Inzaghi batte Ancelotti: Milan-Real Madrid 4-2

Un buon Milan batte il Real: segna Menez, doppietta di ElShaarawy, infine Pazzini. Per il Real segnano Ronaldo e Benzema su rigore

Inzaghi batte Ancelotti: Milan-Real Madrid 4-2
Milan
4 2
Real Madrid
Milan: (4-3-3): Diego Lopez (Dal 58’ Agazzi); Bonera (Dal 46’ Zaccardo), Mexes, Zapata (Dal 46’ Alex), Albertazzi (Dal 46’ Armero); Montolivo (Dal 46’ Poli), De Jong (Dal 46’ Essien), Muntari (Dal 77’ Mastour); Bonaventura (Dal 58’ Niang), Menez (Dal 46’ Pazzini), El Shaarawy (Dal 68’ Saponara). All. Inzaghi
Real Madrid: (4-2-3-1): Navas (Dal 46’ Casillas); Arbeloa (Dal 46’ Carvajal), Varane (Dal 46’ Pepe), Nacho, Coentrao (Dal 46’ Diego Llorente); Khedira (Dal 46’ Kroos), Illarramendi (Dal 46’ James Rodriguez); Jesè (Dal 65’ Raul De Tomas), Isco (Dal 65’ Marcos Llorente), Ronaldo (Dal 46’ Bale); Hernandez (Dal 46’ Benzema). All: Ancelotti
SCORE: 4-2 Gol: 24’ Menez (M), 31’ e 48’ El Shaarawy (M), 36’ Ronaldo (R), 73’ Pazzini (M), 84’ rig. Benzema (R)
ARBITRO: Ammoniti: Pepe, Carvajal, Kroos

Vittoria netta e sorprendente quella del Milan nella Dubai Challenge Cup: 4-2 per la squadra  di Filippo Inzaghi contro il Real Madrid dell'ex Carlo Ancelotti. Era un amichevole di lusso, è vero, ma i rossoneri per lunghi tratti hanno messo in seria difficoltà la squadra campione del Mondo e d'Europa in carica.  Menezed El Shaarawy i migliori in campo: Ottimo il primo tempo del francese, a tratti inarrestabile, bene la gara del faraone, condita da una doppietta più che incoraggiante. I ritmi in campo erano quelli di un'amichevole, ma il Milan può davvero sperare in un 2015 quanto meno migliore dell'anno appena trascorso avaro di soddisfazioni.

Il Milan inizia molto bene, la squadra capitanata da Ronaldo  fatica a contenere le iniziative dei rossoneri che trovano il vantaggio con Menez, bravo a sfruttare l’errore di Nacho e firma l’1-0 rossonero. Gli uomini di Inzaghi spingono e alla mezzora segnano la doppietta con El Shaarawy: rientra sul destro e tira un rasoterra sul primo palo, 2-0 per  i rossoneri. Prima della fine del primo tempo Cristiano Ronaldo riapre il match con un destro da maestro. Squadre al riposo sul 2-1 per il Milan.

Ancelotti cambia inserendo quasi tutti i titolari:  Pepe, Carvajal, CasillasKroos, James Rodriguez e Bale. I rossoneri non si sconentrano e spingono trovando il terzo gol : segna ancora il faraone  su assist di Poli, destro sul primo palo. Pippo decide di cambiare anche lui ed è proprio il neo entrato Pazzini a segnare il 4-1 rossonero: cross di Niang e colpo di testa del Pazzo. Nel finale, Niang stende in area Nacho: calcio di rigore realizzato da Benzema. 4-2 finale, Successo strameritato per i rossoneri. una vittoria che fa bene al morale e all'autostima agli uomini di Inzaghi, impegnati nella lotta al terzo posto.