Lazio, il derby di Coppa è un trampolino

Inzaghi cavalca il momento, il doppio confronto con la Roma può sancire l'ascesa biancoceleste.

Lazio, il derby di Coppa è un trampolino
Lazio, il derby di Coppa è un trampolino - Foto: S.S.Lazio/Twitter

Derby di Coppa. L'Olimpico ospita la semifinale di Tim Cup, in campo Lazio e Roma. Gara d'andata, fondamentale per indirizzare la qualificazione all'atto ultimo del torneo. 90 minuti per prendere un vantaggio importante in vista del ritorno. Sulla carta, Lazio in casa e Roma in trasferta questa sera, massima attenzione quindi per la squadra di Inzaghi. Di recente, due vittorie di misura in A, il terzo posto, utile per approdare nella massima competizione europea, a quattro lunghezze. Il Napoli di Sarri nel mirino, ma per una serata la rincorsa deve cedere il passo alla coppa nazionale. Vincere con la Roma può nobilitare la stagione, aprire un orizzonte di gloria. Stupisce, la Lazio, per l'estrema solidità, compagine di talento quanto cinica, di qualità ma anche di spada. 1-0 all'Udinese, con il minimo sforzo. La sorte sorregge l'ottimo lavoro di Inzaghi e l'esame odierno è fondamentale. 

Il tecnico biancoceleste non può disporre di Marchetti, tra i pali va quindi Strakosha. A rischio, per il ritorno, Parolo e Hoedt. Lo scheletro è il consueto, con De Vrij a reggere il comparto di difesa, Biglia - passi avanti significativi in ottica rinnovo - in regia e Immobile a guidare il reparto offensivo. Attorno a una base definita, Inzaghi colloca le sue pedine. Conferma per la difesa a tre, con Bastos e Wallace in marcatura, al fianco di Biglia il citato Parolo e l'ariete Milinkovic - Savic, sull'esterno Lukaku e Basta. Felipe Anderson ha libertà d'azione, gioca al fianco di Immobile, con licenza di arretrare per togliere riferimenti alla fisica difesa giallorossa. 

Un undici malleabile, pronto a mutare in fase di contenimento. Dal 3-5-2 al 5-3-2, con Lukaku e Basta sulla linea dei tre centrali di difesa. I duelli in corsia, con Emerson, al rientro, e Bruno Peres, possono indirizzare la partita, senza contare che Spalletti può utilizzare l'arma tattica Salah per spaccare in due la retroguardia di "casa". Interessante infine analizzare lo scontro in mediana, De Rossi riposa, spazio quindi a Paredes. Con Strootman, coppia di valore assoluto. Tocca a Milinkovic e Parolo, con mirati inserimenti, infrangere il fortino giallorosso e sfruttare le giocate di Felipe Anderson.  

Fischio d'inizio alle 20.45, dirige Irrati. 

Società Sportiva Lazio