Il Milan vince e si rilancia

Matusa espugnato: 4-2. Seconda vittoria in quattro giorni.

Il Milan vince e si rilancia
Frosinone
2 4
Milan
Frosinone: Leali; M. Ciofani (90' Longo), Diakité, Blanchard, Pavlovic; Tonev (63' Paganini), Sammarco, Gori (72' Chibsah), Soddimo; D. Ciofani, Dionisi. A disposizione: Zappino, Crivello, Russo, Frara, Gucher, Carlini, Castillo, Ajeti, Bertoncini. All.: Stellone.
Milan: Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Honda, Montolivo, Bertolacci, Bonaventura; Niang (80' Luiz Adriano), Bacca (90' Poli). A disposizione: Abbiati, Livieri (97), Antonelli, Calabria, Rodrigo Ely, Mexes, Zapata, Josè Mauri, Cerci. All.: Mihajlovic.
SCORE: 2-4 19' D.Ciofani, 50' Abate, 55' Bacca, 77' Alex, 84' Dionisi, 90+3' Bonaventura
ARBITRO: Ammonizioni: Soddimo, Tonev, Dionisi, Pavlovic, D.Ciofani (F), Niang, Romagnoli (M)

Nell'ultima gara dell'anno il Milan batte il Frosinone e si porta al sesto posto in classifica. Al Matusa i rossoneri si impongono in rimonta 4-2 sulla matricola gialloblu. Adesso Mihajlovic è sesto con 28 punti a 4 lunghezze dalla quinta piazza occupata dalla Roma. E' la prima volta in stagione che il Diavolo ottiene una vittoria in ribaltando un iniziale svantaggio.

LA PARTITA - Gara molto frizzante e vivace sin dall'inizio con un'occasione per parte. I padroni di casa ci provano con Soddimo, il Milan trova un attento Leali sulle conclusioni dei soliti Niang e Bacca.Al 15' il Frosinone approfitta di una grave disattenzione della difesa rossonera e passa in vantaggio con  Daniel Ciofani. A fine primo tempo Bonaventura è vicino al pareggio ma Gori chiude bene sul numero 28 milanista. Nella ripresa è un altro Milan. Dopo 3 minuti Honda sfiora l'1-1 che arriva poco dopo grazie ad Abate. Al 10' Bacca ribalta il match firmando il suo ottavo gol in campionato (il nono stagionale). Alla mezz'ora un colpo di testa vincente di Alex su calcio d'angolo di Honda sembra ipotecare la vittoria ma dopo sei minuti Dionisi riapre i giochi. Ma negli ultimi scampoli della gara ci pensa Bonaventura a chiudere definitivamente i conti.

Così Sinisa Mihajlovic ai microfoni di Premium Calcio:  "Abbiamo fatto un’ottima partita, abbiamo avuto le opportunità per andare in vantaggio, ma non ci siamo riusciti, dovevamo sfruttare meglio le occasioni. Ai ragazzi ho detto di stare sereni , mettendoci più cattiveria. Nella ripresa abbiamo  vinto meritatamente.Dopo la pesante sconfitta col Napoli abbiamo avuto un discreto percorso. Su dodici partite ufficiali abbiamo fatto sette vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta. Contro Verona e Carpi, dovevamo vincerle e lo meritavamo. Con quattro punti saremmo stati là. Ma c’è ancora tempo per recuperare.  Possiamo toglierci delle soddisfazioni,  Passeremo un Natale sereno. Il vantaggio del Frosinone? Un errore di reparto, i due terzini non dovevano andare in avanti. Nella ripresa abbiamo messo Montolivo con i due centrali e abbiamo lasciato i terzini più liberi di attaccare. Il gol è nato da lì. Il centrocampo oggi ha fatto la differenza".

Dopo la pausa natalizia a San Siro arriverà il Bologna. Una gara che il Milan deve vincere per dare continuità ai risultati e per non far tramontare l'obiettivo del terzo posto.