Lazio, Patric analizza il finale di stagione: "Ci faremo trovare pronti"

Il terzino lazale è proiettato al futuro, a queste sei sfide che separano i biancocelesti dal finale di campionato.

Lazio, Patric analizza il finale di stagione: "Ci faremo trovare pronti"
Lazio, Patric analizza il finale di stagione: "Ci faremo trovare pronti"

A commentare il pareggio, ottenuto in rimonta, contro il Genoa (2 a 2, reti di Biglia e Luis Alberto per i biancocelesti), e le prossime sfide, delicate, che attendono la squadra, tra cui il derby con la Roma in programma il 30 aprile alle 12.30, ci ha pensato il terzino laziale Patric Gabarron questo pomeriggio ai microfoni di Lazio Style Channel:

"Sono contento di come sta proseguendo la stagione. Io lavoro ogni giorno dando il massimo di me stesso per migliorare quegli aspetti su cui mi sento carente e penso che ci sto riuscendo abbastanza bene. A Genova era una partita fondamentale dopo il pareggio tra Inter e Milan nel derby di Milano e con lo scontro diretto tra Roma ed Atalanta. Purtroppo non siamo stati capaci di approfittarne, dovevamo fare il nostro dovere, ma ci siamo riusciti solo in parte ed abbiamo conquistato solo un punto, amaro"

La Lazio è in piena lotta per la conquista di un posto in Europa League. La concorrenza è ancora folta, quattro squadre, più la Fiorentina leggermente attardata, si giocheranno i tre posti utili (dal quarto al sesto) che danno il diritto di accedere alla seconda competizione continentale. Ci crede Patric, che guarda verso il finale di stagione con occhi positivi:

"Siamo giunti al rush finale, mancano ancora sei partite, ma ci sono a disposizione ancora 18 punti, è una vita e quindi ancora tutto può accadere. Il campionato italiano è affascinante anche per questo. Una cosa è certa, ora noi non possiamo più sbagliare, perchè i nostri avversari sono agguerriti. Dobbiamo essere forti di testa e continuare a fare il meglio, dando tutto in campo. Ci giochiamo il nostro futuro in queste ultime partite e bisogna farci trovare pronti contro Palermo, Roma ed Inter, perchè queste tre gare rappresentano per noi un trittico di partite molto importanti, che non dobbiamo assolutamente fallire"