Seedorf in pole position per il dopo Allegri

L' olandese potrebbe essere disponibile già subito. Scendono le quotazioni di Inzaghi, per il momento la squadra è stata affidata a Tassotti

Seedorf in pole position per il dopo Allegri
Allegri e Seedorf

Massimiliano Allegri è arrivato al capolinea:  dopo tre stagioni e mezza sulla panchina rossonera  l' avventura del livornese è giunta al termine. Mentre a Milanello Galliani e Allegri hanno pranzato per l'ultima volta insieme, ad Arcore si è svolto un summit straordinario: insieme al presidente Silvio Berlusconi, c’erano Fedele Confalonieri , Paolo e Barbara Berlusconi: l’obiettivo è quello di affidare fin da subito la panchina a Clarence Seedorf

L’ olandes eora in forza al Botafogo, doveva arrivare al Milan per l'inizio della prossima stagione ma gli avvenimenti hanno fatto anticipare la successione, come ha confermato la sua procuratrice Deborah Martin : “Confermo che nel contratto di Clarence con la società brasiliana c'è una clausola che gli permette di liberarsi dal club in qualsiasi momento, prima di giugno 2014, senza nessuna penale a meno che non vada a giocare in un'altra squadra”

E’ atteso per giovedì l'arrivo dal Brasile di Seedorf dove inizierà a lavorare subito sul progetto della prossima stagione che ha già scelto due ex compagni da inserire nel nuovo staff tecnico: Hernan Crespo e Jaap Stam.  L'ex Milan, infatti ha concluso il suo percorso di formazione previsto dalla Federcalcio Olandese e dalla Uefa. Il patentino sarebbe formalmente pronto ad Aprile, ma la deroga, ove servisse, sarebbe da subito valida e pronta. Salvo sorprese, ci sarà  Mauro Tassotti sulla panchina, nel match di mercoledì contro La Spezia, valido per l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia ma nel nuovo Milan che verrà, non ci sarà più spazio per Tassotti, che non farà parte dello staff tecnico dell’olandese nella prossima stagione.

In un primo momento la società rossonera  era orientata  a promuovere Filippo Inzaghi dalla Primavera alla panchina della prima squadra, ma  il rischio era  quello di bruciare SuperPippo (come Stramaccioni all' Inter) . E’ di pochi minuti fa l'ufficialità della permanenza di Fillippo Inzaghi sulla panchina della primavera del Milan direttamente da  Milan Channel: "Mister Inzaghi resta alla guida della squadra Primavera, ieri brillantissima nel Derby di campionato”.

La benedizione finale è arrivata da papà Silvio, quindi è questione di pochi giorni, se non ore l’ arrivo di Seedorf che è sempre stato un suo pallino, adesso sarà finalmente accontentato. Basterà andare a prenderlo a Malpensa e portarlo subito a Milanello.

AC Milan