Milan, Inzaghi verso l'addio a giugno, si cerca il sostituto: Conte in pole

Il tecnico rossonero è in bilico e la società di via Aldo Rossi sta già cercando un sostituto: primo della lista è Antonio Conte che ha dubbi sulla sua permanenza come ct della Nazionale. L’alternativa è Montella

Milan, Inzaghi verso l'addio a giugno, si cerca il sostituto: Conte in pole
Milan, Inzaghi verso l'addio a giugno, si cerca il sostituto: Conte in pole

Due rapporti in crisi: da una parte Antonio Conte e la Nazionale, dall'altra parte Filippo Inzaghi con il Milan. Il primo è stato convocato in sede Figc a Roma da Tavecchio per spiegare il malumore per le scelte della Lega e l'annullamento dello stage della Nazionale. Il secondo per il bilancio dei rossoneri che in questo inizio di 2015 è a dir poco disastroso: in campionato, infatti, la squadra di Inzaghi, che è stata eliminata anche dalla Coppa Italia, ha ottenuto una sola vittoria (contro il Parma, ultimo in classifica), un pareggio e ben quattro sconfitte. Tavecchio  ha deciso di convocare il tecnico a Roma per fare chiarezza sui rapporti, sugli obiettivi raggiunti e sulla necessità di cercare un’intesa politica con i club, cioè con la Lega, per ricavare più spazi dedicati alla nazionale.

 Il Ct sta cercando un pretesto per rompere il suo rapporto con l’azzurro e riconsegnarsi anima e corpo a quel calcio di club. Ecco perchè i destini del Milan e della Nazionale rischiano di incrociarsi: Come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport difficilmente Inzaghi sarà l’allenatore del Milan per la stagione 2015-2016 e per questo sembra essere già iniziata la caccia al sostituto: il primo nome sulla lista è quello di Antonio Conte che sembra essere in rottura con la Nazionale per le decisioni della Lega Calcio che non lo soddisfano, in chiave azzurra. però, secondo voci comunque non ancora confermate l'accordo di rescissione firmato da Conte con la Juventus il 15 luglio scorso prevederebbe una clausola per cui l'ex tecnico bianconero non potrà allenare in Italia per due anni, quindi non prima della stagione 2016-17. Il Milan prova a tenere alto il pressing sul mister azzurro, ma a comunque il piano b: Vincenzo Montella; che il tecnico viola piaccia al Milan non è più un mistero. Il club rossonero già in passato lo aveva corteggiato, con risultati negativi. Il nome di Vincenzo Montella resta tra i candidati ma solo come “piano B” in caso di mancato arrivo a Conte.

Nelle prossime ore tra Tavecchio e il ct della nazionle ci sarà un faccia a faccia decisivo e, si spera, chiarificatore.  Il 'mal di pancia' di Antonio Conte potrebbe portarlo a dire l'addio all'Italia, a fine stagione. Il Milan ha iniziato in pressing fin dalla scorsa estate: infatti contattò l’allenatore della Juventus chiedendogli la disponibilità per traslocare a Milano.  I rossoneri vogliono voltare pagina e provare a pensare al prossimo futuro, un futuro che si chiama Antonio Conte. 

AC Milan