Live Verona-Milan in Serie A

Live Verona-Milan in Serie A
Hellas Verona
1 3
Milan
Hellas Verona: Rafael; Moras, Marquez, Marques, Agostini; Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson; Gomez, Toni, Jankovic. A disp.: Gollini, Benussi, Gu. Rodriguez, Martic, Sorensen, Ale Gonzalez, Brivio, Valoti, Campanharo, Nico Lopez, Saviola, Nenè. All.: Andrea Mandorlini.
Milan: Abbiati; Abate, Alex, Rami, De Sciglio; Poli, Essien, Muntari; Honda, Torres, El Shaarawy. A disp.: Diego Lopez, Agazzi, Bonera, Zapata, Zaccardo, Armero, Bonaventura, Saponara, Van Ginkel, Menez, Pazzini, Niang. All.: Filippo Inzaghi.
SCORE: 1-3 Autogol di Marques, Honda, honda, Lopez
ARBITRO: Paolo Valeri della sezione AIA di Roma 2.

Successo per il Milan che nel secondo tempo ha legittimato il vantaggio con un Verona privo di idee. Solo nel finale l'ingresso di Nico Lopez ha dato qualcosa in più all'Hellas quando però era troppo tardi. Bene Honda ed El Shaarawy. Per oggi è tutto, buon proseguimento di giornata, da Arianna Radice e tutta la redazione di Vavel Italia

Verona- Milan finisce 1-3

93' ESPULSO MARQUEZ! Secondo giallo per il messicano che atterra Bonaventura

92' Hallfredsson guadagna una punizione dalla trequarti che l'Hellas però non sfrutta.

90'  Hellas a un passo dal gol. Abbiati esce al volo ma Nenè non riesce a insaccare da due passi su sponda di Toni.

4 minuti di recupero

87' GRAN GOAL DI NICO LOPEZ! Sinistro preciso da fuori rasoterra sul secondo palo, 1-3 per i rossoneri

85' Ultimo cambio anche per il Milan: esce Honda, entra Bonera. Si copre Inzaghi

 84' Punizione dal limite per l'Hellas Verona: cakcia Hallfredsson e pallone contro il muro rossonero.

83' Fallo al limite della propria area per Honda, che abbatte Hallfredsson. Giallo per lui.

78' Nico Lopez: conclusione dal limite per lui che Abbiati blocca a terra.

76' Cambio per il Milan, fuori El Shaarawy dentro Bonaventura

75'  Altra bella azione del Verona con il cross basso per Toni che non trova la deviazione vincente per pochissimo.

74' Pericoloso subito Nico Lopez che entra in area sul fondo e prova a servire Toni in area che però non trova la deviazione vincente

72' Ammonito Rafa Marquez per un intervento in ritardo su honda

71' Altro cambio per il Verona, fuori Ionita dentro Nico Lopez

69' Sostituzione esce Juanito entra Nenê

68' Cambia anche Inzaghi, fuori Torres dentro Menez

67' Cambio nel Verona, fuori Jankovic dentro Campanharo

66' Alex sbaglia completamente il fuorigioco tenendo in posizione regolare Gomez, palla per lui che conclude di potenza ma lo stesso difensore in scivolata mette in angolo

64' Destro potente dal limite di TACHTSIDIS, Abbiati vola e mette in angolo

61'Lancio di El Shaarawy per Abate che si sposta il pallone sul mancino e prova a calciare, palla forte ma imprecisa, di poco a lato

58' Contropiede rossonero con El Shaarawy che crossa al centro per Honda, conclusione deviata e Torres in acrobazia prova il tap in. Rafael con un buon riflesso smanaccia di pugno

Il giapponese, servito in verticale da Rami, si invola verso la porta di Rafael e lo batte con il sinistro.

HONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 3-0 PER I ROSSONERI

53' Incomprensione tra Rami ed Alex, pallone che termina sul braccio del brasiliano, ma l'arbitro non fischia nulla

51' Azione di Honda a spiovente insidiosa in area, Jankovic devia in angolo

49' Grande tacco di Torres che prova a liberare El Shaarawy, pallone che però il Faraone non riesce a controllare al limite dell'area.

48' Punizione dalla trequarti per il Verona: cross in mezzo, Marques ci prova di testa ma spedisce sul fond

45'  Inizia il secondo tempo

16:02 Le squadre sono in campo, tra pochissimo inizia il secondo tempo

Il Milan chiude in vantaggio di due reti questo primo tempo  grazie all'autorete di Rafael Marques e il gol di Honda.

1 minuto di recupero

42' Abate non rischia e mette in out un pallone non complicato, ora il Verona ha alzato moltissimo il pressing.

38 'Toni  si libera agilmente di rami e calcia a giro di destro, Abbiati in tuffo però non si fa sorprendere e blocca la sfera.

Il gol di honda

Il primo gol del Milan, autorete di Marques

34' Torres apre per Abate, cross teso ed inserimento di Poli che colpisce la sfera ma non trova la porta.

33' Cross di Tachtsidis, colpo di testa di Gomez indirizzaro sul primo palo, vola Abbiati e mette in angolo

30' Cross di Honda su punizione, non ci arriva Rami sul secondo palo

29' Brutto fallo da dietro di Agostini su El Shaarawy lanciato in contropiede, ammonito

27' GOOOOOOOOOOOOL MILAN: Raddoppio del Milan in contropiede, palla filtrante per Honda che solissimo può insaccare con un sinistro a giro. Nessuno però del Verona aveva seguito il giapponese.

26' ALFREDSSON punta il centro e poi scarica il mancino ad incrociare che finisce di un niente fuori

23' Verona prova subito a reagire, lancio in profondità per Toni che si libera di Rami, ma l'azione era ferma per fuorigioco.

Cross di Abate in mezzo, Rafael Marques senza essere pressato prova a spazzare ma clamoroso autogol di Marques, che, tutto solo, batte Rafael.

20' GOOL DEL MILAN, O MEGLIO AUTOGOL DI MARQUES

19' Essien prova la grande conclusione dai 30 metri: il destro è potente ma non trova la porta

17' Honda se ne va via con facilità sulla destra, ingresso in area palla al piede ed assist perfetto per Torres

14'  Punizione al limite per il Verona dopo il fallo di   Essien su Gomez.p alla che termina alta sopra la traversa della porta difesa da Abbiati.

13' TORRES SFIORA IL GOAL! Palla di Poli in area per Torres che controlla di petto e si gira col destro, palla di un niente fuori. Il Verona però che si lamentava per una spinta dello spagnolo

13'  Match equilibrato in queste prime battute.

11' DeSciglio chiude su Gomez, primo calcio d'angolo 

8' Tiro di ‪Poli‬ murato, poi la palla sbuca per El Shaarawy, solo al limite: destro strozzato respinto da ‪#Rafael‬. Prima vera occasione di‪ Verona Milan‬.

6' Spinge Abate, traversone dalla destra bloccato da Rafael. Abate che, sotto Inzaghi, è diventato arma fondamentale nell'offensiva milanista

5' Ionita per Toni, colpo di testa fuori.

5'  Moras a giocare a destra e non Rafael Marques, che farà coppia con il quasi omonimo Rafa Marquez.

3' Prova a salire subito il Verona sulla sinistra con Jankovic,

2' Fallo di Abate

1' E' iniziata la partita, prima palla toccata dai rossoneri

14:59 Classica maglia gialloblù per l'Hellas, completo bianco, invece, per il Milan. Atmosfera caldissima al Bentegodi.

14:58 Le squadre stanno entrando in campo

14:55 nei rossoneri spazio dal primo minuto per El Shaarawy con Torres ed Honda.

14:50 Niang e Menez a disposizione di Mister Inzaghi

14:21 

#Torres è pronto a guidare l'attacco rossonero nella 'fatal Verona' #VeronaMilan #SerieATIMhttp://t.co/6JufLTshyp

— Serie A TIM (@SerieA_TIM) 19 Ottobre 2014

14:12  Le formazioni ufficiali di Hellas Verona-Milan:

Hellas Verona: Rafael; Moras, Marquez, Marques, Agostini; Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson; Gomez, Toni, Jankovic. A disp.: Gollini, Benussi, Gu. Rodriguez, Martic, Sorensen, Ale Gonzalez, Brivio, Valoti, Campanharo, Nico Lopez, Saviola, Nenè. All.: Andrea Mandorlini.

Milan: Abbiati; Abate, Alex, Rami, De Sciglio; Poli, Essien, Muntari; Honda, Torres, El Shaarawy. A disp.: Diego Lopez, Agazzi, Bonera, Zapata, Zaccardo, Armero, Bonaventura, Saponara, Van Ginkel, Menez, Pazzini, Niang. All.: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Paolo Valeri della sezione AIA di Roma 2.

14:09 In diretta dal Bentegodi

13:55 Tra i tanti intrecci incuriosisce la sfida a suon di gol tra Luca Toni e Fernando Torres, 556 volte in rete in due. Luca Toni, in carriera, ha realizzato 296 reti, 280 gol li ha fatti con i club mentre 16 in maglia azzurra; mentre Fernando Torres ha trafitto i portieri avversari 260 volte, 219 tra Atletico Madrid, Liverpool, Chelsea e Milan, 38 con le Furie rosse e 3 con la Nazionale Under 21. Poichè si parla di attaccanti di rango internazionale non si può evitare di mettere a confronto anche la bacheca dei trofei vinti; in questo caso vince Torres potendo vantare una Coppa del Mondo e due Europei con la Nazionale spagnola, più una Champions ed un’Europa League. Luca Toni può esibire, invece, il Mondiale vinto con la Nazionale italiana e la scarpa d’oro 2006

13:45 Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta live di Verona- Milan, partita valida per la settima giornata di Serie A. Uno scontro diretto al Bentegodi tra le due squadre, infatti  le due formazioni condividono la 5° posizione alle spalle di Sampdoria e Udinese che stanno facendo, per il momento, uno splendido campionato. Luci ed ombre hanno caratterizzato il cammino della formazione milanese fino a qui, chiaro quindi che il tecnico è chiamato dal proprio presidente a dissipare tutti i dubbi e posizionarsi stabilmente in orbita piazzamento Champions. Sconfitti solamente all'Olimpico dalla Roma, i gialloblu si trovano ora al quinto posto in classifica insieme ai rossoneri. Mandorlini vuole quindi fare il risultato proprio come un anno fa, quando una doppietta di Luca Toni fece rivivere agli avversari l'incubo della "Fatal Verona". 

Una partita assolutamente da non sbagliare per il Milan: sia per dare continuità alla vittoria di San Siro contro il Chievo e sia per tornare alla vittoria in trasferta, che manca dalla lontanissima partita del Tardini contro il Parma. comunque importante dare uno sguardo anche agli altri campi: la serie A, quest’oggi, ci delizierà con due partite di assoluto spessore: Fiorentina-Lazio e Inter-Napoli. Visti gli scontri diretti, dunque, due delle quattro squadre sopra citate se non più (in caso di eventuali pareggi) perderanno punti per strada, spalancando la porta della Champions League al Milan che, pertanto, non può assolutamente sbagliare. Non vincere oggi e non approfittare di tanti scontri diretti sarebbe un passo falso non di poco conto, che potrebbe, senza alcun dubbio, complicare la strada al terzo posto ed inasprire la lotta per lo stesso.

Inzaghi: "Con El Shaarawy tutto ok"- Il tecnico del Milan non ha ancora deciso chi schierare dal primo minuto: "Devo valutare domenica mattina. Per la porta c'è Abbiati che è una garanzia. In attacco posso scegliere tra sette giocatori". Tra i sette c'è anche El Shaarawy: "Incazzato per le panchine? Sono contento, con lui tutto ok. Gioca? Non lo so".  Verona paradossalmente è migliorato, rispetto all’anno scorso. Hanno Marquez e vogliono giocare un calcio più raffinato. Dobbiamo stare attenti. Abbiamo studiato bene determinate cose, ma sappiamo che ci vorrà una partita da grande squadra. Il Verona a Roma ha sfiorato il vantaggio. Se la giocheranno a viso aperto e ci possono mettere in difficoltà. Siamo pronti e abbiamo preparato la gara al meglio. Poi giudizio al campo.”

Mandorlini: “Speriamo sia un'altra fatal Verona"-  Le dichiarazioni del tecnico dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini, alla vigilia della partita con il Milan: “Partite come quella contro il Milan si preparano da sole, è una squadra che ti dà motivazioni. Veniamo da una settimana particolare, in tanti sono rientrati tardi. Troviamo calciatori forti, una squadra importante. Tanti problemi? È stata una settimana in cui sono rientrati diversi calciatori stanchi. Affrontiamo molte situazioni alla quali non siamo abituati, non abbiamo mai avuto così tanti nazionali negli anni passati. Dovevamo recuperare qualcuno, altri li abbiamo persi, vedremo domenica in campo. Certo, è una partita importante: tutti vorrebbero giocare, tutti vorrebbero essere presenti. Loro hanno calciatori importanti a livello internazionale, ripartiamo concentrati e vediamo come andrà. Non possiamo pensare che sia una partita facile, di facile in generale non c’è mai niente. Può succedere di affrontare queste grandi squadre in un momento in cui sono più bassi in classifica, ma hanno valori tecnici importanti, è una squadra che si è rinnovata anche dal punto di vista della conduzione tecnica. Credo che non siano contenti di essere in quella posizione di classifica. Non è mai facile contro il Milan, ma anche per loro non è mai facile contro il Verona. Dobbiamo stare concentrati per fare la nostra partita con il massimo rispetto"

13:15  I CONVOCATI 

Milan:  23 i giocatori rossoneri convocati da Mister Inzaghi per la gara di oggi pomeriggio. Menez, Diego Lopez, Saponara e Van Ginkel. Fuori De Jong per squalifica.

Portieri: Diego Lopez, Abbiati, Agazzi

Difensori: Abate, Alex, Rami, De Sciglio, Bonera, Zapata, Armero, Zaccardo

Centrocampisti: Muntari, Poli, Essien, Saponara, Van Ginkel

Attaccanti: Menez, El Shaarawy, Honda, Bonaventura, Torres, Pazzini, Niang

Verona: Sono 24 i giocatori convocati da Andrea Mandorlini per la partita tra Hellas Verona e Milan.

Portieri: Rafael, Benussi, Gollini

Difensori: Rodriguez, Marquez, Sorensen, Luna, Moras, Marques, Brivio, Agostini, Gonzalez, Martic

Centrocampisti: Hallfredsson, Ionita, Valoti, Campanharo, Tachtsidis

Attaccanti: Saviola, Toni, Jankovic, Lopez, Gomez Taleb, Nené

12:45 LE PROBABILI FORMAZIONI 

Privo di Christodoulopoulos, Campanharo, Sala e Obbadi, Mandorlini ha gli uomini contati a centrocampo: il perno quindi sarà come al solito il greco Tachtsidis, mentre ai suoi lati ci saranno Hallfredsson e la sorpresa di questo inizio di campionato scaligero, Ionita,  nonostante siano stati impegnati tutti e tre con le rispettive nazionali. Anche in panchina non saranno molte le alternative con Jankovic in vantaggio per una maglia da titolare al fianco di Luca Toni.

Qualche problema a centrocampo visto che oltre all'assenza di Montolivo per infortunio, l'allenatore rossonero dovrà fare a meno anche dello squalificato De Jong
Menez  è tornato ad allenarsi con la squadra, sta bene e se servirà entrerà a gara in corso. Ballottaggio El Shaarawy-Bonaventura per l’ultimo posto nel tridente d’attacco insieme a Torres e Honda, con il Faraone che al momento sembra favorito.  Inzaghi può contare su Diego Lopez, che torna tra i convocati dopo l'infortunio a Parma. Alex e Rami comporranno la coppia centrale di difesa

Verona (4-3-3): Rafael; Martic, Marquez, Moras, Agostini; Ionita, Tachtisidis, Hallfredsson; Nico Lopez, Toni, Gomez.
A disp. Gollini, Benussi, Sorensen, Marques, Brivio, Rodriguez, Gonzalez, Campanharo, Valoti, Jankovic, Nenè, Saviola. All. Mandorlini.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Alex, Rami, De Sciglio; Poli, Essien, Muntari; Honda, Torres, El Shaarawy.
A disp. Abbiati, Agazzi, Mexes, Bonera, Zapata, Zaccardo, Armero, Saponara, Bonaventura, Niang, Menez, Pazzini. All. Inzaghi.

         

El Shaarawy: "Incazzato per le panchine"-Le ultime dichiarazioni di El Shaarawy hanno messo in mostra un giocatore carico e determinato a riprendersi il Milan. Dopo le ultime panchine, accettate, ma digerite a fatica, a Verona il Faraone ha un’occasione da non lasciarsi sfuggire: “Adesso sto bene, ma stavo bene anche nelle tre partite precedenti. Le ultime tre esclusioni sono state scelte tecniche, ora voglio tornare e dimostrare chi sono. C’è un po’ di dispiacere per le esclusioni, anche incazzatura, ma credo sia normale. C’è tanta concorrenza e l’unica cosa da fare è allenarmi come sto facendo. Il gol mi manca, non arriva da tanto tempo, ma la cosa più importante dopo le tre esclusioni è fare bene per il Milan e per me stesso”.Ma con Inzaghi c’è fiducia reciproca: “Ho la fiducia del mister, che me lo dice tutti i giorni, e quella della società e io cerco di essere sereno. Il mister mi ha detto chenon devo dimostrare niente a nessuno. Lui sa quelle che sono le mie qualità e qual è il mio valore. Voglio fare quello che so fare, con serenità”.

L’ultimo gol di El Shaarawy in campionato risale al 24 febbraio 2013, Inter-Milan: Allegri in panchina, Boa e Balo a comporre il tridente. Finì 1-1, storia d’altri tempi.  la panchina, per El Shaarawy, sembrava essere quasi diventata il sarcofago per una mummia più che il trono di un Faraone.

12:15 I PRECEDENTI

Quello di oggi sarà il 49° incontro tra le due formazioni, il bilancio vede i rossoneri in forte vantaggio negli scontri diretti, vantando ben 23 vittorie rispetto alle 8 dei veneti. . L'anno scorso il Verona, al suo esordio dopo un'assenza durata più di 10 anni, incontrò il Milan nel corso della prima giornata e riuscendo a superare i ragazzi di Allegri in rimonta grazie alla doppietta di Toni. L'ultima vittoria del Milan risale al 2001-2002: i rossoneri si imposero per 1-2 (Mutu, Inzaghi e Pirlo). A Verona l'undici di Inzaghi scenderà in campo con la maglia bianca. Sarà la prima volta in stagione in cui verrà utilizzata la casacca da trasferta. Nelle precedenti uscite, infatti, il Milan ha indossato soltanto la prima maglia. In casa dei gialloblù e il risultato più frequente che si è verificato è 2-1 per i rossoneri (3 precedenti).

ULTIMI 5 INCONTRI NEL GIRONE DI ANDATA:
Stagione 2013/14: Verona-Milan 2-1 1' giornata 
Stagione 2000/01: Verona-Milan 1-1 11' giornata
Stagione 1999/00: Verona-Milan 0-0 8' giornata.
Stagione 1991/92: Verona-Milan 0-1 16' giornata.
Stagione 1988/89: Verona-Milan 1-2 5' giornata.

STATISTICHE VERONA

POSSESSO PALLA: 24.37 minuti ad ogni partita
TIRI NELLO SPECCHIO DELLA PORTA: 4.8
PALLE GIOCATE: 522.2
PASSAGGI RIUSCITI: 64.5%
SUPREMAZIA TERRITORIALE: 9.09 minuti nella metà campo avversaria ad ogni partita
PERICOLOSITA': 45.3% indice che misura la produzione offensiva di una squadra
 

STATISTICHE DI SQUADRA MILAN

POSSESSO PALLA: 27.41 minuti ad ogni partita
TIRI NELLO SPECCHIO DELLA PORTA: 4.8
PALLE GIOCATE: 585,2
PASSAGGI RIUSCITI: 67.9%
SUPREMAZIA TERRITORIALE: 11:00 minuti nella metà campo avversaria ad ogni partita.
PERICOLOSITA': 54.7% indice che misura la produzione offensiva di una squadra