Risultato finale Milan - Sassuolo (2-1): i rossoneri tornano alla vittoria

Risultato finale Milan - Sassuolo (2-1): i rossoneri tornano alla vittoria
Milan
2 1
Sassuolo
Milan: (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Romagnoli, Alex, Antonelli; Kucka( Bertolacci 69'), Montolivo, Poli (Luiz Adriano 59'); Cerci (Honda 88'), Bacca, Bonaventura. A disposizione: Abbiati, Diego Lopez, Rodrigo Ely, Mexes, Calabria, Zapata, Abate, Bertolacci, De Jong, Josè Mauri, Honda, Suso, Luiz Adriano. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.
Sassuolo: (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Laribi (Sansone 70'); Berardi (Terranova 75'), Defrel, Floro Flores (Pegolo 30'). A disposizione: Pegolo , Longhi, Terranova, Gazzola, Ariaudo, Pellegrini, Biondini, Duncan, Politano, Sansone, Floccari, Falcinelli. Allenatore: Eusebio Di Francesco.
SCORE: 2-1 Carlos Bacca (rig)31' Berardi 52' Luiz Adriano 80'
ARBITRO: Gianluca Rocchi Ammoniti. Berardi 31' Abate 33' Cannavaro 70' Espulsi: Consigli 29'

Il Milan torna alla vittoria contro il Sassuolo, in gol con Carlos Bacca e Luiz Adriano e sale a 13 punti in classifica, Gli emiliani rimangono fermi a 15 punti. La squadra di Di Francesco si arrende per una sbavatura difensiva e per l'uomo in meno dal 30' (espulso Consigli).  Finisce 2-1 contro il Sassuolo con i rossoneri che la spuntano solo a 4 minuti dal termine nonostante la superiorità numerica durata un'ora. Per oggi è tutto, un saluto da Radice Arianna e da tutta la redazione di Vavel Italia

Finisce qui, il Milan, con grande fatica, vince contro il Sassuolo per 2-1

92' Bonaventura va al tiro ma colpisce l'esterno della rete

Rivediamo il gol : LuizAdriano riporta il Milan in vantaggio

90' Ci saranno 3 minuti di recupero

88' Ultimo cambio per il Milan, fuori Cerci dentro Honda

88' Fuorigioco di Carlos Bacca

85' GOOOOOOOOOOOOOOOOOL DEL MILAN, A SEGNO  CON LUIZ ADRIANO: SUGLI SVILUPPI DEL CORNER, IL BRASILIANO DI TESTA INFILA IN RETE. IL MILAN TORNA IN VANTAGGIO 

84'  Calcio d'angolo per il Milan 

83' Altro tiro per il Milan, questa volta con Bonaventura, altro tiro parato 

82' Pensieroso il presidente Berlusconi

81' Tiro di Bertolacci, ma non inquadra la porta.

80' Tiro rimpallato di Bonaventura, Milan che cerca disperatamente il gol 

78' grande azione di Carlos Bacca su assist di Bertolacci (entrato benissimo), palla deviata, angolo

76' Ci prova anche  Antonelli, ma svirgola

75' Altro cambio per Di Francesco, esce Berardi (fischiato) dentro Terranova

74' Tiro di Bonaventura,palla fuori

72' COSA SI è MANGIATO IL MILAN: Azione convulsa nell'area del Sassuolo, al tiro vanno sia Luiz Adriano e Bertolacci, ma Pegolo riesce a salvarsi

70' Brutissima entrata di Cannavaro su Carlos Bacca, giallo per il difensore del Sassuolo

69' Cambio anche per Di Franesco, dentro Sansone fuori Laribi

69' Altro cambio per Mihajlovic, Kucka dentro per Bertolacci

Colpo di testa di Alex, ma in onquadra la porta

68' Angolo per il Milan

65' Tiro di Montolivo, palla fuori

64' Fallo di Romagnoli, punizione per il Sassuolo

63' Azione personale di Cerci, Pegolo para senza problemi

62' Tiro di Berardi, fuori

61' Il Milan è passato  al 4-4-2

59' Primo cambio per Mihajlovic, esce Poli e dentro Luiz Adriano. 

59' Fuorigioco di Cerci

58' Il Sassuolo ha preso in mano le redini del match, ricordando che la squadra di di Francesco è in dieci uomini

Rivediamo il gol :Al 52' il Sassuolo pareggia in 10 con una punizione di Berardi

55' Contracolpo emotivo per il Milan, Mihajlovic sta pensando a qualche cambio

52' GOOOL DI BERARDI, BELLISSIMA PUNIZIONE PER L'ATTACANTE DEL SASSUOLO CHE NON PERDONA. DONNARUMMA SI FA SORPREENDERE SUL SUO PALO. 1-1 A SAN SIRO

51' Punizione interessante per il Sassuolo, circa 28 metri, andrà Berardi

50' Alex va alla conclusione, sporcata da giocatori del Sassuolo, ennesimo angolo

49' Peluso anticipa Cerci, altro calcio d'angolo per i rossoneri

48' Si scalda intanto De Sciglio

46' Tiro di Poli che finisce direttamente in tribuna

45' Conclusione deviata di Kucka, angolo per il milan

45' Inizia il secondo tempo, palla giocata dai rossoneri

16:05 Il rigore realizzato da Carlos Bacca

16.04 Le squadre fanno il loro ingresso in campo

16.00 Cerci è stato intervistato da Mediaset a fine primp tempo: " Si percepiva un po’ di preoccupazione prima del gol del vantaggio, ma la quadra sta giocando piuttosto serena, mostrando anche un buon calcio. Il Sassuolo è una buona squadra, i tre punti sono importantissimi. Donnarumma? Sta dando sicurezza alla squadra”.

Finisce  il primo tempo, il Milan è in vantaggio 1-0 per il rigore realizzato da Carlos Bacca. Espulso Consigli. A tra poco per il secondo tempo

45' Ci saranno due minuti di recupero

44' Poli in difesa fermato in maniera irregolare

43' Cerci va al tiro, ma calcia malissimo, palal che finisce in curva

42' Fuorigioco di De Frel

36' Il Sassuolo prova a spingere,  cross altissimo sul quale Donnarumma non ha problemi

Rivediamo il rigore segnato dal colombiano 

33' Ammonito Abate

32' L'esultanza dei rossoneri

31' GOOOOOL DE MILAN, PEGOLO INTUISCE MA CARLOS BACCA SEGNA, MILAN IN  VANTAGGIO 

31' Ammonito Berardi per proteste

30' Entra  Pegolo ed esce Floro Flores

29' ESPULSO CONSIGLI: Cerci lancia perfettamente Bacca che viene atterrato da Consigli, l'estremo difensore del Sassuolo viene espulso

15.31 il tiro al volo di Bonaventura

27' Continuano intanto  i cori contro Galliani:  "Te ne vai dal nostro Milan, sì o no?"

25' Altro fallo in attacco di Cerci, questa volta su Floro Flores

23' Altra chisura sul l'ex attacante granata

21'  Pallone lungo per Bacca che il colombiano non controlla.

20' Cerci commette fallo in attacco

20' Alex ha chiesto tempo prima della possibile sostituzione

18' Solo illusione otticca per Bonaventura, guizzo del numero 28 rossonero che tira al volo, palla che sfiora la porta

17' Problema muscolare per Alex 

15' Cerci prova l'incursione dalla fascia destra, ma Peluso chiude

14' Menez e Balotelli seguono la partita in tribuna

12' Bonaventura crossa per Bacca, ma la palla è troppo su oOnsigli, nessun problema per il portiere del Sassuolo

11'  Buon anticipo di Romagnoli su DeFrel

10' Buono spunto di Cerci che lancia Kucka ma  perde troppo tempo a decidere cosa fare, Acerbi chiude e recupera 

9' Pillole statistiche: Donnarumma è il secondo portiere più giovane ad esordire in Serie A. Buffon esordì da più "vecchio".

8' Berardi rientra

7' Botta per Berardi che è costretto ad uscire

6' Primo tito in porta per il Sassuolo con  Laribi, nessun problema per Donnarumma

5' Primo calcio d'angolo per i rossoneri

3' Cerci prova a servire Bacca e Bonaventura, ma sbaglia totalmente i tempi del passaggio

2' Deviazione di Kucka, altro calcio d'angolo per gli ospiti

1' Chisura di Antonelli in angolo, primo corner per il Sassuolo

1' Kucka ferma Peluso in modo irregolare

1' INIZIA IL MATCH, prima palla giocata dal Sassuolo

15:00 Altri striscioni esposti dalla Curva che non salva nessuno

14:59 Milan e Sassuolo fanno il loro ingresso in campo

14:56 La protesta della Curva Sud è iniziata 

14:55 Tutto pronto a San Siro, le squadre stanno per fare il loro ingresso in campo

14:39 Adriano Galliani è stato intervistato da Premium calcio prima dell’inizio del match contro il Sassuolo: " Ci vediamo alle 17.00, così siamo più tranquilla. Mi apetto che si faccia bene e si vinca, ma è inutile parlare prima delle partite. Speriamo di fare una prestazione importante, come avevamo fatto a Torino per 70-75 minuti. Se Bacca avesse fatto il 2-0 sarebbe finita la partita”. Su Donnarumma: “È una scelta dell’allenatore, sta facendo benissimo in allenamento e in campo. Scelta tecnica di Mihajlovic, c’è poco da aggiungere. Vedere in porta un ragazzo che non ha ancora 16 anni è straordinario. Mi ricordo l’esordio di Buffon in n Parma-Milan, aveva solo 5-6 mesi in più del nostro Gianluigi. Devo ringraziare Bianchessi, il nostro talent-scout, che mi mandò relazioni incredibili su questo ragazzino”. Su Mihajlovic: “Non c’è nessun tipo di problema con Mihajlovic, tutti gli allenatori del mondo dipendono dai risultati. Abbiamo gande fiducia e siamo sicuri che il Milan si riprenderà, perché siamo convinti di avere una grande squadra. Abbiamo scelto Mihajlovic e ci crediamo, poi il calcio lo conosciamo tutti da tanti anni”. Sulla delusione dei tifosi: “La squadra deve trascinare il pubblico, ma anche il pubblico dovrebbe farlo con la squadra”.

14:30 Protesta della Curva Sud, inizia la contestazione a San Siro

14.25 Francesco Acerbi ha parlato ai microfoni di Milan Channel : "Fa sempre piacere tornare qua a San Siro. La partita è una delle più difficili che potevamo avere. Il Milan dovrà cercare di vincere a tutti i costi. Noi siamo carichi, pronti e vogliamo portare a casa i 3 punti".

14:20 L'arrivo dei giocatori rossoneri a San Siro

I Rossoneri sono arrivati a San Siro e stanno effettuando il sopralluogo prima di #MilanSassuolo pic.twitter.com/VGhNE79f5K

— AC Milan (@acmilan) 25 Ottobre 2015

14:11 Carlos Bacca ha parlato a Milan Channel nel pre-partita di Milan-Sassuolo: "Credo che sia una partita molto importante per la squadra e per tutti i tifosi. La presenza del presidente sia ieri che oggi ci dà molta motivazione. La squadra lavora tanto, i risultati non stanno pagando, ma dobbiamo continuare a lavorare. Mi sento molto bene al 100%, ho lavorato con intensità, seppur a parte, per esseci oggi".

14:02 Ecco invece,la formazione scelta da Mihajlovic, gioca Donnarumma!

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Poli; Cerci, Bacca, Bonaventura. A disposizione: Abbiati, Diego Lopez, Calabria, De Sciglio, Zapata, Mexes, Josè Mauri, Suso, Bertolacci, Luiz Adriano, Honda. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

13:59 Gli unidici titolari scelti da Di Francesco

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Laribi, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Defrel, Floro Flores.  A disposizione: Pomini, Pegolo, Gazzola, Longhi, Ariaudo, Terranova, Biondini, Duncan, Pellegrini, Politano, Falcinelli, Sansone, Floccari. Allenatore Eusebio Di Francesco.

13:50 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, di Milan-Sassuolo, valida per la 9^giornata del campionato di Serie A. Sarà una partita forse decisiva per il futuro di Sinisa Mihajlovic: i rossoneri non sono in un ottimo stato di forma, anche perché nelle ultime tre partite sono riusciti ad ottenere solamente un punto (in trasferta contro il Torino nella giornata precedente), scivolando in tredicesima posizione. La doppia sfida casalinga contro la squadra emiliana e Chievo (mercoledì sera) sarà decisiva per il suo futuro. L’allenatore serbo è il primo a saperlo, nonostante le rassicurazioni presidenziali e quel “Stai sereno” detto da Silvio Berlusconi, che in politica è già stato preludio di clamorosi ribaltoni. Un eventuale tracollo nelle prossime due gare, dunque, potrebbe costare carissimo al tecnico serbo.

Quest' oggi andranno a caccia di punti, ma di fronte si troverà il Sassuolo, una squadra che da quando ha conquistato la massima divisione ha sempre regalato dispiaceri al Milan e in particolari ai suoi ultimi allenatori: negli ultimi quattro incroci tra queste due squadre, i rossoneri hanno vinto soltanto una volta, con tre successi per i neroverde. Mihajlovic arriva alla sfida con i neroverdi, avanti di 5 punti e otto posizioni rispetto ai rossoneri, in condizioni precarie. Battendo il Milan, il Sassuolo potrebbe portarsi a più otto sui rossoneri dopo nove giornate. Lo 0-1 con l'Inter nel Trofeo Berlusconi ha peggiorato la situazione, già poco rosea. Primo obiettivo: allontanare i fantasmi dei suoi predecessori tutti scottati dagli emiliani.  Arbitrerà il signor Gianluca Rocchi della sezione di Firenze.

MILAN: IL TUO INCUBO SI CHIAMA SASSUOLO

Allegri, Inzaghi e Seedorf che cosa hanno in comune?Tutti e tre hanno tutti trovato contro i neroverdi un crocevia insormontabile. Allegri venne esonerato dopo una rocambolesca sconfitta per 4-3 a Reggio Emilia con i nero-verdi a gennaio 2014. Pochi mesi dopo, a causa di una vittoria "solo" per 2-1 sugli emiliani a San Siro, il Milan affidato a Seedorf perse le ultime possibilità di qualificarsi all'Europa League finendo alle spalle del Torino poi ripescato al posto del Parma. Lì si esaurirono anche le residue speranze di riconferma, già limitate a causa dell'incompatibilità ambientale dell'ex numero 10 con società e buona parte dello spogliatoio. E a gennaio di quest'anno, con l'inatteso ko casalingo per 2-1 contro la squadra di Eusebio Di Francesco alla ripresa del campionato il giorno della Befana, iniziò il calvario di Pippo Inzaghi poi esonerato a maggio.

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Mihajlovic: "Se fallisco io. allora chiamate l'esorcista" -stabilizzare la panchina dell’allenatore. E Sinisa Mihajlovic lo sa bene: " Se fallisco io allora il Milan dovrà chiamare un esorcista. Sarà una partita difficile e l'atmosfera allo stadio non sarà delle migliori. So come funziona il calcio. Se non ci sono i risultati, il calcio ha delle sue regole. Credo che prima di cambiare allenatore bisogna capire se la squadra sta col tecnico oppure no. E i ragazzi lavorano duramente per uscirne fuori. Dipenderà solo da noi, riportare la gente allo stadio e scacciare il malumore. Io ho fiducia e credo in questo gruppo. Dobbiamo imparare a gestire i risultati, l'ho detto anche ai ragazzi. Credo che il problema sia mentale, essere più furbi tenendo palla o facendosi fare fallo. Purtroppo in questo periodo siamo puniti ad ogni mezzo episodio. Mario Balotelli non sta bene, ci sono momenti in cui migliora e altri nei quali peggiora. E' una cosa più grave rispetto alle aspettative. A volte sente anche dolore.". Infine una battuta sul rapporto col presidente Silvio Berlusconi: "Ho un ottimo rapporto con lui, parliamo molto insieme e mi ha dato la fiducia Mi ha detto di stare sereno. Anche se in politica so che è una frase un po' pericolosa".

 Di Francesco: "Al Milan toglierei Bonaventura. Stiamo bene"- Il tecnico del Sassuolo Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di contro il Milan: "Sicuramente abbiamo fatto meglio con le grandi, lo dicono risultati e prestazioni. Vuol dire che a preparare certe partite siamo bravi, poi è sempre il campo a parlare, ma mi sono piaciuti i miei ragazzi questa settimana.Mihajlovic ha fatto benissimo alla Sampdoriaa è carismatico e di personalità, mi auguro gli giri bene ma dalla prossima". Io non guardo tanto il Milan, guardo i miei. Loro hanno un organico di giocatori importanti, abituati a certe partite, noi meno magari, ma voglio il Sassuolo con l’atteggiamento giusto. Poi non sempre il risultato rispecchia la prestazione. Il giocatore del Milan da circoletto rosso? Dico Bonaventura  per me è il giocatore italiano più in crescita, ha personalità, in certe occasioni si è preso la squadra in mano e questo è un buon segnale per il nostro calcio, a me piace tantissimo. Poi aggiungo Bacca, se giocherà, che è molto bravo soprattutto negli ultimi metri. Ho 24 ragazzi più 3 portieri a disposizione. Fontanesi è andato a giocare con la Primavera, non per demerito ma perché siamo tanti. Sono contento di essere in difficoltà a scegliere perché tutti si sono allenati in una certa maniera e devono continuare a farlo, perché poi l'occasione c'è per tutti, come si è visto domenica. Metterò in campo la formazione migliore. Ovvio che mercoledì si gioca e un po' ci si pensa"

I CONVOCATI

 Dentro Bacca e Bertolacci, fuori causa Balotelli. Mihajlovic ha convocato 24 elementi per la gara contro il Sassuolo. Ecco la lista completa del Milan: Abbiati, Donnarumma, Diego Lopez, Abate, Alex, Antonelli, Calabria, De Sciglio, Rodrigo Ely, Mexes, Romagnoli, Zapata, Bertolacci, Bonaventura, De Jong, Josè Mauri, Kucka, Montolivo, Poli, Suso, Bacca, Cerci, Honda, Luiz Adriano.

Di Francesco, allenatore degli emiliani, ha fatto le sue scelte per quanto riguarda i convocati. Ecco al lista completa dal sito dei neroverdi: Pomini, Consigli, Pegolo; Longhi, Vrsaljko, Peluso, Acerbi, Ariaudo, Gazzola, Terranova, Cannavaro; Magnanelli, Missiroli, Pellegrini, Biondini, Laribi, Duncan; Falcinelli, Politano, Sansone, Berardi, Floro Flores, Defrel, Floccari.

PROBABILI FORMAZIONI

Alla fine, paga Diego Lopez, finito sul banco degli imputati dopo l’errore di Torino sul gol di Baselli. Così, contro il Sassuolo, spazio a un cambio tra i pali per provare a esorcizzare lo spettro di una crisi. Sinisa Mihajlovic potrebbe lanciare dal primo minuto il giovane portiere Gianluigi Donnarumma  estremo difensore classe ’99. La retroguardia, da destra a sinistra, dovrebbe invece essere formata da Mattia De Sciglio, Alessio Romagnoli, Alex (in vantaggio su Rodrigo Ely e Mexes) e Luca Antonelli. In mediana, dovrebbero agire Juraj Kucka, Riccardo Montolivo e Andrea Poli, mentre il tridente offensivo dovrebbe essere formato da Keisuke Honda, Carlos Bacca, che dovrebbe avere smaltito i problemi fisici delle ultime settimane, e Jack Bonaventura. Il colombiano ritrova una maglia da titolare dopo la panchina (con gol) di Torino. 

Il  Sassuolo risponde con un 4-3-3 di stampo equilibrato ma, allo stesso tempo, votato all’attacco. Consigli in porta, davanti a lui Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi e Peluso a completare la linea difensiva. A centrocampo Magnanelli a fare da perno, con Missiroli e uno fra Biondini e Duncan pronti a diventare incursori letali per la balbettante difesa del Milan. In avanti Floro Flores, Defre e quel Domenico Berardi che con il Milan ha un conto aperto e quando vede rossonero la porta diventa all'improvviso più grande e semplice da trovare.

Milan (4-3-3):  Donnarumma; De Sciglio, Romagnoli, Alex, Antonelli; Kucka, Montolivo, Poli; Honda, Bacca, Bonaventura.
A disposizione: Abbiati, Diego Lopez, Rodrigo Ely, Mexes, Calabria, Zapata, Abate, Bertolacci, De Jong, Josè Mauri, Cerci, Suso, Luiz Adriano.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Biondini; Berardi, Defrel, Floro Flores.
A disposizione: Pegolo, Longhi, Terranova, Gazzola, Ariaudo, Pellegrini, Laribi, Duncan, Politano, Sansone, Floccari, Falcinelli.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.

PRECEDENTI, STATISTICHE E CURIOSITA'

Sono soltanto2 i precedenti giocati a Milano, entrambi risalenti alle due ultime stagioni: il bilancio è di 1 vittoria a testa per le due squadre, a pari merito per quel che concerne pure i gol realizzati, 3 da una parte e 3 dall’altra.La gara di oggi è solo la quarta: il Sassuolo, infatti, è soltanto al suo terzo anno di Serie A, peraltro consecutivo, e dunque le due squadre non si sono affrontate prima del 2014. La prima gara tra Milan e Sassuolo in casa dei rossoneri risale al 8 Maggio 2014, ultima giornata di Campionato, l’ultima anche per Clarence Seedorf sulla panchina del Milan e anche l’unica gara degli ultimi anni in cui il Milan ha chiuso in 9 la partita: espulsi Mexes e De Sciglio, il Diavolo riuscì a vincere 2-1.Punteggio completamente ribaltato nell’ultima volta in cui le due squadre hanno giocato contro in campionato: 6 Gennaio 2015, Andrea Poli porta in vantaggio il Milan, ma nel corso della gara i neroverdi pareggiano e poi trovano il gol del successo.Il 13, però, il replay in Coppa Italia, dove stavolta trionfa la squadra di Inzaghi, sempre con lo score di 2-1 con rete decisiva di De Jong, che aveva segnato anche il 18 Maggio 2014 sempre contro il Sassuolo. Come andrà stavolta? Milan-Sassuolo: precedenti e statistiche in Serie A (2015-2016).

Le altre curiosità statistiche della gara di domenica pomeriggio: Andrea Poli è uno dei due giocatori subentrati più volte a partita in corso nella Serie A 2015/16: 6 i suoi subingressi, come Livaja (Empoli).Dopo 8 giornate di Campionato sono rimaste Milan ed Hellas Verona le uniche due squadre che hanno puntualmente subito gol nei primi 720’ del torneo: 14 i gol al passivo rossoneri, 11 quelli scaligeri. Considerata anche la parte finale della serie A 2014/15, il Milan non ha subito gol solo una volta nelle ultime 15 giornate di campionato, nel 3-0 interno sul Torino del 24 maggio scorso.Il Sassuolo è una delle 3 formazioni della serie A 2015/16 che ha subito finora il maggior numero di ammonizioni, 24 in 8 giornate, come Frosinone ed Inter. Dopo 8 turni di campionato il Sassuolo è la formazione che ha beneficiato maggiormente, nella serie A 2015/16, di espulsioni a favore: ben 4, in media una ogni 2 partite.Il Sassuolo è anche la formazione più prolifica della Serie A 2015/16 nei 15’ prima dell’intervallo: 4 le reti neroverdi siglate dal 31’ al 45’, inclusi recuperi.

[fonte Acmilan.com]

AC Milan