un incursore come Rincon, la squadra ha trovato assoluta stabilità. In più, il lavoro degli esterni, e di centrocampo, e di attacco, è risultato decisivo: le sgroppate di Laxalt ed Edenilson sono una costante in ogni singolo incontro. Una vera e propria spina nel fianco per tutte le difese avversarie. Se da una parte troviamo Immobile infine, dall'altra c'è un'altro Azzurro fresco di Nazionale: Leonardo Pavoeltti. Il Pavoloso, fermato da un guaio muscolare che ne ha condizionato questa prima parte di stagione, si è ripreso alla grande, tornando al gol praticamente da subito. 

Immobile, uomo copertina in casa Lazio. Fonte foto: lastampa.it
Immobile, uomo copertina in casa Lazio. Fonte foto: lastampa.it

La sosta, dalle parti di Formello non è bastata per riaccogliere in gruppo Lukaku e De Vrij. Il belga, ma soprattutto l'olandese, sono fuori causa anche per il match di oggi, e molto probabilmente anche per gli impegni a stretto giro di posta. Inzaghi, può comunque sorridere visto il pieno recupero di Biglia a centrocampo e i meccanismi di gioco che, in queste due settimane di lavoro sono andati verso il perfezionamento. Per il match con il Genoa, nel 4-3-3 del piacentino, Basta, Wallace, Radu e Lulic saranno i quattro difensori davanti a Marchetti. Parolo, con Biglia e Milinkovic Savic i tre centrocampisti, mentre davanti ci sarà ancora spazio per il gran tridente: Felipe Anderson - Immobile - Keita Balde.

Lazio: (4-3-3): Marchetti; Basta, Wallace, Radu, Lulic; Parolo, Biglia, Milinkovic; Anderson, Immobile, Keita. All.: S.Inzaghi.

Nessun problema di formazione per il Genoa di Ivan Juric. L'ex tecnico del Crotone ha solo l'imbarazzo dellla scelta per quella che si preannuncia come una delle trasferte più complicate dell'intera stagione. Il modulo adottato sarà ancora una volta il 3-4-3 con Izzo, Capitan Burdisso e uno tra Orban e Munoz a fare da scudo davanti a Mattia Perin. A centrocampo, Edenilson e Laxalt saranno gli esterni, con Miguel Veloso e Rincon ad agire nel mezzo. In attacco, con Pavoletti e Rigoni viene rinnovata la fiducia a Lucas Ocampos, autore di una gran gara prima della sosta con l'Udinese.

Genoa: (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Pavoletti, Ocampos. All.: I.Juric.

Pandev in azione durante l'ultimo scontro diretto tra Lazio e Genoa. Fonte foto: it.eurosport.com
Pandev in azione durante l'ultimo scontro diretto tra Lazio e Genoa. Fonte foto: it.eurosport.com

Il grande stato di forma della Lazio è confermato anche dai numeri dei biancocelesti, imbattuti da sette incontri di Serie A. In questo momento, nessun'altra squadra può vantare una striscia aperta pari a sette risultati utili consecutivi. Il magic momento della Lazio coincide anche con quello di Immobile, ex della sfida e capace di andare a segno in sette degli ultimi sei match di questo campionato di Serie A. Il Genoa invece, è avversario senza mezze misure: nelle gare giocate lontano dal Ferraris infatti, i rossoblù non pareggiano da 13 incontri. Da allora o vittorie (4), o sconfitte (9). Lo scorso anno, il match giocato in infrasettimanale, vide il successo della Lazio padrona dell'Olimpico grazie ai gol di Djordjevic e al capolavoro di Felipe Anderson, anche quest'oggi tra i più attesi in campo.