Milan - Alessandria in Coppa Italia 2015/16 (5-0): doppiette di Menez e Romagnoli, poi Balo

Milan - Alessandria in Coppa Italia 2015/16 (5-0): doppiette di Menez e Romagnoli, poi Balo
De Sciglio si scontra con Fischnaller durante il match d'andata. Google.
Milan
5 0
Alessandria
Milan: (4-4-2): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Antonelli; Honda, Kucka (min. 46 Mauri), Poli, Bonaventura (min. 58 Boateng); Balotelli, Menez (min. 75 Bacca).
Alessandria: (4-3-3): Vannucchi; Celjak, Morero, Sirri, Sabato; Nicco, Loviso (min. 71 Mezavilla), Branca (min. 83 Bocalon); Marras, Fischnaller, Iocolano (min. 62 Marconi).
SCORE: 1-0, min. 20, Menez. 2-0, min. 24, Romagnoli. 3-0, min. 39, Menez. 4-0, min. 80, Romagnoli. 5-0, min. 89, Balotelli.
ARBITRO: Marco Guida (ITA).
NOTE: Semifinale di ritorno di TIM Cup 2015/16: il Milan ospita l'Alessandria dopo lo 0-1 dell'andata. Si comincia alle 21.

22.53 - Dal Meazza è tutto, dunque. Milan batte Alessandria 5-0 e conquista la finale di Coppa Italia, da Gianluigi Sottile a nome di tutta la redazione di VAVEL Italia un ringraziamento enorme a chi ci ha sentito, alla prossima! Sempre qui, ricordiamo il verdetto: Milan in finale di Coppa Italia, affronterà una fra Inter e Juventus che scopriremo domani sera insieme!

22.50 - E dunque il Milan chiude i sogni di gloria dell'Alessandria con un sonoro 5-0 che sa molto di spettacolo contro una squadra che ha dimostrato di valere e che ha pagato gli errori commessi nel primo tempo e non è mai davvero entrata in partita nella seconda frazione. Balotelli esce dal campo scuro in volto nonostante il gol, il pubblico lo fischia comunque. Invece i tifosi dell'Alessandria hanno applaudito nonostante il risultato questa squadra che ha vissuto un sogno finchè ha potuto. Complimenti! Dopo 13 anni, dunque, il Milan torna in finale di Coppa Italia.

90' + 1' - Colpo di testa di Marconi! Palla alta! L'arbitro decide di non prolungare il match, si chiude sul 5-0!

89' - GOOOOOOOOOOOOOL! BALOTELLI! Si è lanciato similmente a Bacca qualche minuto fa e stavolta ha realizzato. 5-0.

88' - Tre minuti di recupero in arrivo.

86' - BACCA! Lanciato in verticale davanti a Vannucchi tira decisamente fuori il colombiano! Colpita male una grande chance.

85' - Rinvio dal fondo per Abbiati, 6 minuti al termine (il nostro conteggio è ovviamente col minuto avanti).

83' - Esce Branca per l'eroe dei quarti (forse non di stasera, possiamo sbilanciarci) Bocalon.

81' - Corner grigio, sulla respinta tiro altissimo di Celjak.

80' - GOL? GOL! ROMAGNOLI! 4-0! Colpo di testa del difensore sul secondo palo come la prima rete, respinge Vannucchi ma la palla era dentro!

80' - Corner rossonero.

78' - Reazione rossonera arginata, meriterebbe una rete la squadra piemontese. Tiro a giro di Marras molto bello, palla larga.

77' - MARCONI! SALVA SULLA LINEA DE SCIGLIO! Colpo in area della punta su un cross, salva sulla linea il difensore della cantera rossonera!

75' - Standing ovation per l'uomo doppietta e partita Menez, che fa spazio a Bacca.

73' - Sbagliano ancora l'ultimo passaggio i grigi, questione di qualità. Pronto Bacca nei rossoneri all'ingresso in campo.

71' - Cross dalla destra, svetta Marconi che manca il gol della bandiera di centimetri! Che chance per i grigi!

71' - Esce Loviso, entra Mezavilla.

70' - Tiro di Balotelli, alto, e viene fischiato.

69' - Punizione da buona posizione per il Milan.

68' - Zapata copre bene, ottima prestazione per lui.

65' - Possesso rossonero da lungo tempo, ormai è diventato un fatto di cronaca.

63' - Fallo ai danni di Loviso.

62' - FISCHNALLER! Si avvita di testa, tiro troppo centrale. Esce Iocolano, entra Marconi.

61' - Pronto Marconi ad entrare.

59' - Dato ufficiale del pubblico: 28202 spettatori a San Siro.

58' - Fallo grigio e cambio: dentro Boateng, fuori Bonaventura.

56' - Fallo su Balotelli, cambio in arrivo, dentro Boateng.

55' - Rimessa laterale grigia, adesso sono liberi gli uomini di Gregucci che cercano di non deludere la tifoseria che è arrivata a seguirli.

54' - Ripartenza del Milan, bloccata, sfera recuperata, poi perde la palla Balotelli.

52' - Fallo di Loviso su Poli, sono circa 50 minuti che se le danno.

50' - Cross velleitario dell'esterno basso grigio.

48' - Provano a spingere (male) i grigi.

47' - Gregucci ha detto ai suoi di giocarsela a viso aperto.

46' - Subito possesso rossonero.

22.04 - Si ricomincia!

22.03 - Come previsto, fuori Kucka, dentro Mauri.

22.00 - Nessun cambio previsto; almeno per adesso.

21.50 - Approccio mentale sbagliato e troppo timido dell'Alessandria che poteva perdere anche molto peggio nel parziale, viste un paio di occasioni fallite. In campo è stata bene la squadra grigia ma per una questione di testa ha subito una forte sudditanza psicologica e non è mai realmente entrata in campo. E adesso, vivremo il secondo tempo solo per dover di cronaca, ma non prima di una breve pausa! A dopo.

21.47 - Si conclude il primo tempo, parziale di 3-0.

45' - Controllo pieno della gara ai padroni di casa: che aumento della qualità nel Milan rispetto all'andata!

44' - Gestione della palla milanese. Buona pressione grigia.

43' - Deviazione di Romagnoli su un cross, si, ma nella porta sbagliata: fortunatamente blocca facile Abbiati.

41' - Oggi i grigi si sono messi bene in campo ma hanno praticamente sbagliato tutto il resto e pagato caro. Si rischia la goleada se non arriva una svegliata...

40' - Dilagano i rossoneri.

39' - ANCORA MENEZ! 3-0! Azione sulla destra dell'area di rigore, Honda serve la sovrapposizione di De Sciglio che mette la palla rasoterra in mezzo: Menez con freddezza chiude il match.

38' - Un controllo errato di Menez blocca la manovra rossonera.

37' - Corner rossonero. Fallo in attacco di Romagnoli.

36' - Ancora, palla al Milan. Corre a vuoto l'Alessandria.

34' - Ennesimo possesso milanese.

32' - Bel numero di Kucka che salta due avversari.

31' - Spinge il Milan con calma proverbiale, la differenza anche atletica è nettissima.

29' - Fallo di De Sciglio su Iocolano.

28' - Adesso con moltissima calma il Milan che prospetta un'ora di gioco a basso ritmo, con la finale già ipotecata.

27' - Cerca il possesso palla per riorganizzarsi l'Alessandria.

26' - Se prima non era cambiato niente... beh, adesso è cambiato qualcosa.

24' - GOOOOOOOOL! 2-0! Romagnoli colpisce sugli sviluppi di un calcio d'angolo con l'interno destro sul secondo palo e fa 2-0!

23' - Rimessa laterale rossonera.

22' - Gregucci dopo il gol: "Non è cambiato nulla".

21' - Non giocava da titolare da parecchio tempo, e adesso torna al gol. Bentornato, dunque.

20' - MENEZ! 1-0! Lancio lungo di Honda in verticale, controllo e il francese incrocia e porta in vantaggio il Milan!

19' - Fallo su Branca, resiste alla morsa rossonera la squadra grigia.

18' - Gestisce il pallone il Milan. Copertura di Morero.

17' - Tentativo dell'Alessandria, tiro di Iocolano, palla fuori.

15' - MENEZ! Azione sulla destra, colpisce il francese dal limite, blocca Vannucchi.

14' - Pallone basso di Honda dalla destra, chiusura a porta spalancata.

13' - ABBIATI! Colpo di Celjak su un rimpallo, ma era fuorigioco nonostante la parata di Abbiati.

11' - Non particolarmente soddisfatto Sinisa Mihajlovic.

10' - Colpo di testa di Sabato! Palla alta sopra la traversa.

9' - ATTENZIONE! Fischnaller ci prova inserendosi sull'iniziativa di Marras, para Abbiati! Sulla respinta giù Loviso che viene steso! Reclamano il rigore i giocatori piemontesi, si prosegue! Adesso punizione per i grigi da buona posizione.

7' - HONDA! COSA HA SBAGLIATO! Kucka va via con un bel dribbling, serve in area al centro Honda che con la caviglia col suo piede tira alto a porta vuota! Che chance!

6' - Giropalla milanese, basso il baricentro piemontese.

5' - Fallo in attacco di Balotelli su Nicco.

4' - Azione rossonera in corso, chiusura piemontese.

3' - Tiro di Marras giusto per scaldare le mani ad Abbiati.

2' - Scatto di Menez coperto da Morero.

1' - Subito pressione del Milan, costretto a buttarla via Vannucchi.

21.02 - SI COMINCIA! Divise classiche per entrambe le squadre, primo pallone al Milan.

21.00 - Inno della Lega Calcio concluso. Inizio a breve!

20.58 - SQUADRE IN CAMPO!

20.55 - Oltre 15mila i sostenitori grigi oggi a San Siro.

20.50 - 3 i gol di Bocalon in questa competizione, tutti segnati dall'83' in poi da subentrato: considerata le fasi dagli ottavi di finale in poi, è il capocannoniere della competizione.

20.40 - Nelle ultime quattro volte che il Milan è giunto alle semifinali di TIM Cup è stato eliminato.

20.30 - Il primo confronto fra i due team fu in amichevole nel 1936, lo sapevate? Vinse addirittura la squadra piemontese per 2-1.

20.20 - Sorpresa unica Iocolano in attacco per i grigi, una scelta che garantisce più copertura per Gregucci e compagni e difatti conferma la nostra analisi precedente.

20.15 - FORMAZIONE UFFICIALE ALESSANDRIA:

(4-3-3): Vannucchi; Celjak, Morero, Sirri, Sabato; Nicco, Loviso, Branca; Marras, Fischnaller, Iocolano.

20.10 - FORMAZIONE UFFICIALE MILAN:

(4-4-2): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Antonelli; Honda, Kucka, Poli, Bonaventura; Balotelli, Menez.

20.00 - A breve le formazioni ufficiali del match: comincia il nostro avvicinamento alla semifinale di ritorno Milan-Alessandria.

Buonasera a tutti i seguaci di VAVEL.com e benvenuti nella diretta scritta tutto live ed di Milan-Alessandria, semifinale di ritorno di Coppa Italia 2015-2016, che presenta il Milan di Mihajlovic in nettissima ripresa (testimoniata da una vittoria nell'ultima partita contro un'altra squadra piemontese, il Torino) contro l'outsider Alessandria, guidata dal suo allenatore Gregucci che ha sorpreso tutti facendo fuori avversari di Serie A quando la squadra è relegata in Lega Pro: non esattamente un team coi favori del pronostico ma sicuramente che non ha niente da perdere; d'altronde quanto fatto è già straordinario e lo dimostra la spinta enorme dei tifosi nonostante tutto in questa competizione.

All'andata il Milan si è imposto per 0-1 all'Olimpico, per l'occasione stadio dei grigi, grazie a un rigore trasformato da Balotelli. Con questa vittoria i rossoneri hanno già messo un piede e mezzo in finale, nonostante una prestazione non brillantissima.

QUI MILAN - I rossoneri sono impegnati in una mission impossible in campionato (obiettivo terzo posto) e dunque puntano sulle seconde  linee nella coppa di lega, facendo riposare solo i titolari inamovibili: ciò non significa che l'avversario sia stato sottovalutato, come sottolineato dal tecnico Mihajlovic in conferenza stampa; quindi ci aspettiamo una formazione del genere: Abbiati in porta; De Sciglio e Antonelli come terzini, Zapata e Romagnoli al centro; Honda e Bonaventura dovrebbero agire sulle fasce, sulla mediana Kucka e Poli; spazio a Balotelli e Menez in attacco.

QUI ALESSANDRIA - Sfide più importanti della stagione in un momento non esaltante: nell'ultimo turno di campionato è arrivato un 1-2 nel big match contro il Bassano che ha smorzato di molto le ambizioni di vetta dei grigi che con la testa forse si trovavano già a San Siro. Le scelte di Gregucci per provare a toccare con mano la finale di Roma sarebbero le seguenti: un 4-3-3 classico con Vannucchi in porta; reparto difensivo a 4 con Celjak, Morero, Sirri e Sabato; sulla mediana figurerebbero Nicco, Loviso e Branca; nel tridente Marras, Marconi e Fischnaller per fare male agli avversari, con l'eroe dei quarti Bocalon ancora in panchina.

I PRECEDENTI - Curiosità che siano due i precedenti in Coppa Italia, non uno solo: oltre alla partita d'andata bisogna andare al 1937 per ritrovare l'altro scontro; nel giorno dell'Epifania il Milan di Garbutt si impone per 4-0 sui grigi. In foto acmilan.com ci riporta al passato con un amichevole degli anni '60.

TATTICA E UOMINI CHIAVE - Fra sogni e realtà l'Alessandria deve fare i conti con un divario tecnico impressionantemente in favore dei rossoneri: ovviamente dunque la strategia prevederà una gran difesa e ripartenze veloci cercando di sorprendere il Milan anche un po' in crisi coi suoi attaccanti. Questa maniera di preparare il match ovviamente lascia larga iniziativa ai milanesi che giocheranno con la calma di essere una grande squadra e soprattutto quella concessagli dal risultato: sottovalutare gli avversari è sbagliato ma sopravvalutarli è peggio, i rossoneri sanno che in fondo basta anche il compitino oggi per guadagnarsi la finale in programma per il 21 Maggio. Quando concentrato, il Milan è in grado di giocarsela con chiunque, e dunque gioca con rispetto dell'avversario ma assolutamente senza paura. Molto dell'esito del match dipenderà dalle giocate di Menez e Balotelli da un lato che possono scuotere la fase offensiva rossonera, dall'altro quelle di Fischnaller (il top player della squadra) e di Bocalon soprattutto che dalla panchina ha già punito tante squadre, non ultimo lo Spezia nei quarti di finale, proprio subentrando a partita in corso e realizzando la doppietta più importante della sua carriera.

Share on Facebook