Il Milan vince in amichevole contro il Bournemouth (2-1)

I rossoneri vincono in amichevole 2-1

Il Milan vince in amichevole contro il Bournemouth (2-1)
twitter.com/milan
Bournemouth
1 2
Milan
Bournemouth: (4-2-3-1) Allsop (dal 1’ s.t. Holmes); Stanislas, Jordan (dal 1’ s.t. McCarthy), Mings (dal 1’ s.t. Buckley), Harfield (dal 35’ s.t. Cummings); Hyndman, Gosling; Grabban, Wilshere (dal 1’ s.t. Mousset), Pugh; Afobe. (Holmes, Lee, Ndjoli, Dobre, O'Connell, Worthington). All. Howe.
Milan: (4-3-3) Gabriel (dal 34’ s.t. Plizzari); Abate (dal 46’ s.t. Pobega), Paletta, Ely, Vangioni; Suso, Sosa, Pasalic (dal 34’ s.t. Curto); Lapadula (dal 16’ s.t. Zanellato), Luiz Adriano (dal 1’ s.t. La Ferrara), Niang. (Spinelli, Careccia, Zecchetti). All. Montella
SCORE: 1-2 Suso (M) al 19’, Mousset (B) al 21’, Niang (M) su rigore al 22’ s.t.
ARBITRO: Linington. Ammonito McCarthy (B) per gioco scorretto.

Il Milan batte 2-1 il Bournemouth in amichevole. Nel giro di tre minuti, i tre gol che sanciscono il successo dei rossoneri: reti di Suso e di Niang, intervallate dal pareggio di Mousset.

La squadra di Vincenzo Montella fatica all'inizio sul piano del ritmo e sulla capacità di proporre il gioco, meglio nella ripresa dove trova il gol ed il definitivo sorpasso. Bene Pasalic che propone verticalizzazioni intelligenti, Lapadula generoso, ma fuori ruolo. Sosa da regista forse perde qualche pallone di troppo, Vangioni molto male. Il migliore del match è Suso: altro gran bel gol per un giocatore dal potenziale incredibile. 

twitter
twitter

Un primo tempo privo di grandi emozioni: meglio la squadra inglese rispetto al Milan, ma l'occasione più importante è proprio dei rossoneri: al 44' Niang ha la palla del vantaggio, ma, tutto solo, calcia sul corpo del portiere in uscita.

Ad inizio secondo tempo Mousset, per ben due volte, è a un passo dal gol: prima la conclusione da centro-area finisce a lato, poi il destro non trova lo specchio.

Al 64' il Milan passa in vantaggio: classica giocata di Suso, palla sul mancino e conclusione vincente all'angolino basso. Ma nell'azione successiva il Bournemouth pareggia subito i conti con Cherries. Al 67' arriva il definitivo 2-1 della squadra rossonera: Niang si procura e trasforma un calcio di rigore. I padroni di casa sfiorano il 2-2 in un paio di occasioni, ma il giovanissimo portiere classe 2000 Alessandro Plizzari salva il risultato.


Share on Facebook