II Milan vince la semifinale d'andata della Tim Cup, Miha: "Sono soddisfatto a metà"

Contro una bella Alessandria decide un penalty di Balotelli in una gara non particolarmente brillante per i rossoneri.

II Milan vince la semifinale d'andata della Tim Cup, Miha: "Sono soddisfatto a metà"
II Milan vince la semifinale d'andata della Tim Cup, Miha: "Sono soddisfatto a metà"

Un rigore di Mario Balotelli sul finire del primo tempo regala al Milan l'andata delle semifinali della Coppa Italia. All'Olimpico di Torino i rossoneri non giocano benissimo e col minimo sforzo portano a casa il massimo risultato.

L'Alessandria vuole continuare a sognare. Gregucci sceglie il 4-3-3. Vannucchi in porta, linea difensiva composta da Sosa, Sirri, Morero e Sabato. A centrocampo Nicco, Loviso e Branca. Tridente d'attacco con Marras, Marconi e Fischnaller. Mihajlovic fa le sue scelte in vista del derby. Modulo 4-4-2. Abbiati in porta, De Sciglio, Zapata, Romagnoli e Antonelli in difesa. Spazio a Honda, Josè Mauri, Poli e Boateng a centrocampo. Le due punte sono Luiz Adriano e Balotelli.

LA PARTITA

 Le occasioni del Milan arrivano con il rientrante Balotelli. SuperMario spreca due volte nei primi 15 minuti. L'Alessandria gioca bene e tenta la conclusione con Marconi. I rossoneri ci riprovano col duo Honda-Balotelli ma ancora una volta il numero 45 rossonero non trova la via del gol. Al 43' Morero commette fallo su Antonelli ed è calcio di rigore. Balotelli non sbaglia e mette a segno il suo secondo gol stagionale, dopo quello segnato all'Udinese lo scorso Settembre, prima dell'infortunio. Nella ripresa dentro Mezavilla e Bocalon per i grigi, entra Montolivo al posto di uno spento Josè Mauri tra i rossoneri. Al 26' entra Niang per Balotelli. Bocalon va più volte alla conclusione senza trovare la rete del pari. Poco dopo Poli segna ma si vede annullare il gol per fuorigioco attivo di Niang. Al 38' Gregucci manda in campo Boniperti. Un minuto dopo il francese Niang va vicinissimo al raddoppio ma colpisce il palo. Kucka rimpiazza Boateng. Il risultato non cambia. Il Milan porta a casa la vittoria contro un'Alessandria che esce a testa alta.

Così il tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic ai microfoni di Premium: "Sono soddisfatto a metà. Dovevamo vincere e l'abbiamo fatto, ma potevamo e dovevamo chiuderla definitivamente. Abbiamo sbagliato occasioni clamorose. Aspettiamo il 1° Marzo. Da domani cominciamo a preparare la partita con l'Inter Balotelli non è mai stato in dubbio per giocare il derby, perché non è in condizione. Deve migliorare,è da tanto che non gioca. Abbiamo quattro giorni per preparare il derby e metteremo in campo la squadra migliore. Non è facile fare subito bene per coloro che hanno giocato poco. L’atteggiamento di Poli e José Mauri è stato giusto." Sul mercato aggiunge: "Abbiamo le idee chiare e sappiamo chi resterà qua. Luiz Adriano? Ho detto che l’affare era vantaggioso per il giocatore e la società, ma come allenatore sono contento che sia tornato, perché si è sempre comportato bene e ha risolto anche delle partite".

AC Milan