Milan, Inzaghi: “De Sciglio ed El Shaarawy sono il futuro"

Nel corso della conferenza stampa della vigilia di Cagliari-Milan, Filippo Inzaghi: "Sarà dura. La squadra andrà in campo sapendo quello che deve fare"

Milan, Inzaghi: “De Sciglio ed El Shaarawy sono il futuro"
Milan, Inzaghi: “De Sciglio ed El Shaarawy sono il futuro"

Conferenza di vigialia per Pippo Inzaghi che si dice contento per la gara di domenica con la Fiorentina, ha difeso i suoi giocatori, criticati dopo il pareggio contro i viola: “Bisogna avere equilibrio, corriamo tutti dietro a non so cosa, abbiamo fatto una ottima partita, dal punto di vista difensivo la migliore, in attacco siamo stati più brillanti in altre partite. Ogni partita fa storia a sè. Bisogna sempre mettere in preventivo la forza dell’avversario, forse ci siamo dimenticati con chi stavamo giocando. Forse non è stata la nostra partita più spettacolare, ma non tutte le partite possono essere fantastiche“. 

Su De Sciglio ed El Shaarawy: ”De Sciglio con me giocherà sempre, perché è un giovane di grande avvenire. Sta facendo delle buonissime cose per il Milan e per la Nazionale, lui ed El Shaarawy sono il futuro del calcio italiano e devono essere lasciati tranquilli. Per Stephan  il gol non deve essere un assillo, io valuto i giocatori da altre cose, io sono felice, gli dico di non pensare al gol e di farsi trovare pronto. Ha fatto due partite consecutive e lo vedo in ripresa, contro la Fiorentina è stato propositivo fino alla fine”.

Poi l'inevitabile elogio a Zeman: "Il suo calcio mi ha sempre attratto. Le sue squadre fanno spettacolo, lo sappiamo. Io sono arrivato da poco, domani lo affronto da tecnico avversario ed è un onore. Quando si gioca con le squadre di Zeman il calcio ne trae vantaggio. Loro sono in forma: hanno rifilato un poker all'Inter e all'Empoli. Non sarà facile; ce la metteremo tutta per tornare a casa con tre punti".

Menez e Torres insieme? Tutti i nostri giocatori possono giocare insieme, domani decideremo lo schieramento.. Siamo il migliore attacco... se giochiamo noi senza attaccanti, non so gli altri...". Con Torres in campo a Cagliari? Risposta secca: "Ha giocato 4 delle ultime 5. E' sempre stata la serata di Torres".

Centrocampo: “Piano piano cercheremo di inserire giocatori come van Ginkel, Saponara e anche Bonaventura quando il gioco sarà collaudato, potrebbe accadere anche domani. Montolivo? Tutti ne conosciamo l’importanza ma non c’è. Domani avrà una visita e se gli daranno l’ok potrà piano piano tornare ad allenarsi con noi. Il miglior Montolivo lo vedremo nel 2015″.

Parole anche per Giampaolo Pazzini: “Con Pazzo ho un buonissimo rapporto, a volte abbiamo anche 3 giocatori per un solo posto e devo fare delle scelte. Lui ha la mia considerazione, per ora ha giocato poco ma nel calcio non si può mai sapere. Ho cercato anche di metterlo in alcune gare in corso, mi dispiace ma quando c’è da fare delle scelte qualcuno sarà sempre più penalizzato di altri. Mi auguro possa trovare più spazio”.