Mihajlovic, Milan sotto torchio anche nell'afa di Shanghai

Sinisa Mihajlovic non ha voluto perdere tempo e nonostante la cappa umida cinese ha subito messo al lavoro come si deve tutti i rossoneri.

Mihajlovic, Milan sotto torchio anche nell'afa di Shanghai
Sinisa Mihajlovic, subito tutti al lavoro anche in Cina

Il Milan è atterrato in Cina per cominciare la sua tournèe in Oriente e Sinisa Mihajlovic non ha voluto perdere tempo. Tutti subito in campo a lavorare per preparare nel migliore dei modi il primo derby della stagione contro l'Inter di Roberto Mancini.

Tutti in campo a sudare e correre, compresi i nuovi Luiz Adriano e Bacca che potrebbero già scendere in campo con la nuova maglia rossonera per qualche minuto già Sabato contro i nerazzurri. Un'ora e mezza di allenamento nonostante la cappa di umidità cinese sia addirrittura peggiore di quella lasciata in Italia dai rossoneri. Corsa, esercizi di riscaldamento e tecnica con ostacoli bassi per cominciare. Quindi una lunga parte dedicata prima al possesso palla e poi alla tattica prima su metà campo e poi a tutto campo. Un allenamento completo in cui nessun aspetto è stato trascurato. Al Milan funziona così.

D'altra parte questa è la metodologia adottata sin dal primo giorno da Sinisa Mihajlovic e che è tanto piaciuta anche al Presidente Berlusconi. Per quello che riguarda i singoli Menez e Abate hanno svolto un lavoro personalizzato per recuperare dai rispettivi problemi fisici (schiena e caviglia), mentre Luiz Adriano e Bacca, al termine della seduta, hanno proseguito il lavoro con un programma atletico personalizzato. 


Share on Facebook