Il Milan frena ad Empoli, Mihajlovic: "Il pari è giusto, ma c'era un rigore per noi"

Il tecnico rossonero a fine partita: "E’ un rigore netto, l’ho visto io dalla panchina, gli addizionali soli li, se non vedono nemmeno questo"

Il Milan frena ad Empoli, Mihajlovic: "Il pari è giusto, ma c'era un rigore per noi"
Il Milan frena ad Empoli, Mihajlovic: "Il pari è giusto, ma c'era un rigore per noi"

Il Milan a Empoli spreca una bella occasione per mettersi in scia alla Roma: Due volte in vantaggio, due volte raggiunto. I rossoneri che non trovano continuità: l’Europa che conta resta lontana. Il tecnico serbo, Sinisa Mihajlovic, è stato intervistato a fine partita da Sky Sport: "Siamo venuti per vincere, mi dispiace molto perché quando vai due volte in vantaggio devi portare a casa la vittoria. Ci è mancata la cattiveria e un paio di buone ripartenze, è un risultato giusto". 

Non molte occasioni create dai rossoneri nel secondo tempo, ma gli uomini di Mihajlovic hanno protestato per un rigore non concesso: "E’ un rigore netto, l’ho visto io dalla panchina, gli addizionali soli li, se non vedono nemmeno questo… Si vedeva che era rigore, sul 3-1 la partita era finita. Il primo gol subito? Se Romagnoli esce a quel punto non deve farsi superare, o prendi palla o fai fallo. Poi merito anche di Saponara." 

Capitolo attacanti, Bacca che ha sprecato molte occasioni per tornare in vantaggio: "Non solo lui ha sprecato, ma ci sono state imprecisioni nell’ultimo passaggio, mancata la cattiveria. Abbiamo cercato fino all’ultimo di vincere. Abbiamo diverse soluzioni, bisogna vedere le condizioni di Boateng e Balotelli, anche con i cambi abbiamo dimostrato di vincere la gara. Mario però non è in condizione, la voglia c’è, però si vede che non gioca da tanto tempo. Prince sta per tornare, dobbiamo solo cercare di migliorare la condizioni fisica, sono tutti elementi importanti. Abbiamo un bel potenziale offensivo. Tra un po’ tornerà anche Menez, continuiamo così poi vediamo". Chisura sulla settimana decisiva che aspetta il Milan, prima l'andata di semifinale contro l'Alessandria poi il derby contro l'Inter: "Pensiamo prima all’Alessandria, non la sottovalutiamo, pensiamo che vincendo andiamo in finale di Coppa Italia".

Anche Jack Bonaventura, autore del secondo gol del Milan, è stato intervistato a fine match: "Un passo indietro perchè oggi dovevamo vincere, non ce l’abbiamo fatta. Dobbiamo fare di più, quando vai in vantaggio per due volte non devi farli recuperare. Non so cosa non abbia funzionato, dovevamo fare meglio in difesa, serviva più cattiveria e voglia di non prendere gol. E’ un grande peccato, bisognava dare continuità. C’è ancora tempo per l’Europa però queste partite bisogna vincerle. Sono squadre meno attrezzate e quindi bisogna batterle, se non l’abbiamo fatto vuol dire che non siamo stati bravi. Andiamo avanti in Coppa Italia, non sarà facile, poi c’è il derby, ci teniamo tanto". 


Share on Facebook