Milan - Bertolacci, si può

La dirigenza rossonera sembra aver individuato il regista da cui ripartire per costruire un Milan vincente e italiano

Milan - Bertolacci, si può
Milan - Bertolacci, si può

Nel doppio fronte di mercato che la dirigenza rossonera sta affrontando per trovare una guida tecnica in grado di rilanciare le ambizioni societarie e dei giocatori giovani e all'altezza, si inserisce prepotentemente il nome di Andrea Bertolacci. Il classe '91 sta concludendo la sua miglior stagione da quando è approdato al grande calcio, collezionando ottime prestazioni e già sei gol quasi tutti di pregevole fattura come quelli contro Milan e Atalanta.

Proprio il gol siglato poche settimane fa a San Siro ha fatto salire, e di molto, le quotazioni del ragazzo natio di Roma, in comproprietà tra il Genoa e la società giallorossa dove ha svolto tutto il settore giovanile prima d'essere girato in prestito al Lecce. La questione comproprietà verrà risolta nei prossimi mesi perchè dal 30 giugno non sarà più possibile avere giocatori a metà tra due squadre ed è proprio qui che la questione si complica.

Il Milan è pronto a prendere il giocatore solo nel caso venisse interamente riscattato dal Genoa dell'amico Preziosi mentre non ha ancora intavolato una trattativa nel caso tornasse alla casa madre. Il giocatore ha già fatto sapere che tornerà alla Roma solo in cambio di garanzie tecniche che al momento non sembra che Garcia possa dargli, vista l'abbondanza in mezzo al campo, ma la situazione potrebbe cambiare qualora arrivassero cessioni eccellenti in estate.

Sta prendendo forma il Milan giovane e italiano voluto in prima persona dal presidente Berlusconi e per tornare a vincere servirà un progetto serio, soldi ma soprattutto pazienza, che in questi ultimi anni è mancata soprattutto nei confronti dei più giovani come Cristante e Saponara.