Milan, Inzaghi vuole la svolta: "Siamo arrabbiati, dobbiamo vincere"

Sereno il tecnico rossonero nella conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Parma. L'allenatore del Milan ha chiesto il cambio di ritmo: "Contro il Parma è la partita della svolta, dobbiamo vincere ad ogni costo e ce la faremo"

Milan, Inzaghi vuole la svolta: "Siamo arrabbiati, dobbiamo vincere"
Milan, Inzaghi vuole la svolta: "Siamo arrabbiati, dobbiamo vincere"

Filippo Inzaghi vuole tornare a conquistare i tre punti per gettarsi alle spalle il periodo di crisi che la squadra sta vivendo da un mese, il Milan attende il Parma: "Bisogna vincere per trovare la svolta, abbiamo analizzato alcune cose e siamo pronti ad uscire dal periodo negativo. Dispiace per la classifica, ma adesso bisogna vedere avanti. In Coppa Italia siamo stati sfortunati, noi abbiamo dato il massimo. Adesso i miei calciatori sono arrabbiati, continueremo a lavorare per vincere. Col Parma sarà una gara difficile, sono riusciti a mettere in difficoltà anche la Juventus e quindi potrebbero riuscirci anche con noi. Terzo posto? Dobbiamo resettare tutto e cominciare un nuovo campionato a partire dal match di domani, alla ricerca della continuità anche nelle prestazioni".

Uno commeto ai nuovi arrivati, da Destro a Bocchetti, : "Bocchetti è un po' che non gioca, ma comunque si è sempre allenato costantemente. Destro invece sta bene, oggi farò le dovute valutazioni e sceglierò chi schierare tra lui e Pazzini. Sia l'ex Spartak che l'ex Roma saranno disponibili. Ringrazio il presidente per gli acquisti, adesso tocca a me far rendere al meglio questa squadra, già a partire da domani; la vittoria non ci può scappare. Tutti i calciatori che sono arrivati sono stati richiesti da me, sono acquisti importanti. Anche Cerci ha giocato buone partite, ma non è ancora al massimo della condizione. Può essere molto utile anche a gara in corso, non potevamo aspettarci che venisse qui e risolvesse tutti i problemi. Ballottaggio Destro-Menez? In attacco ho l'imbarazzo della scelta, e poi Jeremy giocherebbe da punta nel 4-4-2, dunque al fianco di uno tra Destro e Pazzini. Honda? E' arrivato domenica alle 8 e alle 9 era già a correre a Milanello, speriamo che torni presto ad essere importante".

Capitolo formazione, mancheranno De Jong e Montolivo: "Destro e Bocchetti sono disponibili e potrebbero giocare. Salvatore non gioca dal 30 novembre ma si è sempre allenato e ha grande voglia. Mattia è pronto, ma voglio valutare le condizioni sue e di Pazzini. Uno dei due giocherà". L'avversario è pericoloso: "Il Parma visto in Coppa Italia può crearci difficoltà, hanno grande spirito vista la situazione in cui si trovano. La classifica è corta siamo tutti lì, vincendo possiamo ripartire e giocarcela domenica dopo domenica. Spero proprio di rivedere il Milan dell'inizio dell'anno".


Share on Facebook