Brocchi verso la Coppa Italia, si ritorna al 4-3-3 come modulo di gioco

Il Milan continua a preparare la finale di Coppa Italia. Contro i bianconeri si cambia sistema di gioco.

Brocchi verso la Coppa Italia, si ritorna al 4-3-3 come modulo di gioco
Cristian Brocchi, calciogoal.it

Il Milan si è allenato questa mattina a Milanello a partire dalle 11, nell'ultima seduta svolta nel centro sportivo rossonero prima della partenza verso Roma, dove la squadra è attesa in treno intorno alle 18. Cristian Brocchi lavora ad un cambio di modulo per provare l'impresa di battere la Juventus di Massimiliano Allegri.

Sin dall'inizio della settimana, infatti, a Milanello si è lavorato con insistenza sul 4-3-3 in vista della finale di Coppa Italia. Come già accaduto con Mihajlovic il sistema di gioco con il rombo di centrocampo e il trequartista non ha dato i risultati sperati in fatto di compattezza e coesione di squadra. Troppo lo spazio concesso sugli esterni agli avversari e ogni cambio di gioco che diventava una situazione di inferiorità numerica a cui provare a fare fronte in qualche modo.

Il Milan al lavoro a Milanello
Il Milan al lavoro a Milanello

Così Brocchi e il suo staff hanno scelto di ripiegare su un più prudente 4-3-3 in vista della gara di Sabato sera allo stadio Olimpico di Roma. Modulo già visto nel corso di questa stagione, intermezzo tra il rombo e il 4-4-2 con Mihajlovic in panchina. Il recupero di Bonaventura in questo senso è fondamentale perchè permette a Brocchi di cambiare sistema di gioco. Sarà lui uno dei due esterni, mentre dall'altra parte ci sarà Honda. A centrocampo, invece, ci saranno sicuramente Kucka e Montolivo, mentre per l'ultimo posto rimanente se la giocano Poli, in vantaggio, Josè Mauri e Bertolacci.

Un dubbio anche in difesa per quello che riguarda il compagno di reparto di Alessio Romagnoli. Oltre all'ex Roma, infatti, sicuri di un posto sono sia De Sciglio che Calabria visto che nè Antonelli nè Abate dovrebbero recuperare per la gara contro la Juventus. Zapata sembra essere il favorito, con Mexes e Alex indietro nelle preferenze di Brocchi. Soprattutto il brasiliano ha visto calare notevolmente le proprie prestazioni nelle ultime settimane, dopo essere stato a lungo uno dei migliori rossoneri per rendimento.

AC Milan