Milan, Suso è arrivato a Milano, avrà la maglia numero 8

il trequartista ex Liverpool, è sbarcato oggi nel capoluogo lombardo. Intanto Galliani oggi è stato a Milanello, confronto con la squadra e con Inzaghi.

Milan, Suso è arrivato a Milano, avrà la maglia numero 8
Milan, Suso è arrivato a Milano, avrà la maglia numero 8

Lo spagnolo Suso, neoacquisto del Milan è sbarcato oggi all’aeroporto di Milano Malpensa. Un nuovo rinforzo per i rossoneri l ’ex giocatore del Liverpool è già ufficialmente un nuovo giocatore del Milan sa sabato. Dall' aeroporto poi si è spostato a Casa Milan,  come di consueto, ormai, per tutti i nuovi arrivati. Lo spagnolo ha scelto di vestire il numero 8, lasciato libero dal partente Riccardo Saponara. Un numero prestigioso, che in passato è stato vestito da grandi come Donadoni, Desailly e Gattuso. Per lui visita all’intera sede, al museo Mondo Milan compreso di un “giretto” al Milan Store. Adesso manca solo la presentazione, che potrebbe avvenire nei prossimi giorni. 

Jesus Fernandez Saez ha rilasciato un’intervista al quotidiano iberico Marca questa mattina: Sul perché abbia scelto il Milan: “Avevo il contratto in scadenza a giugno e l’offerta del Liverpool non mi soddisfaceva né a livello economico né a livello sportivo. Sono arrivato molto giovane e ho imparato tanto. Sono cresciuto, ma non ho visto grande fiducia in me. Serviva cambiare aria. E il Milan mi offre tutto quello di cui ho bisogno. È un grande club, con una storia incredibile, anche se adesso non è nel suo momento migliore. Giocare il più possibile e riportare il Milan dove deve stare: in Champions League“.Ha Scelto il numero 8, lo stesso di Gattuso, Rijkaard e di molti altri: “Non sento alcuna pressione, affatto. So che è stato indossato da grandi e storici giocatori del passato, e dato che Saponara lo ha lasciato l’ho preso io. È un numero che mi è sempre piaciuto, l’ho scelto anche in Nazionale e mi ha portato fortuna“. Su Milanello: “Ci sono stato la settimana scorsa per le visite mediche e ho avuto la possibilità di conoscere i miei nuovi compagni e l’allenatore. Ho parlato con Inzaghi: mi ha detto di avere pazienza, che mi devo ambientare bene perché il passaggio dalla Premier League alla Serie A è drastico. Ho parlato anche con Diego Lopez e de Jong, che è stato molto gentile con me. Quello che mi ha sorpreso di più è MilanLab. Al Liverpool avevamo molte attrezzature, ma quella è di un altro livello“.

Notizie da Milanello-  Il Milan perderà per la partita con la Lazio Rami, già sotto diffida e ammonito ieri nel match contro l’Atalanta. Praticamente certo che accanto a Mexes giocherà Alex. Il tecnico rossonero nonostante l’espulsione rimediata per aver calciato nervosamente in campo il pallone, non è stato squalificato. Oggi a pranzo Galliani si è confrontato con la squadra: un'ora di discorso. Ha chiesto una spiegazione, ma la risposta possiamo  riassumerla in una parola: lavoro.  bisogna lavorare di più, cercando di capire come mai il Milan abbia reso meglio contro le grandi del campionato perdendo troppi punti contro le medio-piccole (contro Sassuolo, Torino e Atalanta ha raccolto un solo punto)


Share on Facebook