Sacchi: "Ibra meglio di Messi, amo troppo il Milan per dire quel che penso"

Arrigo Sacchi, indimenticato ex allenatore del Milan, ha parlato dell'attuale momento della società di Silvio Berlusconi. Riflessioni interessanti e anche una confessione personale.

Sacchi: "Ibra meglio di Messi, amo troppo il Milan per dire quel che penso"
Arrigo Sacchi, allenatore del Milan con cui ha vinto tutto

Arrigo Sacchi ha rilasciato diverse dichiarazioni a Radio 2. Ecco le parole dell'ex allenatore del Milan e CT della Nazionale:

"Son troppo amico con Berlusconi e con Galliani per dire quello che penso sul mercato del Milan. Ibrahimovic? E' un grandissimo, se il calcio fosse uno sport individuale io credo sarebbe anche superiore a Messi e questo è un suo grande pregio, ma anche un limite se non riesce poi a usufruire della sinergia e dell'aiuto dell'altri. Parliamo sempre del calcio come se fosse uno sport individuale, purtroppo per noi non lo è e quindi bisognerebbe riuscire a capire che quello che conta è il motore. E il motore è il gioco che non è frutto tanto dell'abilità del singolo ma è frutto dell'idea e del lavoro".

Infine conclude il suo intervento radiofonico paragonando questo discorso ai giocatori che caratterizzarono il periodo nel quale fu allenatore della squadra rossonera: "Del resto io ho avuto nelle mie squadre Van Basten e Weah: George sicuramente aveva più potenzialità tecniche ma Van Basten era perfettamente collegato alla squadra e quindi questo moltiplicava le sue capacità e dava un senso al nostro gioco".

AC Milan