Tonfo Milan: parla Mihajlovic

Il Milan cade a San Siro: 0-4. Quarta sconfitta in sette gare: è piena crisi.

Tonfo Milan: parla Mihajlovic
Tonfo Milan: parla Mihajlovic

Nessuna reazione alla sconfitta contro il Genoa. Il Milan non va. Il Napoli fa festa al Meazza. Serata da incubo per Mihajlovic. Dopo 13 minuti gli ospiti vanno in vantaggio con Allan dopo un errore di Zapata. Nel secondo tempo ci si aspetta una reazione da parte del Milan ma invece è un monologo azzurro. Ottima la prova di Insigne: assist e doppietta. Nel finale la sfortunata autorete di Rodrigo Ely fissa il definitivo risultato.La pausa del campionato per le Nazionali capita nel momento peggiore del Diavolo. Servirà trovare delle soluzioni in breve tempo. La distanza dalla Fiorentina capolista è già imbarazzante dopo solo sette partite: -9.

Così Mihajlovic a Premium Calcio nel post gara: "So che è brutto dirlo, ma è la realtà: abbiamo perso contro una squadra più forte. Abbiamo fatto bene nel primo tempo, era una partita equilibrata. Ma certi errori in Serie A non puoi permetterteli, soprattutto contro attaccanti di questo livello.La squadra che ha giocato questa sera è la migliore. I ragazzi hanno fatto bene nel primo tempo, ma dopo il secondo gol non abbiamo avuto la forza di reagire. Loro sono forti e lo sapevamo. La differenza l’hanno fatta i loro attaccanti e la nostra fase difensiva. È una situazione difficile, dobbiamo continuare a lavorare. I ragazzi in allenamento stanno facendo bene, dobbiamo lavorare di più". Lo stesso tecnico ai microfoni della Domenica Sportiva: " Nel primo tempo abbiamo fatto bene poi dopo il gol non c'è stata reazione. E' brutto dirlo ma ha vinto la squadra più forte. Noi dobbiamo lavorare tanto. La parola "dimissionni" non fa parte del mio vocabolario"

Chiaro dunque il pensiero del mister serbo. Ripartire da subito dopo la brutta batosta e rimettersi presto in carreggiata. 


Share on Facebook