Risultato finale Milan - Torino 3-0

Risultato finale Milan - Torino 3-0
Milan
3 0
Torino
Milan: (4-3-3):Abbiati; Zaccardo, Alex (Mees 45'), Paletta, Bocchetti; Poli (Mastalli 75'), De Jong, Van Ginkel; Honda, Pazzini, El Shaarawy (zapata 67'). A disposizione: Diego Lopez, Donnarumma (99), Felicioli (37), Mexes, Zapata, Mastalli (36), Piccinocchi (38), Cerci, Destro, Di Molfetta (35), Mastour. Allenatore: Filippo Inzaghi
Torino: Padelli; Darmian, Glik, Moretti; Bruno Peres, Vives (benassi 54'), Gazzi (Basha 66'), El Kaddouri, Molinaro; Amauri, J.Martinez (rosso 72'). A disposizione: Ichazo, Zaccagno (74), Jansson, Gaston Silva, A. Gonzalez, Basha, Benassi, Morra (75), Rosso (90). Allenatore: Giampiero Ventura
SCORE: 3-0 El shaarawy 17' 64' Pazzini 56'
ARBITRO: Arbitro Paolo Valeri Cartellino Giallo: Keisuke Honda 12' Gazzi 39' Poli 44' Moretti 50' Pazzini 57' Van Ginkel 77' Rosso: Zaccardo 42' Molinaro 55'

El Shaarawy e Pazzini trascinano il Milan nella sua ultima gara stagionale a San Siro.  Espulsi Zaccardo, Molinaro e Inzaghi dalla panchina. Inzaghi, con ogni probabilità all'ultima panchina al Meazza, rilancia dopo quasi 4 mesi El Shaarawy e fa bene, migliore in campo il Faraone. Per i granata addio Europa. I  rossoneri salutano i propri tifosi con una convincente vittoria. Per questa sera è davvero tutto, Radice Arianna e la Redazione Vavel Italia vi da una serena buona notte.

22:40 Giro di campo per i tifosi rossoneri per la loro ultima gara a San Siro

Finisce il match, vince il Milan, doppietta di El Shaarawy, rigore di Pazzini (centesimo gol per lui ). 3-0 per i rossoneri

91' Fallo di De Jong su Bruno Peres, punizione per il Torino

90' Saranno due i minuti di recupero

87' Messo giù Mastalli, punizione  Milan

85' Grande parata di Abbiati a tu per tu con El Kaddouri. il portiere del Milan salva.

83' Bruno Peres  mette un pallone in area, Amauri però viene anticipato da Mexes

78' Calcio piazzato di El Kaddouri, ci arriva Glik ma la sua conclusione è imprecisa.

22:24 L' esultanza di Pazzini

77' Giallo anche per Van Ginkel che mette giù El Kaddouri

76' Subito al tiro Mastalli, deviato, sarà angolo

75' Esce Andrea Poli, ed entra il giovane Matalli, classe 96'

72' Ultimo cambio del Torino: entra Rosso, esce Martinez.

70' Destro di Poli da dimenticare

69' Fuorigioco di Amauri

67' Ci prova anche De Jong dalla distanza, pallone alto.

67' Esce tra gli applausi El Shaarawy, entra al suo posto Zapata. Tassotti vuole coprirsi

66' Altra Sostituzione per il Torino: entra Basha esce Gazzi.

rivediamo il gol del Faraone

64' GOOOOOOOOOOOOOOOL DE MILAN DOPPIETTA DI EL SHAARAWY, ASSIST DI VAN GINKEL, IL FARAONE  CHE TUTTO SOLO BATTE PADELLI E SEGNA IL 3-0.

63' Pazzini prova la conclusione, pallone nettamente fuori

Il rigore realizzato dal Pazzo

60' Conclusione di El Kaddouri in area e parata in due tempi di Abbiati.

57' Giallo anchee per Pazzini che si è tolto la maglia per festeggiare i 100 gol in serie a

56 GOOOL DEL MILAN, PERFETTO CALCIO DI RIGORE, SPIAZZATO PADELLI. 2-0 PER I ROSSONERI

55' RIGORE PER IL MILAN, ROSSO PER MOLINARO, ANCHE IL TORINO IN DIECI UOMINI. Chiara occasione da gol di Van Ginkel atterrato da pochi passi da Molinaro, rosso e rigore netti.. 

54' Primo cambio per il Torino, esce Vives ed entra Benassi

53' Tiro cross di Honda, rimpallato, ci va Pazzini che di testa prova la consluione, troppo centrale  però

52' Peres prova la conclusione deviata sarà angolo

51' Angolo per il Torino

50' Giallo Inevitabile per Moretti che stende Honda

49' Cross direttamente tra le braccia di Padelli

49' Schema per Pazzini, la difesa del torino è in difficoltà e si rifugia in angolo

48' Messo giù Van Ginkel, punizione per i rossoneri

45' Inizia il secondo tempo, prima palla giocata dai granata

21:50 Dentro Mexes, fuori Alex (problema fisico per il brasiliano)

21:46 Presente in tribuna Boateng

21:45 E' stato espulso Inzaghi (troppe proteste nel tunnel), in panchina ci sarà Mauro Tassotti

21:36 13 rossi per il Milan, un record negativo in questo campionato. Primi in classifica in questa assurda classifica

Finisce il primo tempo, Il Milan è in vantaggio per 1-0 con un gran bel gol di El Shaarawy. La squadra di Inzaghi giocherà tutto il secondo tempo in dieci uomini (al 41' Zaccardo al limite dell'area ha steso Molinaro, Rosso diretto,chiara azione da gol). A tra poco per il secondo tempo

45' Ci sarà un minuto di recupero

44' Giallo anche per Poli per proteste

44' Arretra Poli per il momento

43'  Punizione dal limite El Kaddouri sulla barriera

41' ESPULSO ZACCARDO CHE STENDE MOLINARO, CHIARA AZIONE DA GOL. IL MILAN ANCORA UNA VOLTA GIOCHERA' IN DIECI UOMINI

41' Parte Honda, tira di collo interno, rasoterra nessun problema per Padelli

39' Giallo per Gazzi che mette giù Bocchetti. Punizione per Milan

38' Zaccardo commette fallo

38' calcio d'angolo per il Milan, conquistato da Poli

37' Ancora il faraone che prova ad anticipare tutti ma non trova lo specchio della porta

36' Nuovamente Problemi per Alex, si riscalda Mexes

34' Fuorigioo anche dall'altra parte con El shaarawy

32' Fuorigioco di Martinez

30' Tiro debole di Martinez, tutto facile per Abbiati

28' Abbiati respinge con i pugni un tiro-cross di Bruno Peres.

27'  Gazzi controlla il pallone al limite dell'area e prova il sinistro, ma colpisce male palla fuori

26' Manata di Honda a Molinaro, rischia il giapponese già ammonito.

24' Intervento in ritardo di Van Ginkel a metà campo su El Kaddouri, punizione Torino

21:10 E intanto a San Siro i tifosi intonano il coro: "Vinceremo, vinceremo il tricolore...

22': tiro di Bocchetti che rischia di diventare un assist per Pazzini. Palla che finisce fuori

Rivediamo il gol del Faraone che raccoglie uno cross in area e tutto solo si gira di prima intenzione e batte Padelli

20' De Jong ci prova in acrobazia in area, palla alta

17' GOOOOOOOOOOOOOOOL DEL MILAN, GRANDISSIMO GOL DI EL SHAARAWY  CONTROLLA E BOTTA CON IL DESTRO, PADELLI NON PUO' NULLA. SECONDO GOL STAGIONALE

16' Cross per Amauri, Abbiati lo anticipa

15' Pessimo avvio di Keisuke Honda 

14' Molinaro ne salta due ma sul più bello scivola, occasione sfumata per Torino

14' Grande intervento di Bocchetti in chiusura

12' Prova Vives, conclusione da dimenticare

11' El Kaddouri prova il destro, De jong copre e sarà calcio d'angolo

10' Primo giallo della partita per Honda

8' Torino molto basso, tutti dietro al pallone in fase difensiva

6' Fuorigioco di Poli su assist di El Shaarawy

4' - Paletta copre l'uscita di Abbiati che anticipa El Kaddouri.

3' Pazzini per sistemarsi il pallone commette fallo di mano

1' inizia il match, prima palla  giocata dai rossoneri

20:43 le squadre stanno entrando in campo

20:38 Giampaolo Pazzini sarà titolare e capitano nella gara di stasera contro il Torino. Come riferito da Sky Sport, la fascia sarebbe dovuta andare ad Abbiati, ma il portiere ha voluto concederla all'attaccante toscano. Sia Abbiati che Pazzini potrebbero essere all'ultima a San Siro con la maglia rossonera. L'ex blucerchiato e nerazzurro sarà il nono capitano della stagione del Milan.

20:35Adriano Galliani è stato intervistato da Sky Sport nel prepartita di San Siro:  "Domani vado a Madrid... A Madrid ci sono due grandi società con grandi giocatori. Non ho mica detto che vado ad incontrare Ancelotti, vediamo cosa succede. L'importante è riportare il Milan ai livelli del passato, è triste vederlo con questa classifica. Mandzukic è domiciliato a Madrid, J. Martinez è del Porto che non è molto lontano....In attesa che si compia o non si compia tutto questo le risorse le metterà a disposizione Silvio Berlusconi. Tecnicamente Carlo è l'allenatore del Real Madrid, così come Inzaghi è l'allenatore del Milan. Non parliamo di Ancelotti, l'estate è lunga e non è ancora cominciata. Intanto vado a farmi un giro a Madrid".

20:30 Inzaghi dunque schiera Christian Abbiati titolare, a sorpresa, nell'imminente sfida di stasera contro il Torino. Una scelta che potrebbe essere legata al futuro del portiere rossonero, probabilmente alla ultima sua partita a San Siro.

20:25 i Tifosi granata sono arrivati a San Siro

20:20 Amauri, attaccante del Torino, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Milan Channel prima della gara contro i rossoneri a San Siro: 
"Il Milan al di là delle difficoltà che sta attraversando è sempre una grande squadra con giocatori di qualità, veniamo qua con la voglia di far bene anche perché abbiamo una piccola speranza di andare in Europa. Speriamo di fare una bella partita e raggiungere un obiettivo che a inizio stagione nessuno pensava". 
 

20:12 Urbano Cairo è stato intervistato da Sky Sport nel prepartita di San Siro: "Siamo reduci da una stagione molto positiva in Italia e in Europa. Dobbiamo fare queste ultime due partite al meglio possibile, dobbiamo cercare di fare bene questa sera e col Cesena. Ventura? Abbiamo un accordo fino al 2016, con il mister non ci sono mai stati problemi. Il rapporto con Ventura è eccellente. Ne parleremo al momento giusto. Se riprenderei Cerci? Ha avuto una stagione sfortunata, mi dispiace moltissimo. E' partito male e non era in condizioni eccellenti. A lui sono affezionato, lui è dell'Atletico e anche del Milan, ha due club che vantano diritti sul suo cartellino, ma vediamo... I nostri giocatori? Se arriveranno offerte strepitose vedremo, ma potremo evitare di cedere giocatori, non abbiamo esigenze di bilancio".

20:05 Alex è stato intervistato ai microfoni di Milan Channel nel pre-partita di Milan-Torino: "L'ultima partita a San Siro, dobbiamo fare una bella partita. Pippo ha parlato con la squadra e noi sappiamo che dobbiamo fare una bella partita. Un gol in casa? Io come difensore come prima cosa devo difendere, però in tutti gli anni in cui ho giocato ho sempre fatto gol e spero di farlo anche questa sera"

19:59 Dopo il buon esordio nei minuti finali contro il Sassuolo, El Shaarawy tornerà in campo dal primo minuto dopo diversi mesi. Il Faraone agirà come ala sinistra, mentre sulla destra ci sarà Keisuke Honda. Sorpresa nel cuore dell'attacco rossonero: Pazzini viene preferito a Destro e sarà proprio lui il finalizzatore del Milan.

19:53   Sono uscite le formazioni ufficiali ,tante novità nei rossoneri.

MILAN (4-3-3): Abbiati; Zaccardo, Alex, Paletta, Bocchetti; Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Pazzini, El Shaarawy
A disp.: Diego Lopez, Donnarumma, Mexes, Zaccardo, Mastalli, Zapata, Destro, Cerci, Mastour, Di Molfetta.
All.: Inzaghi
Squalificati: Menez (1), Bonaventura (1), Suso (1)
Indisponibili: Agazzi, Montolivo, Essien, De Sciglio, Antonelli, Bonera, Rami, Abate

TORINO (3-5-2): Padelli; Glik, Jansson, Moretti; Bruno Peres, Gazzi, Benassi, El Kaddouri, Darmian; Martinez, Amauri
A disp.: Ichazo, Zaccagno, Molinaro, Vives, Basha, Gaston Silva, Rosso, Alv. Gonzalez, Morra.
All.: Ventura
Squalificati: Maksimovic (1)
Indisponibili: Bovo, Quagliarella, Farnerud, Maxi Lopez

19:49 Come riferisce il canale tematico Milan Channel, Ignazio Abate non sarà a disposizione di Inzaghi per la partita di questa sera: il difensore rossonero ha accusato una faringite. Toccherà quindi a uno tra Poli e Zaccardo.

19:47 Immagini direttamente da San Siro

19:45  Le possibili formazioni che scenderanno in campo tra 60 minuti

19:43 Sono arrivate da pochi minuti le squadre a "San Siro", teatro questa sera della sfida tra Milan e Torino

19:35 Buonasera amici lettori di Vavel Italia ad una nuova diretta di Serie A in nostra compagnia. Questa sera vi portiamo a Milano, per il posticipo serale della trentasettesima giornata di campionato tra Milan - Torino, partita che ormai non ha più alcun senso per la classifica del Diavolo.  Il Torino, invece, ha ancora la possibilità di arrivare a conquistare un piazzamento in Europa League, dato che, dopo la vittoria contro il Chievo Verona, si è portato a quota cinquantuno punti in classifica. In caso di vittoria questa sera e di altri risultati favorevoli potrebbero classificarsi al sesto posto. Il Milan darà del filo da torcere al Torino davanti al proprio pubblico, dopo un campionato piuttosto deludente da tutti i punti di vista.  

Milan ormai privo di obiettivi e di motivazioni ospita un Torino autore di una stagione di tutto rispetto,malgrado un inizio di campionato altalenante, gli uomini di Ventura sono stati autori di un cammino nel complesso soddisfacente, hanno dimostrato di potere impensierire qualsiasi avversario e di essere una compagine ostica e temibile. In via Aldo Rossi si respira aria di grandi cambiamenti, sia sul piano societario, sia per quanto riguarda la panchina. I rossoneri però devono innanzitutto onorare la maglia e terminare dignitosamente questa stagione. La sconfitta di Sassuolo è stata una brutta tegola per Inzaghi e i suoi uomini che ora proveranno a vincere una partita complessa contro una squadra ben equipaggiata come il Torino.

E' un Torino in emergenza quello che affronterà questa sera il Milan a San Siro: i granata, che sono ancora in corsa per un posto in Europa League, arrivano a questa gara con alcuni infortunati importanti, come Quagliarella, Bovo e Maxi Lopez, oltre allo squalificato Maksimovic. Il tecnico Giampiero Ventura sarà quindi costretto a mettere in campo una formazione inedita, soprattutto in difesa dove Darmian potrebbe giocare al fianco di Glik e Moretti (l’alternativa è Jansson). Invece Filippo Inzaghi ha le idee piuttosto chiare sulla formazione che scenderà in campo questa sera contro il Torino: gli unici dubbi di SuperPippo sono in attacco, dove Pazzini ed El Shaarawy sono favoriti rispettivamente su Cerci e Destro.

Il Milan ha un andamento in casa discreto, fatto di otto vittorie, cinque pareggi e cinque sconfitte e nell'ultimo match disputato tra le mura amiche ha vinto contro la Roma. Il Torino cerca la sua settima vittoria fuori casa e nell'ultima trasferta è stato letteralmente massacrato dal Genoa Trent’anni. Tanto è passato dall’ultima vittoria del Torino a San Siro contro il Milan. Correva l’anno 1985, e allora i granata si imposero per 0-1 con gol dell’austriaco Walter Schachner. Da allora, Milan e Torino si sono sfidate nel capoluogo lombardo per 18 volte, in cui i rossoneri hanno trionfato per ben 12 volte.

Inzaghi "Sono l'allenatore del Milan ancora per un altro anno" -  Filippo Inzaghi, in vista del match di questa sera a San Siro contro il Torino, prova a difendere la sua panchina: “Le parole di Diego Lopez e Bonaventura sono state parole con grande senso di appartenenza e da uomini veri. Domani sarà doveroso cercare di fare una bella partita e vincere. Le ultime tre partite sono state giocate con lo spirito giusto. Vogliamo finire con una vittoria che sarebbe importante all’ultima a San Siro della stagione. Pazzini e Destro sono giocatori molto bravi. Chiunque andrà in campo domani ce la metterà tutta. È stata un’annata complicata però spero sia una bella partita per chi verrà allo stadio. Sto vivendo questa vigilia coma al solito. Sono l’allenatore del Milan ancora per un anno, vado avanti cercando di dare sempre il massimo e non ho rimpianti. Ho parlato spesso col presidente, a volte siamo stati in accordo, altre no, ma la mia decisione è stata sempre quella finale come è giusto che sia. Domani farò giocare la squadra che ritengo migliore per battere il Torino. a finale di Atene sono bei ricordi. Mi fa piacere, il 23 maggio è una data indimenticabile e quell’anno, il 2007 è indimenticabile. Da allenatore la fortuna mi deve ancora arrivare perché siamo stati spesso sfortunati anche per i tanti giocatori persi per infortunio. Il destino nel 2007 è stato bravo perché ho potuto giocare contro Liverpool e Boca Juniors dopo le finali perse. Sono sicuro chetorneremo grandi. Questa squadra nelle ultime tre partite ha avuto un bell’atteggiamento. Io mi auguro una partita come quella contro la Roma. Anche a Napoli e Sassuolo l’atteggiamento è stato buono. Dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni. La squadra vuole finire bene”.

 Ventura “Vincendo contro il Milan saremmo vicinissimi all’Europa - L’allenatore del Torino Giampiero Ventura ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera, in cui si è soffermato anche sulla partita contro il Milan di domani: "Vincendo saremmo a tanto così dall’Europa. Se vogliamo, possiamo. E chissà che magari si possa uscire da San Siro con un po’ di sana libidine addosso. Si chiude un quadriennio cominciato con dieci tifosi che ci guardavano storto al ritiro di Sappada e culminato con le migliaia di persone che ci aspettavano a Caselle dopo la vittoria storica al San Mamés. Percorso concluso? Una tappa importante, direi. Ora sta a noi decidere se accontentarci di quello che abbiamo fatto, che è comunque tanto, o se partire da qui per costruire qualcos’altro. Il tempo dirà. Come mai non ho mai allenato una grande squadra? Per 3 motivi. - ha spiegato - Il primo: la gente non capisce che le idee non hanno età. Si possono avere buone idee anche se non si è più giovanissimi, si può essere vecchi dentro anche se si è ragazzini. In poche parole: un giovane non è sempre bravissimo e un vecchio sempre da buttare. Il secondo: non ho capito subito, è una mia colpa, quanto fosse importante apparire, passare dai salotti e dalle trasmissioni tv giusti. Il terzo: semplice sfortuna."

Pippo Inzaghi ha convocato 23 giocatori per la partita di questa sera contro il Torino, fischio d'inizio ore 20.45 a San Siro. Questa la lista completa:

Portieri: Diego Lopez, Abbiati, Donnarumma (99)

Difensori: Abate, Alex, Bocchetti, Felicioli (37), Mexes, Paletta, Zaccardo, Zapata

Centrocampisti: De Jong, Mastalli (36), Piccinocchi (38) Poli, Van Ginkel

Attaccanti: Cerci, Destro, Di Molfetta (35), El Shaarawy, Honda, Mastour, Pazzini

Attraverso il proprio sito ufficiale, il Torino ha diramato la lista dei giocatori convocati per la sfida con i rossoneri. Questa la lista completa:

Portieri: Salvador Ichazo, Daniele Padelli, Andrea Zaccagno (numero di maglia 74).

Difensori: Matteo Darmian, Kamil Glik, Pontus Jansson, Cristian Molinaro, Emiliano Moretti, Bruno Peres, Gaston Silva.

Centrocampisti: Migjen Basha, Marco Benassi, Omar El Kaddouri, Alessandro Gazzi, Alvaro Gonzalez, Giuseppe Vives.

Attaccanti: Amauri, Josef Martinez, Claudio Morra (numero di maglia 75), Simone Rosso (90).

 Per 9/11 la formazione è decisa, mentre per due posti il tecnico rossonero deciderà direttamente domani, e non ci sarà spazio però, almeno inizialmente, per qualche giovane della primavera. Il Milan si presenta senza Menez, che ha ancora una giornata da scontare, e gli squalificati causa espulsione contro il Sassuolo Bonaventura e Suso; Senza Montolivo e De Sciglio,ma per Inzaghi  ci potrebbe essere il gradito ritorno di El Shaarawy che, insieme a Honda e Pazzini, dovrebbe formare il tridente con cui il Milan spererà di imporre il proprio gioco contro il Torino. In difesa in ballottaggio ci sono Bocchetti e Bonera per il ruolo di terzino sinistro

Il Torino deve fare i conti con le assenze pesanti di Bovo, Farnerud ed in attacco Gampiero Ventura dovrà fare a meno sia di Quagliarella che di Mexi Lopez (il primo si è stirato a Marassi, il secondo in allenamento, per entrambi la stagione è già finita) e per questo si affiderà ad Amauri insieme a Martinez. In difesa, con Padelli tra i pali, ecco che Ventura si ritrova nuovamente in emergenza. Non ci saranno Bovo come detto e Maksimovic (infortunato il primo, squalificato il secondo), ci sarà invece Moretti e con lui molto probabilmente anche Glik assieme a Jansson.  Sulle corsie esterne invece si dovrebbero vedere Bruno Peres e Darmian.

Milan (4-3-3): Diego López; Abate, Alex, Paletta, Bonera; Poli, de Jong, van Ginkel; Honda, Destro, El Shaarawy. All.: Inzaghi.

Torino (3-5-2): Padelli; Jansson, Glik, Moretti; Bruno Peres, Benassi, Gazzi, El Kaddouri, Darmian; Martínez, M. López. All.: Ventura.

 All’andata il Milan disputò una partita desolante a Torino, pareggiando per 1-1 (Ménez e Glik) dopo un dominio assoluto dei padroni di casa. Anche nel precedente dello scorso anno a San Siro il risultato fu di 1-1, deciso dalle reti di Rami e Immobile. Nella stagione precedente era invece bastato un gol di Balotelli per avere la meglio sui granata. L’ultimo successo del Toro a San Siro risale al 1984-1985, 1-0con gol di Schachner. La vittoria più larga della squadra di casa è il 7-0della stagione 1949-1950 (poker di Nordahl, doppietta di Burini e rete di Liedholm).

Sono 68 le gare in archivio tra Milan e Torino al Meazza: i rossoneri hanno avuto la meglio nella maggior parte delle occasioni, avendo collezionato 39 vittorie, 18 pareggi e 11 sconfitte. Anche nel conteggio delle reti realizzate il Milan è nettamente in vantaggio: 121 gol a 49, per un totale di 170 gol. Giampiero Ventura ha sfidato 11 volte ilDiavolo in Serie A, con uno score totale di 2 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte.

AC Milan