Lazio - Doppio Immobile e Anderson, Leverkusen al tappeto in amichevole (1-3)

La punta apre e chiude le marcature, in mezzo l'ex Santos arrotonda. Yurchenko firma il gol della bandiera nel finale.

Lazio - Doppio Immobile e Anderson, Leverkusen al tappeto in amichevole (1-3)
Fonte immagine: Twitter @OfficialSSLazio

La Lazio riparte dalle proprie certezze, dal 3-5-2, da Ciro Immobile e da Felipe Anderson. Ieri, nel secondo giorno di ritiro in terra Austriaca, i biancocelesti hanno disputato un'amichevole che li ha visti contrapposti al Bayer Leverkusen, uscendone vincitori con un 3-1 piuttosto netto e maturato soprattutto grazie alla verve dei due attaccanti, già apparsi in forma. Simone Inzaghi ha deciso di optare per la difesa a tre sin dalle battute iniziali, schierando Anderson in avanti con Immobile e provando Luis Alberto in cabina di regia, in momentanea sostituzione di Lucas Leiva: ai lati dell'ex Deportivo e Liverpool, si sono visti Murgia e Milinkovic Savic.

Dal campo

Proprio il giovane italiano è protagonista già nei primi minuti, regalando l'assist per il primo gol di Immobile, al 19': Luis Alberto verticalizza immediatamente per la sponda del compagno di reparto, il quale di petto gira per l'attaccante ex Toro e Dortmund che è bravo ad evitare Leno e col sinistro depositare in fondo al sacco lo 0-1. Cinque minuti prima sempre Immobile era andato vicino due volte al gol, non riuscendo però ad inquadrare la porta. A cinque dal termine del primo tempo poi - dopo una traversa piena colpita da Volland su punizione e un paio di incursioni pericolose di Anderson, tra cui un pallonetto largo di poco - arriva il contropiede del 2-0, su una pessima palla persa a centrocampo dalle aspirine. Felipe Anderson si lancia a rete, triangola con Immobile e sotto misura imbuca alle spalle di Leno il comodo raddoppio.

Inzaghi mantiene lo stesso assetto anche nella ripresa, effettuando pochi cambi, al contrario del collega Herrlich, che opta per rotazioni piuttosto ampie. La Lazio continua ad insistere, all'ora di gioco Immobile archivia il discorso firmando il 3-0 con un destro a giro magnifico, su assist ancora di Felipe Anderson. Sopra di tre reti, arriva la rivoluzione tra i biancocelesti in campo, entrano tutte le alternative, tra cui Leiva e Keita. Nei minuti finali c'è spazio per un altro paio di mezze occasioni, alla fine l'ultima parola la mette Yurchenko, che dal limite con un colpo di biliardo trova l'angolino per fare 3-1 in definitiva, ringraziando Bailey per l'assist. Per la Lazio segnali positivi in vista della Supercoppa Italiana del 13 agosto.


Share on Facebook