Serie A - La Lazio per l'Europa chiede punti ad un'Udinese arrabbiata

La squadra di Simone Inzaghi ospita all'Olimpico la squadra di Delneri, reduce da due brutti ko e che in settimana ha respirato di nuovo l'atmosfera pesante che era presente fino a pochi mesi fa.

Serie A - La Lazio per l'Europa chiede punti ad un'Udinese arrabbiata
Uno scatto del match dell'andata.

Si affrontano due squadre con ambizioni opposte all'Olimpico di Roma. La Lazio con Simone Inzaghi in panchina è tornata a lottare per posizioni più consone al suo blasone. Le Aquile sono nel pieno della lotta per l'Europa. La Champions League sembra un po' complicata, con quel -7 dal Napoli che sa un po' di condanna, ma la sconfitta dei partenopei contro l'Atalanta (altra rivale nella corsa) potrebbe rinfocolare le speranze dei biancocelesti. Nel caso vada male c'è sempre l'Europa League, che, dopo le ultime stagioni tribolate, non sarebbe da buttare. Per far punti i romani però dovranno battere l'Udinese. I friulani sono rientrati in un turbine negativo, nel 2017 fino ad ora è arrivata la miseria di 4 punti, frutto delle vittorie sul Milan (per la quale la Lazio ringrazia) e del pareggio di Verona con il Chievo. Troppo poco, anche per una squadra che ha praticamente già concluso il suo campionato, a meno di risvegli di qulche membro terzetto in fondo alla classifica, cosa che avrebbe del clamoroso (ma attenzione al Pescara dell'imprevedibile Zeman).

Duvàn Zapata e Kaita durante la sfida dell'andata. Fonte: http://th.outdoorblog.it
Duvàn Zapata e Kaita durante la sfida dell'andata. Fonte: http://th.outdoorblog.it

Zebrette che devono però dare comunque delle risposte, troppo brutte le sconfitte con Fiorentina e, soprattutto, Sassuolo per essere vere. Alcuni elementi sembrano essersi adagiati sugli allori e la bordata di fischi dopo il fischio finale del match con gli emiliani sa di ritorno al passato. Delneri vuole ostacolare la Lazio per riacquisire la credibilità perduta con gli ultimi risultati. Impresa difficile, dato che la squadra di Inzaghi nelle ultime tre partite ha un ruolino di marcia di due vittorie ed un pareggio. Fu inoltre proprio la Lazio a sancire l'esonero di Iachini, con uno 0-3 perentorio allo Stadio Friuli (Dacia Arena) e che ha messo in mostra la superiorità tecnica delle Aquile sui friuliani. Ad arbitrare il match sarà il signor Pairetto della sezione di Nichelino. Tradizione più che positiva per i biancocelesti nei match interni con l'Udinese, nelle ultime cinque partite sono infatti arrivate cinque vittorie ed una sola sconfitta.

Le ultime

Sarà assente il solo Biglia tra le fila della Lazio, con Inzaghi che può dunque schierare quasi tutti i titolarissimi per ottenere punti fondamentali per la classifica. Il tecnico deve però pensare anche al derby in semifinale di Coppa Italia con la Roma. Dato che l'andata si giocherà già martedì, non è da escludere che ci sarà del turnover in campionato. Davanti a Marchetti agiranno Patric, De Vrij, Hoedt e Radu. In mezzo sarà Murgia a prendere il posto di Biglia al fianco di Lulic e Parolo. Il redivivo Felipe Anderson invece agirà in appoggio alla coppia d'attacco Keita-Immobile.

Lulic contrasta De Paul. Fonte: http://th.outdoorblog.it
Lulic contrasta De Paul. Fonte: http://th.outdoorblog.it

Delneri invece dal canto suo ha qualche pensiero in più. Il tecnico di Aquileia deve infatti fare a meno di De Paul e del suo uomo di fiducia Hallfredsson per squalifica, cosa che lo costringerà a riflettere bene su che tipo di undici mandare in campo. Qualche problema per Felipe in allenamento, ma l'ex Inter non sembra essere in dubbio. Nel caso comunque è pronto Angella (quasi impossibile vedere Samir centrale con Gabriel Silva esterno). A protezione di Karnezis dunque ci dovrebbe essere il solito quartetto svizzero-brasiliano composto da Widmer, Danilo, Felipe e Samir. In mezzo l'unica certezza è rappresentata da Fofana. Davanti alla difesa riavrà una chance Kums al posto di Hallfredsson, mentre come mezzala ci sarà il ballottaggio tra Badu e Jankto. Lotta un po' tra poveri, dato che entrambi sembrano essere già spompati a livello fisico. In avanti al posto di De Paul pare sicuro della maglia da titolare Matos, prima alternativa sulle fasce nonostante non abbia praticamente mai lasciato il segno. Inamovibili Duvàn Zapata  (a digiuno di gol ormai da tempo immemore) e Thereau (invisibile contro Fiorentina e Sassuolo).

I convocati

Lazio

Lista non pubblicata

Udinese

Portieri: Karnezis, Perisan, Scuffet;                                                   Difensori:  Alì Adnan, Angella, Danilo, Felipe, Gabriel Silva, Heurtaux, Samir, Widmer;                                                                         Centrocampisti: Badu, Balic, Fofana, Kums, Jankto;                                       Attaccanti: Ewandro, Matos, Perica, Thereau, Zapata.

L'esultanza di Keita all'andata. Fonte: http://www.ansa.it
L'esultanza di Keita all'andata. Fonte: http://www.ansa.it

Probabili Formazioni

Lazio (4-3-1-2): Marchetti; Patric, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Murgia, Lulic; Felipe Anderson; Immobile, Keita.

Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Kums, Fofana, Jankto; Thereau, Duvàn Zapata, Matos.


Share on Facebook