Milan- Napoli: match cruciale per i rossoneri

il Diavolo deve trovare una vittoria che sarebbe fondamentale per rimanere in corsa per il terzo posto. Inzaghi ha scelto Menez ancora centravanti affiancato da Torres

Milan- Napoli: match cruciale per i rossoneri
Milan
Napoli

Questa sera a San Siro, ci vorrà una grande prova per cancellare la sconfitta di Genova, per ripartire. Il Milan ha perso una grande occasione per accorciare le classifica e proiettarsi verso il terzo posto. Nelle ultime sette partite il club di via Aldo Rossi ha vinto una sola volta, negli ultimi mesi sono emersi i limiti della squadra.  Ecco perchè Milan – Napoli è un match così cruciale per i rossoneri.

Inzaghi:" Milan non ancora da terzo posto"- Inzaghi, conscio dell'importanza dell'incontro, ha giocato la carta della "cattiveria", esplicitando tutta la sua insoddisfazione per quanto (non) accaduto a Genova. "Il Genoa non ha creato molto e ci ha battuto, hanno avuto più fame di noi, non era mai successo. Una gara del genere si deve pareggiare. I ragazzi sanno che ero molto arrabbiato". "Da questa situazione si può uscire solo col lavoro,probabilmente la squadra non è ancora in grado di fare il salto per il 3/o posto": così Filippo Inzaghi sugli obiettivi Milan dopo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi, sicuro che la squadra andrà in Champions."Il presidente é una persona intelligente, sa che ci vuole un po' di pazienza - aggiunge -.Con questa società,tifosi e sponsor faremo grandi cose ma non vogliamo illudere nessuno:non so quanto ci vorrà per diventare grandi". Sulla formazione, Inzaghi svela poco: “A centrocampo ho tante soluzioni. Mi dispiace perdere van Ginkel, cercherò di sostituirlo al meglio. Il caso con Muntari è chiuso, non aveva intenzione di fargli male. Bonaventurapuò fare tutto, è un ragazzo molto intelligente e ha parecchia fame. Alex,Abate e De Sciglio recupereranno dopo le vacanze, spero di averli a disposizione alla ripresa del campionato. Zapata sta facendo bene, così come Mexes e Rami. Spero che Torres e Pazzini facciano dei gol importanti nella corsa all’Europa; lo spagnolo è felice di stare qui, e noi di averlo in squadra. Honda si è allenato tutta la settimana, deciderò io quando inserirlo. La formazione la sceglierò soltanto dopo l’ultimo allenamento”.

I CONVOCATI

Inzaghi ha diramato la lista dei convocati: Abbiati, Agazzi, Diego Lopez, Albertazzi, Armero, Bonera, Mexes, Rami, Zaccardo, Zapata, Essien, De Jong, Montolivo, Muntari, Poli, Saponara, Bonaventura, El Shaarawy, Honda, Menez, Pazzini, Torres

LA PROBABILE FORMAZIONE

Continua l'emergenza infortuni. Ancora indisponibili De Sciglio, Abate e Alex. . Diego Lopez tra i pali, Bonera e Armero sugli esterni mentre la coppia di centrali sarà formata da Rami e Mexes. I due centrali dovranno prestare molta attenzione in quanto sono entrambi diffidati ed un eventuale giallo gli farebbe saltare la partita di Roma. Montolivo potrebbe partire titolare,  De Jong per orchestrare la manovra con, al loro fianco, Andrea Poli che dovrebbe essere preferito a Muntari. L’esclusione del ghanese, se verrà confermata, sa tanto di esclusione punitiva. Mentre in attacco  ttiolari Menez e Torres (reduce da due panchine contro Udinese e Genoa). 
Ai loro lati, infatti, è bagarre vera con Honda e Bonaventura che, al momento, sembrano essere favoriti su El Shaarawy.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Bonera, Rami, Mexes, Armero; Montolivo, De Jong, Poli; Bonaventura, Menez, Torres.

A disp.: Abbiati, Agazzi, Zapata, Zaccardo, Essien, Muntari;, Saponara, Niang, Honda, El Shaarawy, Pazzini. All.: Inzaghi.

Sarà Antonio Damato di Barletta l’arbitro di Milan-Napoli, in programma domenica alle 20.45. Ad assisterlo Crispo e De Luca. Quarto uomo Padovani, giudici di linea Gervasoni e Tommasi. Il fischietto ha diretto il Milan due volte nella scorsa stagione, in Milan-Lazio e in Milan-Torino, entrambe terminate sul punteggio di 1-1.

Sono 66 i precedenti tra Milan e Napoli in Serie A e in casa del Diavolo. Di questi si contano 31 vittorie dei rossoneri, 12 degli azzurri e 23 pareggi. Considerando le ultime tre stagioni, l’ago della bilancia pende leggermente in favore della squadra attualmente allenata da Rafa Benitez con 2 pareggi e una vittoria azzurra.L’ultima vittoria del Milan in casa contro il Napoli risale alla stagione 2010-2011 quando con un netto 3-0 la squadra rossonera, ai tempi allenata da Massimiliano Allegri, riuscì ad aggiudicarsi l’intero bottino. A firmare la vittoria del Diavolo furono le reti messe a segno da Ibrahimovic, su rigore, Boateng e Pato. Il Milan ha affrontato Rafa Benitez come avversario sulle panchine di Liverpool, Inter e Napoli. Il bilancio è di 2 vittorie rossonere contro Liverpool e Inter e 3 affermazoni di Benitez alla guida di Liverpool e Napoli.

AC Milan