Mihajlovic verso il Torino, un solo dubbio di formazione in difesa

Sinisa Mihajlovic ha già le idee abbastanza chiare sulla formazione da mandare in campo contro il Torino. L'unico dubbio riguarda uno dei centrali di difesa.

Mihajlovic verso il Torino, un solo dubbio di formazione in difesa
Sinisa Mihajlovic

A poco più di 24 ore dalla sfida al Torino di Ventura a San Siro si può già dire che le idee di Sinisa Mihajlovic riguardo alla formazione da schierare dal primo minuto siano abbastanza chiare. Il Milan ha trovato una sua identità a livello di modulo e uomini. Le scelte, quindi, sembrano essere ormai delineate, a meno di squalifiche o infortuni.

Ecco perchè si può già abbozzare con una certa dose di sicurezza quella che sarà la formazione che scenderà in campo domani sera dal primo minuto. In porta Donnarumma che ha appena compiuto 17 anni ed è pronto a firmare un nuovo contratto triennale con il Milan, prima di sottoscriverne un altro, ancora più importante, non appena arriverà alla maggiore età. La difesa è l'unico reparto in cui si profila all'orizzonte un ballottaggio. Sono in tre per due maglie. Alex e Zapata sono a completa disposizione e contro il Napoli hanno entrambi disputato una grande partita, soprattutto il colombiano in marcatura su Gonzalo Higuain. Il brasiliano, invece, sta ridando al Milan, con gli interessi, tutto quello che non era riuscito ad offrire nella scorsa stagione soprattutto a causa degli infortuni e di una condizione fisica mai al 100%. Quella che potrebbe avere recuperato Romagnoli. A Napoli non ha giocato dopo essere stato colpito da una forte forma influenzale per tutta la settimana, ma adesso è tornato a lavorare con il gruppo già da qualche giorno. In questa stagione, nonostante l'età e i dubbi iniziali, è stato lui il punto di riferimento di Sinisa Mihajlovic là dietro. Ecco perchè potrebbe tornare dal primo minuto, con al fianco uno fra Zapata e Alex, con il brasiliano leggermente favorito per un discorso di continuità a livello di interpreti. I terzini dovrebbero essere Abate e Antonelli, entrambi in grande forma in questo periodo.

Dal centrocampo in su, poi, pochissimi dubbi. Montolivo è squalificato, in mezzo allora ci sarà la coppia tutta ex Genoa formata da Kucka e Bertolacci. Un'altra chance importante per Bertolacci, ancora alla ricerca di prestazioni convincenti, soprattutto dal punto di vista della personalità. In avanti i soliti noti, Bacca e Niang. Luiz Adriano dovrebbe tornare a disposizione, pronto ad entrare dalla panchina insieme ai vari Menez, Balotelli e Boateng, in rigoroso ordine di gradimento, in questo momento, da parte di Mihajlovic e del suo staff.

AC Milan