Polveriera Milan, Brocchi a muso duro con i giocatori a Milanello: "Siete senza dignità"

Cristian Brocchi si è sfogato con i propri giocatori dopo l'ultima sconcertante prestazione contro la Roma.

Polveriera Milan, Brocchi a muso duro con i giocatori a Milanello: "Siete senza dignità"
Cristian Brocchi, lastampa.it

Tutti contro tutti al Milan, la situazione, se possibile, sembra essere ulteriormente precipitata nelle ultime ore. La sconfitta contro la Roma è stata un qualche cosa di difficilmente commentabile e in qualche modo difendibile. Lo stesso Cristian Brocchi già nel post partita dell'ultima partita di campionato a San Siro era sembrato molto deluso da quello che aveva visto in campo.

Quello che era sembrato a tutti, ovvero di un allenatore particolarmente infastidito per l'atteggiamento dei suoi giocatori in campo, è esploso in maniera plateale alla ripresa degli allenamenti a Milanello. La Gazzetta dello Sport riporta alcune frasi che sembra siano state pronunciate da Brocchi negli spogliatoi di Milanello di fronte a tutta la squadra riunita: "Non avete dignità, non avete palle. La Roma contro di voi ha fatto un’amichevole: non hanno nemmeno sudato per battervi. Non avete mai reagito. Vi siete fatti prendere in giro. In vent’anni di calcio non ho mai visto uno spogliatoio come questo. Forza, rispondetemi: ho voglia di litigare con qualcuno." Non ci sarebbe da aggiungere altro alle parole dell'allenatore del Milan. I tifosi sono allo stremo e la reazione alla fine della gara di Sabato sera, saluti per Abbiati a parte, era stata difficile da fraintindere. Giocatori nel mirino della contestazione, fischiati sonoramente per quello che hanno messo in campo. O meglio, per quello che non hanno nemmeno provato a dimostrare durante i 90 minuti.

La settimana che porta alla finale di Coppa Italia contro la Juventus non inizia sicuramente nel migliore dei modi. Il cambio di guida tecnica non sembra aver dato gli effetti sperati, ma anzi ha peggiorato una situazione che sembrava già in bilico, ma a cui Mihajlovic sembrava aver trovato parziale rimedio. Se non altro con lui la squadra sembrava avere carattere e voglia di lottare, mentre ora il Milan sembra consegnarsi all'avversario di turno senza opporre alcun tipo di resistenza.