Attento Milan: Gli occhi delle big europee sul baby Donnarumma

Dopo l'ottimo europeo under 17 il portierino di casa Milan è finito nel mirino di importanti club come Real, United e Chelsea

Attento Milan: Gli occhi delle big europee sul baby Donnarumma
Attento Milan: gli occhi delle big europee sul baby Donnarumma

Se in questi giorni si sta vivendo con trepidazione l'annuncio del futuro allenatore milanista e si rincorrono voci su potenziali acquisti per rinforzare la squadra, in casa Milan si deve anche fare attenzione a non lasciarsi scappare i giovani più interessanti e tra questi c'è sicuramente Gianluigi Donnarumma, portiere classe '99 corteggiato da mezza Europa con Real Madrid, Chelsea, Manchester United, Liverpool e Psg hanno già bussato alla porta del suo procuratore Mino Raiola per chiedere informazioni.

Originario di Castellamare di Stabia, è stato acquistato dal Milan a soli 14 anni e per la cifra record di 250mila euro firmando un contratto con la società rossonera fino a giugno 2018 ma è già pronto un prolungamento viste anche le diverse convocazioni in Prima squadra. Fratello d'arte, in molti si ricordano infatti tra le file rossonere il suo fratello più grande Antonio, è cresciuto nella scuola calcio del Club Napoli Castellamare, la stessa da cui sono usciti Antonio Mirante e Gennaro Iezzo. La società meneghina dovrà essere brava a gestire l'abbondanza di portieri al momento tesserati perchè se da una parte proprio ieri Adriano Galliani ha confermato che Diego Lopez rimarrà sicuramente, dall'altra ci sono le questioni Abbiati, Gabriel e Agazzi. Il numero 32 dovrebbe firmare un rinnovo annuale per poi diventare preparatore dei portieri in futuro, Gabriel rimarrà quasi sicuramente ancora un anno in prestito al Carpi soprattutto dopo aver contribuito in maniera determinante alla promozione in Serie A degli emiliani mentre Agazzi sarà lasciato libero di cercarsi un'altra squadra. Donnarumma con ogni probabilità farà la spola tra la Primavera e la Prima squadra continuando il suo percorso di crescita che lo porterà nei prossimi anni a diventare l'erede di Diego Lopez. 


Share on Facebook