Verona-Milan, Brocchi ne cambia quattro con un occhio davanti e uno dietro alla classifica

Cristian Brocchi e il Milan vanno in casa del Verona alla caccia di tre punti importanti sia per accorciare sulla Fiorentina sia per allungare sul Sassuolo.

Verona-Milan, Brocchi ne cambia quattro con un occhio davanti e uno dietro alla classifica
Cristian Brocchi, bola.com

Con i risultati della giornata di ieri la gara del Milan a Verona contro l'Hellas di Gigi Delneri diventa ancora più importante. Il Sassuolo è tornato ad un solo punto di distanza, la Fiorentina è stata fermata dal tritatutto Juventus e può tornare concretamente a tiro. A patto di fare tre punti e di non fallire ancora una volta contro una cosiddetta piccola del nostro campionato.

Cristian Brocchi in conferenza stampa ha detto di aver visto qualcosa a livello di possesso palla contro il Carpi e di essere comunque rimasto soddisfatto perchè su quello aveva lavorato a Milanello. Quello che è mancato è stato l'ultimo passaggio, la giocata decisiva. In bilico fra la sensazione di non avere una rosa all' altezza e quello di non aver ancora insistito su questo tipo di caratteristica. Già contro il Verona un po' tutti sperano di vedere qualcosina di meglio rispetto a quanto visto contro il Carpi. Il copione della gara potrebbe essere simile peraltro, con il Milan costretto a fare la partita e il Verona ben chiuso dietro la linea della palla, pronto a ripartire verso la porta difesa da Donnarumma. Oltre al possesso palla, quindi, servirà trovare un modo per scardinare la resistenza dei ragazzi di Delneri.​​

​ Cristian Brocchi al lavoro a Milanello
​ Cristian Brocchi al lavoro a Milanello

Per quanto riguarda la formazione, Brocchi potrebbe operare tre/quattro cambi, motivati sia da alcune squalifiche sia dalla necessità di far rifiatare chi nell'ultimo periodo non si è fermato mai. In difesa, per esempio, una variazione è sicura e un'altra possibile. In mezzo con Romagnoli ci sarà Zapata che prenderà il posto dello squalificato Alex, ancora panchina per Mexes che pure in settimana sembrava poter avere una chance. A sinistra, poi, ballottagio ancora aperto fra Antonelli e De Sciglio con Brocchi che sceglierà davvero all'ultimo minuto. A centrocampo si rivede Kucka, di rientro dalla squalifica, mentre farà il suo esordio dal primo minuto Josè Mauri, entrato bene contro il Carpi nel finale di gara. Bocciato Boateng, il trequartista sarà Honda, visto che Bonaventura è fuori per un problema alla coscia che verrà rivalutato Mercoledì. In attacco, squalificato Balotelli, occasione per Menez insieme a Carlos Bacca.

Probabili formazioni

AC Milan