Baresi: "Il derby è stato la svolta, Romagnoli ha un grande futuro davanti a sè"

Franco Baresi parla del momento del Milan di Sinisa Mihajlovic in vista della partita di Lunedì sera contro il Napoli. Spazio anche per alcuni pensieri sui singoli.

Baresi: "Il derby è stato la svolta, Romagnoli ha un grande futuro davanti a sè"
Franco Baresi

Tutti zitti parla il Capitano. Non Riccardo Montolivo, con tutto il rispetto per il centrocampista del Milan e della Nazionelale, ma Franco Baresi, per molti se non tutti il Milan. L'ex straordinario difensore continua a collaborare con il club con cui ha vinto tutto da comandante della difesa e a Milan Channel prova a fare il punto della situazione sulla squadra di Mihajlovic.

Il momento è positivo, ma il prossimo impegno è durissimo, al San Paolo contro il Napoli. Il Milan, però, sembra essere cambiato e per Baresi è chiaro quale sia stata la partita della svolta: "La squadra è cresciuta e ha un'anima, ha più fiducia. La partita della svolta è stato il derby. Il reparto che è cresciuto di più è il centrocampo, che ha dato equilibrio, qualità e forza alla squadra, che ora è meno prevedibile. In questo momento il Milan sta bene e quindi deve andare a Napoli convinta di poter fare risultato. Loro sono una grande squadra, ma in questo momento il Milan ha le armi per far male al Napoli. Io credo che il Milan debba fare una partita attenta a Napoli, deve essere compatto e umile in difesa e poi fare male in ripartenza."

Romagnoli, Bacca e Bonaventura sono i tre giocatori di movimento più importanti per Sinisa Mihajlovic. Baresi dice la sua su ognuno di loro: "Romagnoli l'ho incontrato e gli ho fatto i complimenti. Alla sua età non è arrivato in una squadra come il Milan. Sta facendo bene, ha grande personalità e vedo in lui un futuro importante nel Milan e nella Nazionale. Bonaventura ha caratteristiche che nessuno ha e quando non c'è si vede. Lui è quello che salta l'uomo, è il giocatore più imprevedibile. La squadra comunque è cresciuta tutta nell'ultimo mese, tutti i reparti stanno facendo meglio. Vedo una Milan più convinto, sembra un'altra squadra rispetto a prima. Bacca mi ha impressionato fin dall'inizio, ha grande fiuto del gol e si sta dimostrando un acquisto molto importante. È una grande professionista e ha la stima di tutti, è un attaccante che non è facile da marcare."

AC Milan