Verso Juventus-Milan, Abate pronto a tornare, Bertolacci ancora in dubbio

Il Milan continua a lavorare a Milanello in vista della Juventus alla ripresa del campionato. Mihajlovic può sorridere per il recupero di Abate, mentre resta incerto quello di Bertolacci.

Verso Juventus-Milan, Abate pronto a tornare, Bertolacci ancora in dubbio
Bertolacci, ancora in dubbio per la Juventus

Le Nazionali in giro per il mondo giocano, il Milan lavora e si allena a Milanello con i giocatori rimasti e con quelli impegnati a recuperare dai rispettivi infortuni. In questo senso dall'infermeria si può togliere il nome di Ignazio Abate, mentre per quello di Andrea Bertolacci bisognerà ancora aspettare qualche giorno. Pure per Mario Balotelli sono attese novità ad inizio settimana.

Partiamo però dalle notizie positive, ovvero dal recupero di Ignazio Abate. Fuori dalla sfida contro il Chievo, il terzino destro pare ormai aver superato il problema muscolare che lo aveva colpito ed è pronto a tornare a disposizione di Mihajlovic. Il serbo sembra intenzionato a farlo tornare subito fra i titolari Sabato sera allo Juventus Stadium. Sulla sinistra Antonelli è intoccabile, sulla destra in queste partite si è visto De Sciglio che però ha fatto vedere più ombre che luci. Prestazioni incerte, giocate insicure, il terzino classe '92 non sembra riuscire ad uscire da una parabola discendente preoccupante. Abate quindi è pronto a tornare ad occupare il proprio posto in una sfida molto importante contro i bianconeri di Allegri.

Più incertezza in vista di Torino per quanto riguarda Andrea Bertolacci. In questi giorni il centrocampista ha continuato a curarsi e a sottoporsi a controlli che però non hanno sciolto il dubbio rispetto ad un suo rientro. Mihajlovic confida di riuscire a riaverlo, così da riconporre il trio di centrocampo con Montolivo e Kucka che bene stava impressionando. L'inizio della settimana in arrivo sarà decisivo per  capire se il Milan potrà tornare a contare su Bertolacci già con la Juventus o si dovrà ancora aspettare. In caso di forfait una soluzione potrebbe essere l'arretramento di Bonaventura a centrocampo e la riproposizione di Niang nel tridente d'attacco. Valutazioni però premature perchè prima Mihajlovic vuole essere sicuro al 100% di non poter contare sull'ex centrocampista del Genoa.

Piccola parentesi finale per Mario Balotelli. L'operazione sembrava quasi sicura e invece l'attaccante in questi giorni ha cominciato a sottoporsi ad un diverso ciclo di terapie per provare a risolvere la pubalgia che lo tormenta da più di un mese. Anche per lui i primi giorni della prossima settimana saranno importanti perchè si farà un primo bilancio sul nuovo sistema di cure adottato. Se i risultati saranno confortanti si proseguirà su questa strada. In caso contrario via libera all'operazione. Con un arrivederci per tutti al 2016.

AC Milan